Vai al contenuto

Gran Bretagna: i datori di lavoro costringono illegalmente le donne incinte a licenziarsi.

Un quarto delle donne incinte ha subito discriminazioni sul lavoro durante l'epidemia di coronavirus, secondo un nuovo sondaggio TUC. Il sondaggio di oltre 3.400 donne in gravidanza o in congedo di maternità durante la pandemia di Covid-19 ha rilevato che una persona su quattro (25%) aveva subito un trattamento ingiusto sul lavoro, incluso essere stato scelto per licenziamento o licenziamento, e una su quattro (25 per cento) dicendo si sentiva insicura sul lavoro.
Comunicato stampa TUC e rapporto, Incinta e precaria: esperienze di lavoro di mamme nuove e in attesa durante Covid-19 , 11 giugno 2020. Comunicato stampa GMB . Rischi 951 . 13 giugno 2020