USA. California. Un disegno di legge per un unico pagamento statale delle cure sanitarie…..

In coda all’articolo originale in lingua inglese di Kaiser Health News abbiamo postato una traduzione automatica di google traslator. Il testo cui fare riferimento è comunque l’originale. 

New Single-Payer Bill Intensifies Newsom’s Political Peril

Use Our Content

It can be republished for free.

SACRAMENTO — A group of Democratic state lawmakers introduced legislation Friday to create a single-payer health care system to cover all Californians, immediately defining the biggest health policy debate of the year and putting enormous political pressure on Gov. Gavin Newsom.

The Democratic governor faces the increasingly likely prospect of a Republican-driven recall election later this year. The single-payer bill adds to his political peril from the left if he doesn’t express support, and from the right if he does.

State Assembly member Ash Kalra, author of AB 1400, said the coronavirus pandemic has exposed a broken health care system that has left millions without reliable and affordable health coverage. His bill would address those gaps in the system, he said, effectively eliminating private health insurance by shifting responsibility for administering and financing health coverage to the state government.

The new system, called CalCare, would expand coverage to nearly 3 million uninsured Californians and provide rich benefits, including dental care, generous prescription drug coverage and long-term care, according to the bill language, which was obtained by California Healthline before the measure was introduced.

The move, however, faces monumental financial and legal barriers, and would likely require new taxes. While the measure does not assign a price tag to the overhaul, a separate single-payer bill that failed in 2017 would have cost an estimated $400 billion each year.

“People are dying and suffering. They’re going bankrupt and starting GoFundMe pages just in order to survive in the wealthiest state in the wealthiest nation on earth,” said Kalra, a liberal Democrat from San Jose. “We now have a Democratic White House, and forward-thinking Democrats like Xavier Becerra going to Washington who can be incredibly helpful.”

Nearly 20 other Assembly Democrats signed on to the legislation, which is among the first state-based single-payer proposals to be introduced under the Biden administration. Massachusetts lawmakers this year introduced similar legislation, and other states are considering it.

Sponsored by the California Nurses Association, a powerful union and political force in Sacramento, the single-payer bill is expected to ignite a fierce health care fight among liberal and moderate Democratic lawmakers, and draw intense opposition from deep-pocketed health industry groups, including insurers, doctors and hospitals.

“Eliminating private health coverage in California will always be unworkable for a number of reasons. It would cost $400 billion a year, which we can’t afford,” said Ned Wigglesworth, spokesperson for Californians Against the Costly Disruption of our Healthcare, which includes major private health insurers and the state doctor and hospital lobbying groups, which also opposed the 2017 single-payer bill.

“Shifting to an entirely government-based health system would be especially harmful and disruptive now, as California’s health care community is focused on meeting the acute health care needs of our state during a pandemic,” Wigglesworth added.

Assembly member Jim Wood (D-Santa Rosa), who as chair of the Assembly Health Committee controls which health policy legislation gets a hearing, cast doubt on the feasibility of single-payer late last year, saying the state should instead build on the Affordable Care Act. Supporters fear his potential opposition could block the bill.

California’s proposal, if approved, could test the Biden administration’s willingness to grant states freedom to enact sweeping health care reforms such as a single-payer system. Becerra, California’s attorney general, has expressed unwavering support for single-payer and would be positioned to weigh in on the plan should he be confirmed as President Joe Biden’s Health and Human Services secretary. Becerra’s Senate confirmation hearings start Tuesday.

“The president himself doesn’t necessarily have to support single-payer on a national level to allow states to move forward,” Kalra said.

The introduction of a single-payer proposal this year forces Newsom into a delicate position. The first-term governor, who said he supported the creation of a state-based single-payer health care system when he ran for governor in 2018, has since distanced himself, expressing doubt that California can embark on such a massive transformation on its own.

Newsom’s office did not respond to a request for comment.

Newsom, once seen as a rising Democratic Party star, faces a burgeoning recall effort driven by state and national Republicans. The embattled governor is under fire for a clumsy and confusing vaccine rollout; backlogs and fraud at the state’s unemployment agency; and violating his own public health rules when he dined maskless last year at the ritzy French Laundry restaurant. Democrats have also criticized the governor for his pandemic response, including his inability to reach a legislative deal to open schools to in-person instruction.

With the March 17 deadline looming for the recall to qualify for the ballot, Newsom will undoubtedly be asked to weigh in on the single-payer proposal.

“It’s not a factor in this calculation,” said Stephanie Roberson, lead lobbyist with the California Nurses Association, which campaigned for Newsom during his gubernatorial run. “Our concern is people are dying and losing their health care. We’re sorry if this parallels some untimely political event for the governor.”

Last year, Newsom convened a commission to study the possibility of a single-payer system and other ways to cover more Californians. But the pandemic stalled its progress and the commission hasn’t met since August.

The exorbitant cost of developing a new system is a major hurdle. In 2017, the last time California lawmakers floated a single-payer proposal, a state legislative analysis pegged the projected cost at $400 billion a year. Assembly Speaker Anthony Rendon shelved the proposal, calling it “woefully incomplete,” in part because it was unveiled without a financing mechanism.

Kalra, who has not identified a way to pay for the massive transformation and said he’s unsure whether it would require higher taxes, will undoubtedly face similar skepticism over how to fund it.

His bill calls for CalCare to cover comprehensive health services far beyond what’s required under the Affordable Care Act, including traditional medical services, dental care, prescription drug coverage, long-term care, and mental health and substance use treatment.

It would also end all out-of-pocket patient costs — including premiums, copays and deductibles — and ban health care providers participating in CalCare from operating in the private marketplace. CalCare’s governing board would determine health care prices and set rules for providers.

While single-payer would require a significant initial investment, Kalra argued, the state might be able to reroute federal dollars for Medicare, Medicaid and other programs into CalCare. The system would also eventually cost less, he said, because it would simplify health care financing, end for-profit care and cut out private middlemen.

“Look, we’re already paying more than $400 billion a year for our current system,” Kalra said. “We currently have the most expensive health care system in the world, and our outcomes certainly don’t get us what we pay for.”

The latest estimates, based on federal data, show health care spending in California is about $450 billion a year, according to Gerald Kominski, a professor of health policy and management at the UCLA Fielding School of Public Health.

But switching to single-payer isn’t as simple as transferring those expenses to a new system, he said. Somehow, the money that employers and employees contribute to private health insurance plans needs to be funneled into a unified system.

“The mechanism you use to do that is almost certainly some form of taxation,” Kominski said. “It’s literally impossible for a single-payer system to move forward without capturing those current expenditures. They’re too substantial.”

While the proposal would not ban all private health insurance, it would allow only for coverage that supplements CalCare. The aim is to enroll all Californians, eliminating the need for private health coverage, said Carmen Comsti, a regulatory policy specialist with the California Nurses Association who is also on the state’s single-payer commission.

But that could present enormous challenges. Nearly 6 million Californians are enrolled in private health coverage regulated by the federal government. Enrolling them in CalCare could require a change in federal regulatory law, and would likely require changes to the state constitution — which, in addition to passing tax increases, could force single-payer backers to obtain voter approval.

This story was produced by KHN, which publishes California Healthline, an editorially independent service of the California Health Care Foundation.

Kaiser Health News (KHN) is a national health policy news service. It is an editorially independent program of the Henry J. Kaiser Family Foundation which is not affiliated with Kaiser Permanente.

USE OUR CONTENT

This story can be republished for free (details).

Subscribe to KHN’s free Morning Briefing.

==========================

Questo testo che segue, tradotto in automatico con  google translator,  può essere utile per una prima lettura rapida, per gli approfondimenti occorre utilizzare il testo originale in lingua  inglese sopra riprodotto in Licenza Creative Commons 

SACRAMENTO – Un gruppo di legislatori statali democratici ha introdotto venerdì una legislazione per creare un sistema sanitario a pagamento unico per tutti i californiani, definendo immediatamente il più grande dibattito di politica sanitaria dell’anno e esercitando un’enorme pressione politica sul governatore Gavin Newsom.

Il governatore democratico affronta la prospettiva sempre più probabile di un’elezione di richiamo guidata dai repubblicani entro la fine dell’anno. Il conto unico si aggiunge al suo rischio politico da sinistra se non esprime sostegno e da destra se lo fa.

Il membro dell’Assemblea statale Ash Kalra, autore di AB 1400, ha affermato che la pandemia di coronavirus ha messo in luce un sistema sanitario guasto che ha lasciato milioni senza una copertura sanitaria affidabile e conveniente. Il suo disegno di legge affronterebbe quelle lacune nel sistema, ha detto, eliminando efficacemente l’assicurazione sanitaria privata trasferendo la responsabilità dell’amministrazione e del finanziamento della copertura sanitaria al governo statale.

Il nuovo sistema, chiamato CalCare, estenderebbe la copertura a quasi 3 milioni di californiani non assicurati e fornirebbe ricchi benefici, tra cui cure dentistiche, generosa copertura di farmaci da prescrizione e assistenza a lungo termine, secondo il linguaggio della fattura, che è stato ottenuto da California Healthline prima della misura è stato presentato.

La mossa, tuttavia, deve affrontare enormi barriere finanziarie e legali e probabilmente richiederebbe nuove tasse. Sebbene la misura non assegni un prezzo alla revisione, una fattura separata per un  unico pagatore  che non è riuscita nel 2017 sarebbe costata circa 400 miliardi di dollari all’anno.

“Le persone stanno morendo e soffrendo. Stanno andando in bancarotta e stanno aprendo pagine GoFundMe solo per sopravvivere nello stato più ricco della nazione più ricca della terra “, ha detto Kalra, un liberal democratico di San Jose. “Ora abbiamo una Casa Bianca democratica e democratici lungimiranti come Xavier Becerra che vanno a Washington che possono essere incredibilmente utili”.

Quasi 20 altri Democratici dell’Assemblea hanno firmato la legislazione, che è tra le prime proposte di pagamento unico statale ad essere presentate sotto l’amministrazione Biden. I legislatori del Massachusetts quest’anno hanno introdotto  una legislazione simile e altri stati la stanno prendendo in considerazione.

Sponsorizzato dalla California Nurses Association, una potente forza sindacale e politica a Sacramento, si prevede che il disegno di legge a pagamento unico accenda una feroce lotta sanitaria tra i legislatori democratici liberali e moderati e attiri un’intensa opposizione da parte di gruppi dell’industria sanitaria in tasca, tra cui assicuratori, medici e ospedali.

“L’eliminazione della copertura sanitaria privata in California sarà sempre impraticabile per una serie di motivi. Costerebbe 400 miliardi di dollari all’anno, cosa che non possiamo permetterci “, ha detto Ned Wigglesworth, portavoce di Californians Against the Costly Disruption of our Healthcare, che comprende i principali assicuratori sanitari privati ​​e il medico statale e gruppi di lobbying ospedalieri, che si sono anche opposti al Fattura unico pagatore 2017.

“Il passaggio a un sistema sanitario interamente basato sul governo sarebbe particolarmente dannoso e dirompente ora, poiché la comunità sanitaria della California è concentrata sul soddisfare le esigenze di assistenza sanitaria acuta del nostro stato durante una pandemia”, ha aggiunto Wigglesworth.

Il membro dell’Assemblea Jim Wood (D-Santa Rosa), che in qualità di presidente del Comitato per la salute dell’Assemblea controlla quale legislazione sulla politica sanitaria ottiene un’audizione, ha messo in dubbio la fattibilità del pagamento unico alla fine dell’anno scorso, dicendo che lo stato dovrebbe invece basarsi sull’Affordable Legge sulla cura. I sostenitori temono che la sua potenziale opposizione possa bloccare il disegno di legge.

La proposta della California, se approvata, potrebbe mettere alla prova la volontà dell’amministrazione Biden di concedere agli stati la libertà di attuare ampie riforme sanitarie come un sistema a pagamento unico. Becerra, il procuratore generale della California, ha  espresso un fermo sostegno  per il pagamento unico e sarebbe  posizionato  per valutare il piano se fosse confermato come segretario per la salute e i servizi umani del presidente Joe Biden. Martedì iniziano le udienze di conferma del Senato di Becerra.

“Lo stesso presidente non deve necessariamente sostenere il pagamento unico a livello nazionale per consentire agli stati di andare avanti”, ha detto Kalra.

L’introduzione di una proposta di pagamento unico quest’anno costringe Newsom in una posizione delicata. Il governatore di primo mandato, che ha affermato di aver sostenuto la creazione di un sistema sanitario a pagamento unico basato sullo stato quando si è candidato a governatore nel 2018, da allora ha preso le distanze, esprimendo dubbi sul fatto che la California possa intraprendere da sola una trasformazione così massiccia. .

L’ufficio di Newsom non ha risposto a una richiesta di commento.

Newsom, una volta visto come una stella nascente del Partito Democratico, deve affrontare un fiorente sforzo di richiamo guidato da repubblicani statali e nazionali. Il governatore assediato è  sotto tiro per un  lancio goffo e confuso di vaccini; arretrati e frodi presso l’agenzia statale per la disoccupazione; e violare le sue stesse regole di salute pubblica quando ha cenato senza maschera l’anno scorso al lussuoso ristorante French Laundry. I democratici hanno anche criticato il governatore per la sua risposta alla pandemia, inclusa la sua incapacità di raggiungere un accordo legislativo per aprire le scuole all’istruzione di persona.

Con la scadenza del 17 marzo che incombe per il richiamo per qualificarsi per il ballottaggio, a Newsom sarà indubbiamente chiesto di valutare la proposta del pagamento unico.

“Non è un fattore in questo calcolo”, ha detto Stephanie Roberson, leader lobbista presso la California Nurses Association, che ha fatto una campagna per Newsom durante la sua corsa governativa. “La nostra preoccupazione è che le persone muoiano e perdano l’assistenza sanitaria. Ci scusiamo se questo è parallelo a qualche evento politico prematuro per il governatore “.

L’anno scorso, Newsom ha convocato una commissione per studiare la possibilità di un sistema a pagamento unico e altri modi per coprire più californiani. Ma la pandemia ha bloccato i suoi progressi e la commissione non si è riunita da agosto.

Il costo esorbitante dello sviluppo di un nuovo sistema è un grosso ostacolo. Nel 2017, l’ultima volta che i legislatori californiani hanno presentato una proposta per il pagamento unico, un’analisi legislativa statale ha  fissato il costo previsto a $ 400 miliardi  all’anno. Il presidente dell’Assemblea Anthony Rendon ha accantonato la proposta, definendola ” deplorevolmente incompleta “, in parte perché è stata svelata senza un meccanismo di finanziamento.

Kalra, che non ha identificato un modo per pagare per la massiccia trasformazione e ha detto di non essere sicuro se richiederebbe tasse più alte, dovrà senza dubbio affrontare un simile scetticismo su come finanziarla.

Il suo disegno di legge prevede che CalCare copra servizi sanitari completi ben oltre quanto richiesto dall’Affordable Care Act, compresi i servizi medici tradizionali, le cure dentistiche, la copertura dei farmaci da prescrizione, l’assistenza a lungo termine e la salute mentale e il trattamento dell’uso di sostanze.

Inoltre, metterebbe fine a tutti i costi vivi per i pazienti – inclusi premi, copays e franchigie – e vieterebbe agli operatori sanitari che partecipano a CalCare di operare nel mercato privato. Il consiglio di amministrazione di CalCare determinerebbe i prezzi dell’assistenza sanitaria e stabilirà le regole per i fornitori.

Mentre il single-payer richiederebbe un investimento iniziale significativo, ha affermato Kalra, lo stato potrebbe essere in grado di reindirizzare i dollari federali per Medicare, Medicaid e altri programmi in CalCare. Il sistema alla fine costerebbe anche meno, ha detto, perché semplificherebbe il finanziamento dell’assistenza sanitaria, porrà fine all’assistenza a scopo di lucro e taglierà gli intermediari privati.

“Senti, stiamo già pagando più di 400 miliardi di dollari all’anno per il nostro sistema attuale”, ha detto Kalra. “Al momento disponiamo del sistema sanitario più costoso del mondo e i nostri risultati non ci danno certamente quello per cui paghiamo”.

Le ultime stime, basate su dati federali, mostrano che la spesa sanitaria in California è di circa 450 miliardi di dollari all’anno, secondo Gerald Kominski, professore di politica sanitaria e gestione presso la UCLA Fielding School of Public Health.

Ma passare al pagamento unico non è semplice come trasferire quelle spese a un nuovo sistema, ha detto. In qualche modo, il denaro che datori di lavoro e dipendenti contribuiscono ai piani di assicurazione sanitaria privata deve essere incanalato in un sistema unificato.

“Il meccanismo che usi per farlo è quasi certamente una forma di tassazione”, ha detto Kominski. “È letteralmente impossibile per un sistema a pagamento unico andare avanti senza catturare quelle spese correnti. Sono troppo sostanziosi. “

Sebbene la proposta non vieterebbe tutte le assicurazioni sanitarie private, consentirebbe solo una copertura che integra CalCare. L’obiettivo è quello di iscrivere tutti i californiani, eliminando la necessità di una copertura sanitaria privata, ha affermato Carmen Comsti, specialista in politiche normative presso la California Nurses Association, che è anche nella commissione statale a pagamento unico.

Ma questo potrebbe presentare enormi sfide. Quasi  6 milioni di  californiani sono iscritti alla copertura sanitaria privata regolata dal governo federale. Iscriverli a CalCare potrebbe richiedere un cambiamento nella legge normativa federale e probabilmente richiederebbe modifiche alla costituzione dello stato – che, oltre a far passare aumenti fiscali, potrebbe costringere i sostenitori di un unico pagamento a ottenere l’approvazione degli elettori.

Questa storia è stata prodotta da KHN , che pubblica California Healthline , un servizio editoriale indipendente della California Health Care Foundation .

 

 605 total views,  2 views today