Vai al contenuto

 

FONTE AREAONLINE.CH 

di Angelo Mastrandrea
Lo chiamano il “passo Amazon”. «Svelto, veloce ma mai di corsa», lo raccontano così i lavoratori del centro di distribuzione di Passo Corese, un paesino tra le colline della Sabina 30 chilometri a nord di Roma dove la multinazionale del commercio elettronico ha aperto il secondo hub italiano. Lo devi tenere dal momento in cui timbri il cartellino con l’apposito badge, mentre sali o scendi le scale senza abbandonare il corrimano, ti dirigi alla postazione seguendo il percorso pedonale o svolgi le tue mansioni, fino a fine turno. Se non lo fai, rischi un feedback negativo, una sorta di ammonizione che peserà sul rate, il tuo punteggio personale, e in definitiva sull’assunzione, se non hai un contratto a tempo indeterminato.

Il gergo di Amazon è rigorosamente anglofono: i lavoratori a termine sono identificati con un green badge, quelli fissi con uno blu, al pianterreno ci sono l’inbound, il reparto di scarico delle merci, e l’outbound, quello di impacchettamento. «Gli instructor ti insegnano i movimenti smart, ora stanno introducendo la job rotation per cercare di alleviare la stanchezza, però poi ti chiedono ritmi insostenibili ed è chiaro che finisci per sbagliare postura», spiega una lavoratrice che, a furia di prelevare merce dagli scaffali – «fino a seicento pezzi all’ora» – dopo un anno si è ritrovata con una mano a pezzi. «Per quello che faccio io devi piegarti per sette ore e mezza. All’inizio hai dolori dappertutto, poi però ti abitui, magari prendi qualche antidolorifico e vai avanti, fino a quando cominci a fare le visite mediche e scopri i malanni», racconta ancora.

...continua a leggere "Il “Passo Amazon”"

Il giorno 23 marzo 2018 si è celebrato a Modena un importante Seminario promosso dalla Cgil di Modena sul tema: “Il lavoro e l’innovazione: quali ricadute sulla salute dei lavoratori”

Riportiamo dalla brochure d'invito del Seminario le ragioni e gli obiettivi per cui è stato promosso:
" Il seminario di approfondimento è stato promosso dalla Cgil di Modena, a seguito della pubblicazione dei risultati della ricerca “Intensificazione e salute nell’industria modenese del suino: un’inchiesta multistrumento sulle condizioni di lavoro” curata dal ricercatore Dario Fontana.
I risultati della ricerca descrivono uno stato di salute già compromesso in larghe porzioni della forza lavoro e un elevato livello di rischi per i principali gruppi di patologie come i disturbi muscolo-scheletrici e lo stress lavoro-correlato.

...continua a leggere "“Intensificazione e salute nell’industria modenese del suino: un’inchiesta multistrumento sulle condizioni di lavoro”"

FONTE C.I.I.P

Aula Magna Clinica del Lavoro Milano, Via San Barnaba 8
venerdì 16 febbraio 2018 - ore 9:45-16:30

Seminario

PROGRAMMA

9.45 Registrazione partecipanti

Saluti del Responsabile dell’UOC Medicina del Lavoro
Dr. Luciano Riboldi

PRIMA PARTE:
Moderatore: Prof. Matteo Bonzini

10.00 Le opportunità offerte dal Programma Industry 4.0
Mariarosaria Spagnuolo

10.30 Risorse normative già disponibili nel campo ergonomico
Natale Battevi

11.00 La sinergia fra Politecnico e Clinica del Lavoro
Francesco Ferrise

11.30 Interventi organizzativi: un’esperienza di Job Rotation
Mauro Aliverti

12.00 Utilizzo di manichini virtuali per progettazione di postazioni di lavoro in una azienda di lavorazione di polli
Italo Rinaldini

12.30 Discussione

13.00 – 14.00 Pausa Pranzo

SECONDA PARTE:
Moderatore: Prof. Angela Pesatori

14.00 Dalla VDR alla riprogettazione ergonomica nel settore della raccolta dei rifiuti
Luca Galinotti

14.30 Dalla VDR alla riprogettazione ergonomica in una Fonderia di ghisa
Paolo Pizzardo

15.00 Il contributo del MC alla VDR e alla verifica delle soluzioni di miglioramento
Giulia Stucchi

15.30 RLS: una figura su cui investire?
Aldo Giammella

16.00 Discussione

scarica la locandina