Vai al contenuto

Allerta gialla per temperature elevate. Ozono oltre soglia

 

FONTE ARPAE CHE RINGRAZIAMO

Disagio bioclimatico e alte concentrazioni di ozono previste fino a venerdì 26 luglio

(24/07/19)

Allerta gialla per

 

Temperature elevate per mercoledì 24 luglio. Superata la soglia di informazione dell´ozono (180 µg/m3) in 4 stazioni della regione il 22 luglio. Previsto il perdurare di disagio bioclimatico per la presenza di anticiclone di origine africana fino a venerdì 26 luglio.

Codice giallo il 24 luglio. La Regione Emilia-Romagna ha emesso un´allerta di codice giallo per temperature elevate, valida dalle ore 0 a mezzanotte di mercoledì 24 luglio. La presenza di un´estesa area anticiclonica di origine africana determina condizioni di tempo stabile; questo comporta che sia per la giornata odierna 23 luglio, sia per la giornata di domani 24 luglio, si prevedano temperature massime nelle zone interne di pianura maggiori o uguali a 37 gradi.

L’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, in stretto raccordo con Arpae ER, seguirà l’evoluzione dei fenomeni; per maggiori informazioni consultare l’allerta e gli scenari di riferimento sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/

Ozono, concentrazioni oltre la soglia di informazione.  Il 22 e 23 luglio è stata superata la soglia di informazione per l´ozono in alcune province della regione: il 23 luglio a Piacenza (nella stazione di Lugagnano val D´Arda con 189µg/me a Piacenza/Parco Montecucco 189µg/m3) e Reggio Emilia (Castellarano 188 µg/m3); anche il 22 luglio le concentrazioni di ozono sono andate oltre soglia a Piacenza/Parco Montecucco (195 µg/m3), Reggio Emilia/Castellarano (185 µg/m3) e Bologna (via Chiarini 189µg/m3, Giardini Margherita 185µg/m3). Anche per i prossimi giorni è possibile che si verifichino superamenti della soglia di informazione, visto il perdurare delle condizioni meteorologiche di grande stabilità fino a venerdì 26, la presenza dell´anticiclone e il persistere di un campo di pressioni elevate.

Rischio calore e disagio bioclimatico fino a venerdì. La condizione di disagio bioclimatico perdurerà fino a venerdì 26 luglio (forte disagio) in particolare nelle aree urbane e pianeggianti di tutto il territorio regionale. Le temperature saranno in aumento con massime tra 33/34 gradi del settore costiero e 38 gradi delle pianure interne, dove si potranno avere anche punte di 39 gradi. È prevista instabilità nel weekend, che porterà a temporali e rovesci con abbassamento delle temperature.

Dati e previsioni aggiornati. Per tenere sotto controllo la situazione aggiornata è possibile consultare le previsioni del rischio calore emesse ogni giorno dopo le ore 12. Le previsioni del disagio bioclimatico sono finalizzate a predisporre un insieme di azioni a sostegno delle fasce di popolazione maggiormente vulnerabili (persone anziane, malate e sole). Tali persone sono infatti quelle maggiormente esposte ai rischi legati al calore estivo. Si ricorda che tali previsioni coprono fino a tre giorni dalla data di emissione e sono disponibili per tutto il periodo estivo.

Per l´ozono è possibile consultare la mappa con le previsioni da modelli numerici e i dati con le concentrazioni rielvate dalle stazioni di monitoraggio.

 

Allerta temperature elevate e disagio bioclimatico: i codici di allerta e come comportarsi

 

Rischio calore

Ozono: