Batterie al litio: una nuova offerta informativa in merito alla sicurezza.

Fonte Inrs.fr

Aiuta le aziende a prevenire i rischi professionali

Per supportare le aziende nella prevenzione dei rischi associati all’utilizzo delle batterie al litio, INRS propone una nuova offerta informativa che comprende una brochure, un file web e una serie di poster.

Un gran numero di aziende utilizza quotidianamente batterie al litio per soddisfare le esigenze di apparecchiature portatili (telefoni, computer, strumenti, ecc.), trasporto elettrico (scooter, biciclette, automobili, ecc.) o accumulo di energia rinnovabile. Gli utenti di queste batterie possono essere esposti a determinati rischi professionali.

Questi rischi possono:

  • essere inerente alla batteria, nuova o usata: rischi elettrici , rischi di manipolazione  dovuti al peso delle batterie
  • essere legato alle sostanze che lo costituiscono: esposizione ad agenti chimici , incendio  ed esplosione
  • insorgono in caso di malfunzionamento dovuto ad un difetto di fabbricazione o legato ad un utilizzo o ad un vincolo non conforme all’uso definito dal produttore (utilizzo di un caricabatteria non idoneo, sovraccarico o urto ad esempio).

È quindi fondamentale rispettare le raccomandazioni fornite dal produttore. In particolare, è essenziale fare attenzione a non urtare le batterie al litio, farle cadere o forarle. Il danneggiamento di una batteria può essere la causa di un cortocircuito che può provocare un’esplosione o un incendio.

È anche importante smettere di usare e conservare le batterie danneggiate (batterie deformate, gonfie, forate o che perdono). Presentano rischi chimici dovuti a perdite di elettroliti, rischi di incendio per contatto tra litio e umidità nell’aria o addirittura rischi di esplosione in caso di fuga termica.

L’INRS sta quindi fornendo alle aziende una nuova gamma di informazioni sulla prevenzione dei rischi e le migliori pratiche da implementare quando si utilizzano batterie al litio su base giornaliera.

 197 total views,  2 views today