CIIP – Tavolo Dipartimenti di prevenzione …una integrazione insufficiente

Dopo il decreto di integrazione sollecitato dalle numerose lettere, CIIP sollecita le istituzioni lamentando la scarsa rappresentanza dei servizi territoriali e la perdurante asimmetria nei confronti di salute e sicurezza sul lavoro.

In allegato il Decreto della ex DG Prevenzione Sanitaria e la lettera della CIIP nel merito delle scelte fatte.

Per scaricare i files allegati vai alla fonte >>>  Clicca QUI 

CIIP . Aggiornamento Elenco Malattie Professionali

Fonte notizia : CIIP – Consulta Italiana Interassociativa per la Prevenzione

Segnaliamo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio il nuovo elenco delle malattie professionali per le quali è obbligatoria la denuncia ai sensi dell’art. 139 del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124.

Questo nuovo elenco rappresenta un aggiornamento dell’allegato al Decreto Ministeriale del 10 giugno 2014.

Le malattie potenzialmente causate da agenti di rischio sono raggruppate in 3 liste (in relazione al grado di probabilità dell’origine lavorativa). Il nuovo elenco costituisce un utile strumento per il medico del lavoro per definire il protocollo di sorveglianza sanitaria e risulta armonizzato con la nuova tabella delle malattie professionali per le quali vige la presunzione di origine, pubblicato nello scorso ottobre.

Per approfondimenti rimandiamo al precedente articolo sull’aggiornamento della tabella delle malattie professionali, pubblicato l’autunno scorso.

È possibile scaricare il testo completo del Nuovo Elenco cliccando qui 

Nota dei Presidenti delle Associazioni scientifiche sul testo del Ddl di modifica del D.Lgs 81/08

Pubblichiamo la nota che i Presidenti delle Associazioni scientifiche SIML, CIIP, AIPMEL, ANMA hanno inviato alle Autorità di Governo rispetto alla valutazione del DdL che contiene modifiche al D.lgs 81/2008. Il testo del DdL proposto dal governo è stato inviato per urgente esame alla Conferenza Unificata Stato-Regioni. Il DdL apporta all’art.2 diverse modifiche al D.Lgs 81/08. Riteniamo che si debba prestare la massima attenzione all’apertura da parte del governo di questo percorso d’urgenza per un intervento di modifiche normative che richiederebbero consultazioni approfondite e accuratezza prima di modificare le norme in materia di salute e sicurezza nel lavoro. Rinviamo alle pagine del sito della CIIP che contiene la documentazione in merito.

LETTERA DdL LAVORO

Per scaricare il file pdf della nota clicca QUI 

La documentazione completa  è scaricabile dal sito della CIIP 

18/10/2023 – Tavolo Tecnico Ministero modifica D.Lgs. 81/2008

 

Fonte C.I.I.P – Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

” Pubblichiamo il Rapporto della Riunione che si è svolta il 18 ottobre 2023, presso la sala Giugni del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in via Vittorio Veneto, 56 – Roma.

Trattasi della seconda sessione di lavoro del tavolo tecnico volto a esaminare proposte di riforma e a incentivare azioni di promozione in materia di sicurezza sul lavoro.In particolare, l’obiettivo del tavolo tecnico è di valutare alcune proposte di modifica al D.Lgs. 81/2008 al fine di adeguarlo e meglio contestualizzarlo alle nuove esigenze e sfide del mondo del lavoro e alle ripercussioni di questo sulla tutela della salute dei lavoratori, tenendo anche conto delle esperienze e delle indicazioni delle società professionali e scientifiche del settore, da sottoporre all’attenzione del Ministro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per iniziative normative da intraprendere.”

È possibile scaricare il rapporto completo dell’evento cliccando qui.

CIIP ha prodotto e pubblicato l’ebook “Oltre la rete – Salute e sicurezza nella pesca professionale”

Proseguendo la propria iniziativa di produrre documenti che raccolgono diverse esperienze e competenze per affrontare temi specifici, CIIP ha promosso la produzione dell’Ebook “Oltre la rete – Salute e sicurezza nella pesca professionale“, destinato ad un settore produttivo nel quale nel 2020 erano coinvolti 17.000 lavoratori.

Il lavoro è stato coordinato da Giorgio di Leone e da Susanna Cantoni con la collaborazione di Lalla Bodini. Enrico Cigada per l’edizione.

Per scaricare il file pdf del ebook Oltre la rete – Salute e sicurezza nella pesca professionale  vai al sito della Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP

Sono disponibili sul sito CIIP le presentazioni del Convegno : Minacce e aggressioni sui luoghi di lavoro

Minacce e aggressioni sui luoghi di lavoro
Sala Ghezzi, Provincia di Monza Brianza
venerdì 28 aprile 2023 – ore 9:00-13:00

Organizzato in occasione del Worker’s Memorial Day 2023 dal Comitato consultivo provinciale Inail di Monza Brianza, in presenza e online. Con la partecipazione di CIIP
sono disponibili le presentazioni

9:15 Saluti Istituzionali
Giulio FossatiPresidente Co.co.pro. Inail Monza
Patrizia PalmisaniPrefetto della Provincia di Monza e della Brianza
Luca SantambrogioPresidente della Provincia di Monza Brianza
Moreno CogliatiDirettore Territoriale sede Inail di Monza Brianza

Per visualizzare le presentazioni clicca QUI 

Aggiornamento OSHwiki – Agenzia Europea per la Salute e Sicurezza sul Lavoro (SSL)

C.I.I.P ci segnala questo interessante aggiornamento:

OSHwiki
l’enciclopedia collaborativa online di EU-OSHA sulla salute e sicurezza sul lavoro (SSL)

è stata rinnovata con una nuova grafica e migliori funzionalità di navigazione che permette di trovare ancora più facilmente le informazioni di cui l’utente ha bisogno grazie alla ricerca per tema o per parola chiave.

Moltissime voci utili per tutti gli operatori della prevenzione, nella versione anche in italiano.

Cruscotto di monitoraggio degli infortuni e delle malattie professionali – Nuova sezione sugli infortuni mortali

Fonte CIIP

Open Data Inail – Cruscotto di monitoraggio degli infortuni e delle malattie professionali – Nuova sezione sugli infortuni mortali.

Sul cruscotto sono stati aggiornati i dati pubblicati da Inail a dicembre 2022. Sono ora disponibili i dati consolidati su infortuni e MP (estrazione del 31 ottobre 2022) e i dati degli addetti Inail 2021. Una nuova sezione sugli infortuni mortali ne analizza i trend in costante aumento nel 2021 rispetto ai livelli pre COVID 2019, al netto dei decessi dovuti al Covid 19 e tenendo conto che nel 2021 sono diminuiti sensibilmente gli infortuni accaduti nelle strade a causa dei diversi lockdown.

Vai a http://www.opendatainail.it

CIIP.PRIMO DOCUMENTO DI CONSENSO. DALLO STRESS LAVORO CORRELATO ALLA PREVENZIONE DEI RISCHI PSICOSOCIALI

 

CIIP, la Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione, ha attivato dal 2014 un gruppo di lavoro sullo stress lavoro correlato seguendo e partecipando al dibattito nazionale su un tema di importanza sempre crescente per la salute e la sicurezza dei lavoratori.
La pandemia ma anche la guerra, la precarietà, le condizioni economiche, la crisi climatica, hanno contribuito ad elevare l’attenzione nei confronti dei cambiamenti organizzativi e sociali anche sul lavoro e ad attivare interventi di supporto in azienda per singoli e gruppi di lavoratori, opportunità
e necessità che deve essere mantenuta come integrazione della gestione dello stress lavoro correlato.
Con il presente documento, aperto ed in progress, il gruppo di lavoro intende fornire un primo contributo alla discussione e rinnovare l’impegno di CIIP e delle Associazioni a:

• mantenere nel tempo il gruppo di lavoro sullo stress lc e aggressioni
• sostenere con iniziative la sensibilizzazione alla cultura del benessere valorizzando il contributo interdisciplinare (psicologi, ergonomi…)
• ribadire la necessità di integrare la prevenzione dei rischi psicosociali e dei disturbi muscolo-scheletrici lavoro-correlati
• promuovere le competenze organizzative delle figure interne al sistema di prevenzione di impresa
• raccogliere e diffondere esperienze, strumenti e soluzioni sulla gestione dello stress lavoro correlato  anche considerando le diverse specificità aziendali
• promuovere «l’ascolto attivo» del sistema lavorativo aziendale e istituzionale
• confrontarsi su analisi e soluzioni/proposte operative

IL DOCUMENTO

SLC-Primo documento di consenso-CIIP (2)

Per scaricare il file .pdf del documento clicca QUI 

Ambiente Lavoro Bologna: Alleggeriamo il carico! Focus sulle soluzioni, le presentazioni

Campagna Europea Ambienti di lavoro sani e sicuri 2020-2022

Bologna, Quartiere Fieristico
mercoledì 23 novembre 2022 – ore 9:00-13:00

Seminario Associazione Ambiente e Lavoro con CIIP
Presentazione EBook DMS
sono disponibili le presentazioni

Saluti e introduzione
Norberto Canciani Associazione Ambiente e Lavoro

Presentazione eBook DMS
Susanna Cantoni Presidente CIIP

Presentazione Dossier Ambiente “La movimentazione manuale dei carichi”
Enrico Occhipinti (la presentazione potrebbe essere integrata nei prossimi giorni)

Storia
Francesco Carnevale e Alberto Baldasseroni

EU-OSHA: il programma “Alleggeriamo il carico”
Francesca Grosso Focal Point INAIL

La Banca Dati Soluzioni sul rischio MSK
Cristina Mora Università di Bologna

Piani Mirati di Prevenzione (PMP) per la prevenzione del rischio da sovraccarico
Giorgio di Leone

Interventi di comparto e piani mirati della regione Emilia-Romagna
Marco Broccoli

Domande e conclusioni

scarica la locandina

CONVEGNO GRATUITO con iscrizione obbligatoria online
Segreteria Organizzativa Associazione Ambiente e Lavoro Via della Torre 15 – 20127 Milano Tel. 0226223120 Fax 0226223130 info@amblav.it  – www.amblav.it

CIIP: La formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Fonte CIIP

Il 18 novembre 2022 CIIP ha inviato al Coordinamento Tecnico Interregionale della Prevenzione nei Luoghi di Lavoro, al Ministero della Salute, al Ministero del Lavoro, alle Associazioni datoriali, alle Organizzazioni Sindacali la lettera che segue sul tema della formazione.

Oggetto: LA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

L’art. 37, comma 2 del D.Lgs. 81/08, come modificato dalla legge 215/21, prevede (entro il 30 giugno 2022) l’emanazione di un nuovo Accordo Stato Regioni per accorpare e rivisitare i precedenti Accordi sulla formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Il 1 giugno 2022, prima della scadenza di tale termine, CIIP ha presentato un documento con specifiche proposte per fornire un contributo alla discussione su questi temi.

Rimandando alla lettura del documento già trasmesso, si intende riproporre in questa sede una sintesi degli elementi di discussione proposti con un’integrazione che riguarda la possibilità di prevedere un sistema sanzionatorio anche per gli enti formatori che non rispettano i requisiti previsti dalle norme (si veda la Nota nell’allegato).

Nella premessa del documento CIIP viene evidenziata la necessità di razionalizzare e semplificare gli attuali Accordi Stato Regioni mirando, per la formazione dei lavoratori, a un ruolo primario della scuola e a una formazione che eviti la separazione concettuale e temporale tra la formazione al lavoro e quella sulla sicurezza (formazione integrata che formi al lavoro sicuro e in salute).

Per quanto riguarda i percorsi formativi specifici per i professionisti (RSPP, Medici del lavoro, operatori della prevenzione, consulenti) e per le altre figure della prevenzione aziendale (datori di lavoro, dirigenti, preposti, RLS) sono necessari in prima istanza interventi sui programmi dei corsi di laurea o di specializzazione, per fornire conoscenze e competenze più aderenti al mondo del lavoro attuale.

Al contempo, è indispensabile una qualificazione degli enti formatori, per garantire un adeguato livello della formazione specifica, e un sistema dei controlli più capillare e più efficace. Per garantire una maggiore efficacia dei controlli è necessario prevedere anche un sistema sanzionatorio per gli enti erogatori della formazione inadeguati e sprovvisti di competenze specifiche; attualmente, infatti, la normativa vigente non prevede sanzioni per gli enti erogatori, ma unicamente per il datore di lavoro appaltatore dei corsi per i propri lavoratori. A questo proposito, si veda la Nota nell’allegato.

In allegato una sintesi delle proposte già formulate dalla CIIP e già inviate agli stessi destinatari della presente.

Restando a disposizione per qualsiasi chiarimento, colgo l’occasione per inviare cordiali saluti.

La Presidente
Susanna Cantoni

18/11/2022

INAIL Pre.Vi.S: il sistema di monitoraggio dei fattori di rischio lavorativo attraverso l’attività di vigilanza

Fonte CIIP Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione un sito da visitare frequentemente per la rilevanza dei contenuti.

Pre.Vi.S: il sistema di monitoraggio dei fattori di rischio lavorativo attraverso l’attività di vigilanza delle ASL.

L’articolo 8 del D.Lgs. 81/08 relativo alla costituzione del Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione (SINP), così come riformulato dalla L. 215/21, prevede che “Gli organi di vigilanza alimentano un’apposita sezione del Sistema informativo dedicata alle sanzioni irrogate nell’ambito della vigilanza sulla applicazione della legislazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Si tratta di un supporto operativo indispensabile per il coordinamento degli enti che svolgono attività di vigilanza sull’applicazione delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro; ma anche un insieme di informazioni preziose sulle irregolarità più tipiche riscontrate e sulle esigenze informative/formative delle aziende e dei lavoratori, informazioni utili per la programmazione degli interventi non solo di controllo ma anche più in generale di prevenzione.

Leggi tutto

Alleggeriamo il carico! I disturbi muscolo scheletrici negli ambienti di lavoro

Regione Puglia – Alleggeriamo il carico!
I disturbi muscolo scheletrici negli ambienti di lavoro
Bari, Sala convegni Regione Puglia c/o Fiera del Levante
giovedì 26 maggio 2022 – ore 9:00-14:00

locandina msk

 

Presentazione EBook CIIP “Alleggeriamo il carico!” Campagna Europea 2020-2022
Regione Puglia, ASL Bari, CIIP, SNOP, EPM.

9,00 – 9,30 Saluti e introduzione
Onofrio Mongelli – Regione Puglia – Servizio Promozione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro 
Antonio Sanguedolce – 
Direttore Generale ASL BA
Domenico Lagravinese – 
Direttore Dipartimento di prevenzione ASL BA

Leggi tutto

21/4/2022 – CIIP: aggiornati i contributi di CIIP su COVID-19

Il punto “7. LA SORVEGLIANZA SANITARIA CORRELATA A COVID-19” ed il punto “9. LA VACCINAZIONE ANTI COVID-19 E GREEN PASS” della pubblicazione “COVID-19 – I contributi di CIIP” sono stati aggiornati alla luce degli atti normativi più recenti.

Nell’aprile 2022 è stato aggiornato il punto “7. La Sorveglianza Sanitaria correlata a COVID-19” a seguito dell’evolversi della situazione della pandemia con la prevalenza della variante omicron e con una situazione vaccinale migliore che ha portato a modificare le prescrizioni normative in merito alla gestione dei casi e delle quarantene ed alla gestione dei pazienti fragili. Al punto “9. La vaccinazione anti COVID-19 e Green Pass” dopo le “Prime note…” e le “Seconde note…” l'”Aggiornamento note sulla vaccinazione anti COVID-19 per i lavoratori” con le indicazioni emergenti dalle nuove disposizioni normative sopravvenute fra il settembre 2021 ed il febbraio 2022 è stato aggiunto un nuovo aggiornamento al mese di aprile 2022.

Seminario CIIP – Violenze contro operatori sanitari e socio-sanitari – Sono disponibili online le presentazioni.

Organizzato da   Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Organizzato da CIIP

Programma

Susanna CantoniPresidente CIIP
– Introduzione  # video

Paolo PascucciUniversità di Urbino, Osservatorio Olympus
-Le aggressioni come rischio lavorativo (in attesa di relazione) # video

Giuseppina LecceMinistero della Salute Direzione Generale Prevenzione Sanità
– Strategie di prevenzione del Ministero della Salute (Legge 113/20 Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio- sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni) # video

Maurizio Di Giorgiocoordinatore Gruppo Stress Coordinamento Tecnico delle Regioni
– Il ruolo delle Regioni nella prevenzione dei rischi psicosociali (PNP – Piano nazionale stress lavoro correlato) video

Giuseppe CampoINAIL
– La valutazione dei fattori di rischio lavorativo nel settore sanitario e il loro impatto sulla salute e sicurezza degli operatori: il progetto CCM. # video

Antonia Ballottinpsicologa, coordinatrice CIIP gruppo di lavoro Stress LC e aggressioni – SPISAL AULSS 9 Scaligera Verona
– La prevenzione delle violenze contro gli operatori sanitari e socio-sanitari: prime proposte operative. # video

Matteo TripodinaRSPP, Presidente AIRESPSA e Vice presidente CIIP
– Le aggressioni: problema di Sistema, governare il rischio e supportare gli operatori sanitari (solo presentazione)

Ernesto Ramistella, Segretario nazionale area MC Co. Si. P.S.
– Il medico competente tra safety e security. # video

Convegno gratuito, iscrizione obbligatoria

scarica la locandina

Nessun paese, ospedale o clinica può proteggere i propri pazienti a meno che non mantenga i propri operatori sanitari al sicuro” ha affermato con forza l’OMS nel 2020 richiamando alla necessità di proteggere gli operatori dalle aggressioni violente, dai rischi fisici e biologici della loro professione e di migliorare la loro salute mentale.  Durante la pandemia in Italia è stata emanata la Legge113/20 “Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni” che individua azioni di sensibilizzazione, monitoraggio e prevenzione delle aggressioni.

Il Piano Nazionale di Prevenzione 2020- 2025 ha previsto l’attivazione di una linea di intervento specifica che contribuirà ad alzare l’attenzione agli aspetti di progettazione ed organizzazione del lavoro che, se non presidiati, possono favorire lo stress lavoro correlato ed episodi di aggressione nei contesti lavorativi.

In occasione della Giornata nazionale di educazione e prevenzione contro la violenza nei confronti degli operatori sanitari e socio-sanitari CIIP, che il 17/12/2019 aveva inviato al Ministro della Salute una lettera su questo tema, organizza questo convegno per presentare le strategie di prevenzione e per discutere proposte operative per prevenire e gestire le violenze contro gli operatori sanitari e socio sanitari. ( aggiornato il 17/03/22)

Insediato il nuovo tavolo tecnico del Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione

Rinnovato nella sua composizione ma anche negli obiettivi strategici alla luce di alcune significative innovazioni normative intervenute recentemente.

Suggeriamo la lettura dell’articolo apparso su quotidiano sanità a firma di Domenico Della Porta:   Insediato il nuovo tavolo tecnico del Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione

Riportiamo il DM del 29/12/2021 che contiene  anche i nomi dei componenti il tavolo.

DM-252-del-29122021-SINP

Per scaricare il file pdf del DM clicca QUI 

 

 

 

CIIP – Aggiornamento Open Data INAIL CIIP

Fonte CIIP

Nell’ambito delle iniziative della CIIP-Consulta per la diffusione delle conoscenze utili per la prevenzione, alle parti sociali, alle aziende e ai lavoratori, sono appena stati aggiornati i dati del Portale CIIP sugli Open Data Inail.

L’aggiornamento consolida i dati del quinquennio 2016-2020, essendo la seconda estrazione semestrale del 31 ottobre 2021, resi disponibili dall’Inail poco prima di Natale. La differenza, rispetto all’estrazione precedente del 30 aprile 2021, è nell’aumento del riconoscimento degli infortuni e delle malattie professionali, specialmente per i casi più gravi, le cui istruttorie possono protrarsi anche per diversi mesi in relazione all’evolversi del quadro diagnostico del danno subito.

Il portale CIIP degli Open Data Inail conserva anche gli Open Data pubblicati negli anni precedenti a partire dal 2010, in modo da osservare gli andamenti temporali di più di dieci anni.
Consente inoltre analisi interattive dei dati permettendo l’applicazione libera di filtri e incroci fra tabelle. In questo modo chiunque si occupi di prevenzione, RSPP, RLS, HSE, associazioni di categoria, sindacati e patronati, senza dimenticare i livelli politici in ambito provinciale e regionale, possono crearsi la propria reportistica sugli infortuni e le malattie professionali, ritagliata anche su una sola provincia, solo per alcuni comparti, solo per alcune popolazioni – selezionate per genere, età e nazione di nascita – oppure solo per alcune malattie professionali.

Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione. Aggiornato il Documento”COVID-19 – I contributi di CIIP”

A fine ottobre 2021 il documento “COVID-19 – I contributi di CIIP” è stato aggiornato alla nuova situazione. In particolare è stato aggiornato il punto “7. Accertamenti sanitari” a seguito delle modifiche normative sopravvenute.

Il documento aggiornato può essere scaricato nell’area Download del sito della CIIP

26/9/2021 – CIIP – Aggiornato il documento interassociativo su COVID-19

Fonte CIIP. Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Nel settembre 2021 il documento “COVID-19 – I contributi di CIIP” è stato aggiornato alla nuova situazione. In particolare sono stati inseriti i punti “8. I test diagnostici” e “9. La vaccinazione anti COVID-19 e Green Pass“.

Il documento aggiornato può essere scaricato nell’area Download del sito della CIIP.

Aggiornate le linee guida sul rischio microclima

Fonte CIIP- Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Sul Portale Agenti Fisici sono state pubblicate le nuove linee guida del coordinamento delle Regioni in collaborazione con INAIL e ISS relative alla gestione del rischio microclima.

Come nella precedente versione il documento è organizzato in FAQ. La copia qui scaricabile è opportunamente indicizzata.

 

Allegati:
Scarica questo file (INTRO_FAQ_AGENTI_FISICI_E_MICROCLIMA_2021_08_18.pdf)Linee Guida rischio Microclima [Portale A.Fisici]

CIIP. Le attività di prevenzione sono fondamentali . La Riforma targata “One Health” le deve valorizzare

documento congiunto 2 giugno 2021 ter

Salute e sicurezza nel lavoro al tempo del Recovery Plan e della “riforma” del Codice Appalti (1)

Autore: Gino Rubini

Alcune settimane  fa un’operaia di 22 anni che lavorava in un’azienda  tessile in Provincia di Prato è morta in un tragico infortunio mortale, straziata dagli ingranaggi  di un macchinario, un orditoio,  verosimilmente  a causa di un impigliamento con parti in movimento della macchina. Un altro lavoratore è stato preso da parti in movimento  di una fresatrice in un’azienda meccanica di Busto Arsizio . Ogni settimana si ripetono situazioni drammatiche di “incidenti” su lavoro con morti e feriti gravi. Questo anno e mezzo circa di pandemia da coronavirus ha indebolito l’attenzione sociale rispetto al fenomeno dei morti e feriti  da incidenti sul lavoro. 

Gli ultimi eventi tragici, in un momento di allentamento  della “morsa” della pandemia hanno “risvegliato” l’attenzione dei media su questa tragedia cronicizzata e persistente.

Da dove deriva questa anomalia italiana che ci vede primi in questo triste primato degli incidenti sul lavoro tra i paesi europei industrializzati ?

Dalla Direttiva quadro europea  391.89 molti passi avanti sono stati fatti sia per il miglioramento normativo sia per la crescita di un comparto professionale specialistico della consulenza tecnica che offre alle imprese anche di piccole dimensioni prestazioni di supporto per la valutazione e la gestione dei rischi .  Nel contempo , sempre in ragione di normative tecniche europee ( vedi Direttiva macchine agg.2020 ) e dei sistemi di gestione sicurezza e relative certificazioni  le aziende, anche piccole, hanno a disposizione  macchine e sistemi di gestione che dovrebbero garantire una sicurezza anti infortunistica eccellente.

Nei fatti, dal punto di vista formale, il nostro sistema produttivo è allineato sia per le norme sia per le metodologie gestionali  dei rischi agli altri stati membri dell’Unione Europea. Cerchiamo allora di capire perché abbiamo un fenomeno “infortunistico” grave sia per diffusione sia per gravità degli eventi.

Esaminiamo i   “pilastri” che garantiscono che vi sia una continuativa e corretta valutazione e gestione dei rischi da parte delle imprese.

Leggi tutto

CIIP invia nota al Governo sul tema della sicurezza sul lavoro

 

Pubblichiamo una nota della CIIP ( Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione ) sul tema della sicurezza  sul lavoro inviata a vari componenti  del Governo. Nella nota vengono evidenziate le carenze in materia di sicurezza sul lavoro, peraltro enfatizzate dalla pandemia ,  dovute al definanziamento  cronico del SSN.  Nella nota vengono riportati i dati sul personale dei Servizi Prevenzione Sicurezza Ambienti Lavoro 2008 – 2018 che mostrano le tendenze al mancato ricambio del personale. Nello stesso PNRR la questione prevenzione è appena sfiorata: questo non è certamente un segnale positivo. Infine condividiamo, come Diario Prevenzione, la valutazione critica rispetto agli strumenti per la qualificazione delle imprese rispetto al tema sicurezza: il limite della patente punti riguarda il fatto che interviene a valle di eventi negativi mentre sarebbe necessario intervenire prima perché l’impresa predisponga una valutazione ed una gestione efficace dei rischi con metodologie e strumenti organizzativi appropriati .  (Editor )

Il Presidente CIIP Susanna Cantoni ha inviato ai Ministri del Governo Draghi ed al Presidente della Conferenza delle Regioni la lettera già inviata nel settembre 2019 al precedente Governo per ribadire quali azioni sono possibili e necessarie per portare la situazione dei servizi pubblici di prevenzione a livelli adeguati per una azione più decisa per la riduzione degli infortuni, anche mortali, che sono cresciuti negli ultimi anni invertendo una tendenza che pareva consolidata

In estrema sintesi gli interventi proposti sono:

  • Rafforzare i Servizi delle ASL (gli addetti ai Servizi di Prevenzione delle ASL sono passati da 5.060 operatori nel 2008 a 3.246 nel 2018),
  • Potenziare gli organici dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e il coordinamento col SSN
  • Rafforzare gli organici dei Vigili del Fuoco dedicati alla prevenzione.
  • Valorizzare le esperienze del sistema sanitario pubblico, sostenute nel Piano Nazionale Prevenzione 2014-2019 e nel prossimo 2020-2025
  • Incrementare gli interventi di prevenzione nelle piccole imprese, cooperative, lavoratori autonomi controllando gli appalti
  • Investire nella qualificazione delle imprese
  • Rafforzare la rete degli RLS

Ed inoltre

  • Ripulire dall’illegalità il mercato delle consulenze e della formazione,
  • Investire per la formazione dei giovani alla sicurezza del lavoro nei curricula scolastici.

LA NOTA INVIATA AL GOVERNO DALLA CIIP SULLA SICUREZZA SUL LAVORO

La lettera della Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP) al Governo in merito alla stesura del PNRR su Ambiente e Salute

 

La Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP) ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Draghi e ai ministri competenti. Con questa lettera la Consulta intende presentare alcune considerazioni per la stesura e l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR – nella pubblicistica noto come Recovery Plan) e per un sostegno al Piano Nazionale Prevenzione 2020-2025.
Nella lettera viene fatto rilevare l’esiguità dello 0,5 % della spesa sanitaria complessiva dedicato alle attività di prevenzione a fronte di una media UE del 2,9%. Questa mancanza di investimenti ha nei fatti ridotto alla paralisi molti Servizi di prevenzione del SSN. Nella lettera vengono indicate una serie proposte elaborate dalle 13 Associazioni professionali che compongono la CIIP.

LA LETTERA DELLA CIIP AL GOVERNO

Lettera della CIIP ai ministri e al presidente della Conferenza delle Regioni su sicurezza del lavoro nei settori ferroviario, portuale, marittimo, pesca

Riteniamo molto importante questa iniziativa della CIIP di richiamare l’attenzione dei Ministri della Salute Speranza, del Lavoro Orlando, delle Infrastrutture  Giovannini, della Giustizia Cartabia , al Presidente della Conferenza delle Regioni Fedriga  sulla necessità di ” dare piena attuazione al D.Lgs. 81/08 e sollecita nuovamente, in particolare, l’attuazione di quanto previsto dall’art. 3 in materia di adeguamento e armonizzazione con i principi fondamentali del Titolo I della normativa relativa alle attività lavorative a bordo delle navi (D.Lgs 27 luglio 1999, n. 271), in ambito portuale (D.Lgs 27 luglio 1999, n. 272) e per il settore delle navi da pesca (D.Lgs 17 agosto 1999, n. 298), e l’armonizzazione delle disposizioni tecniche di cui ai titoli dal II al XII del medesimo decreto con la disciplina in tema di trasporto ferroviario contenuta nella legge 26 aprile 1974, n. 191, e relativi decreti di attuazione.  Tale ritardo crea un’area di incertezza giuridica, disparità di garanzie su sicurezza e igiene del lavoro in questi settori lavorativi, conflitti tra istituzioni deputate alla prevenzione e alla vigilanza e soprattutto assenza di interventi laddove diversi organismi hanno ruoli non chiari e in parte sovrapponibili, il tutto a discapito della tutela dei lavoratori. …..”

IL TESTO DELLA LETTERA INVIATA AI MINISTRI E AL PRESIDENTE DELLA CONFERENZA DELLE REGIONI 

Vaccinazione antiCOVID-19 per i lavoratori – La posizione di CIIP

 Il documento è allegato