L’emergenza morti sul lavoro nei primi cinque mesi del 2024 si aggrava. La tragedia non conosce confini. Le zone rosse vanno da nord a sud del Paese.

 

Fonte Osservatorio Vega Sicurezza e Ambiente che ringraziamo

GIUNTI QUASI A METÀ ANNO SONO 369 LE VITTIME SUL LAVORO:

11 DECESSI IN PIÙ DEL 2023 (+3,1%).

SONO 286 LE VITTIME IN OCCASIONE DI LAVORO E 83 QUELLE IN ITINERE.

IN ZONA ROSSA VALLE D’AOSTA, TRENTINO-ALTO ADIGE, UMBRIA, CAMPANIA, EMILIA-ROMAGNA, SICILIA E PUGLIA.

IN VENETO L’INCIDENZA DI MORTALITÀ PIÙ BASSA.

IL SETTORE DELLE COSTRUZIONI QUELLO CON PIÙ VITTIME: SONO 57.

CONTINUA A CRESCERE IL NUMERO DELLE DENUNCE DI INFORTUNIO COMPLESSIVE (MORTALI E NON): +2,1% RISPETTO A MAGGIO 2023.

Per accedere ai dati 2024 fino al mese di maggio Clicca QUI 

 

 

 

Convegno di presentazione del Documento di orientamento professionale per il medico competente sulla collaborazione alla valutazione dei rischi

Si terrà in data 10 luglio 2024 (Ore 10 – 13) nella sala Zuccari a Palazzo Giustiniani (sede della Presidenza del Senato della Repubblica sita in via della Dogana Vecchia, 29 a Roma) il convegno di presentazione del Documento di orientamento professionale per il medico competente sulla collaborazione alla valutazione dei rischi, organizzato dalla Società Italiana di Medicina del Lavoro (SIML) e patrocinato dal Ministero della Giustizia.

Il convegno vedrà la partecipazione del Viceministro della Giustizia, Sen. Avv. Francesco Paolo Sisto, a cui si deve peraltro la concessione della prestigiosa sala Zuccari, e della Presidente della SIML, professoressa Giovanna Spatari.

Come da programma dei lavori allegato, il convegno vedrà la partecipazione di autorevolissimi rappresentanti dei mondi che a vario titolo sono investiti dalla necessità di occuparsi di questo tema: i soggetti istituzionali che governano il settore, la magistratura, l’avvocatura, l’università, i tecnici valutatori che svolgono l’attività di gestione della prevenzione nelle aziende, la stampa di settore e certo non da ultimo i rappresentanti dei lavoratori.

Il convegno si articolerà in due sessioni. La prima vedrà una introduzione del vicepresidente vicario SIML, dott. Maurizio Coggiola e la presentazione del Documento da parte del consigliere SIML, dott. Cristiano Mirisola. La seconda raccoglierà gli interventi della Dott.ssa Nicoletta Cornaggia, coordinatrice del Gruppo Tecnico Interregionale Salute e Sicurezza del Lavoro (Conferenza delle Regioni), del dott. Potito di Nunzio, direttore responsabile di “Sintesi” (rivista di giurisprudenza e dottrina dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro), del dott. Salvatore Dovere, Presidente di sezione della Corte di Cassazione, della dott.ssa Cinzia Frascheri, esperta di diritto della sicurezza del lavoro e sindacalista CISL, del prof. Mario Gallo, coordinatore del Tavolo tecnico Salute e Sicurezza del Lavoro istituito presso il Ministero del Lavoro, del prof. Paolo Pascucci, Ordinario di Diritto del lavoro Università di Urbino, dell’avv. Giovanni Scudier, esperto di diritto della sicurezza del lavoro, del prof. Luigi Vimercati, Ordinario di Medicina del Lavoro Università Bari, del dott. Rocco Vitale, Presidente AiFOS (Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro). La seconda sessione sarà conclusa dal Viceministro della Giustizia, Sen. Avv. Francesco Paolo Sisto.

Per informazioni e corrispondenze: dott. Cristiano Mirisola,  mirisola.siml@gmail.com