Notizie Internazionali sulla messa al bando dell’amianto tratte dal sito del Segretariato Internazionale per la messa al bando dell’amianto fino al giorno 18 giugno 2024

 

FONTE:  IBAS che ringraziamo 

 

Italia .La Corte Suprema ribalta la sentenza errata

18 giugno 2024

Il 12 giugno 2024, la Corte Suprema italiana (Corte di Cassazione) ha annullato l’assoluzione da parte della Corte d’Appello di Palermo delle persone accusate della morte per amianto di 39 lavoratori del cantiere navale Fincantieri di Palermo, in Sicilia. La Corte d’Appello aveva stabilito che le esposizioni all’amianto sul posto di lavoro nel cantiere navale erano cessate negli anni ’80, sebbene molti testimoni avessero testimoniato il contrario. È stato ordinato un nuovo processo. Vedi: Palermo. Morti per amianto al cantiere navale: cassazione annulla assoluzioni [Palermo. Morti per amianto in cantiere: la Corte di Cassazione annulla le assoluzioni.

Corea del Sud . Scuole libere dall’amianto entro il 2026

18 giugno 2024

Il 13 giugno 2024, il Dipartimento provinciale dell’Istruzione di Gyeonggi in Corea del Sud ha annunciato di essere sulla buona strada per sradicare il pericolo dell’amianto da tutte le sue scuole entro il 2026. Nel 2024, l’Ufficio del Dipartimento dell’Istruzione ha investito 136,5 miliardi di won (99,3 milioni di dollari). per il progetto di bonifica dell’amianto in 199 scuole. In risposta alle critiche secondo cui la competenza degli osservatori dell’amianto nelle scuole era inadeguata, sarà fornita ulteriore formazione professionale per rafforzare la competenza del personale addetto all’amianto presso l’Agenzia per il sostegno all’istruzione. Vedi: 경기도교육청, 학교 석면 제거 2026년까지 완료 목표 [L’Ufficio provinciale per l’istruzione di Gyeonggi mira a completare la rimozione dell’amianto nelle scuole entro il 2026].

Cipro. Programma di sostituzione dell’amianto

18 giugno 2024

Più di 30 anni dopo la loro installazione, i tubi di cemento-amianto a Nicosia, a Cipro, sono in “condizioni critiche… con parti della rete che crollano”. Oltre quattromila metri di questi tubi vecchi e tossici devono essere sostituiti. Tra il 15 giugno e il 15 settembre 2024 si svolgerà un programma di bonifica, finanziato dall’Unione Europea e implementato dal Programma di sviluppo delle Nazioni Unite, del costo di 1 milione di euro (1,1 milioni di dollari), per salvaguardare la salute di tutti i nicosiani. Vedi: Iniziano i lavori finanziati dall’UE per sostituire i vecchi tubi di amianto nella critica rete fognaria di Nicosia .

Giappone. L’eredità dell’amianto post-catastrofe

18 giugno 2024

Quasi trent’anni dopo che il grande terremoto di Hanshin devastò la regione di Hanshin in Giappone, i medici, parlando in una conferenza stampa il 12 giugno presso l’associazione medica di assicurazione sanitaria della prefettura di Hyogo, hanno espresso preoccupazione per la crescente incidenza di malattie legate all’amianto tra i sopravvissuti al terremoto nei decenni a venire. . Il quaranta per cento dei professionisti medici consultati per un sondaggio condotto dall’Associazione medica di Hyogo concorda sul fatto che il numero delle vittime aumenterà in futuro a causa dell’amianto sparso durante e dopo il disastro. Vedi:阪神大震災で石綿被害「今後増加」4割 発生30年で医師ら[il 40% dei medici ritiene che i danni da amianto causati dal Grande Terremoto di Hanshin “aumenteranno in futuro”, 30 anni dopo che si è verificato].

Francia. Amianto nelle scuole

18 giugno 2024

I genitori i cui figli frequentano una scuola nel comune di Amayé-sur-Orne, nel nord-ovest della Francia, hanno rotto il silenzio sulla contaminazione da amianto della scuola senza nome frequentata dai loro figli. Il municipio sta cercando di tenere nascosto questo scandalo, ma alla fine alcuni genitori hanno espresso apertamente preoccupazione per il pericolo. Sebbene le autorità municipali fossero a conoscenza della contaminazione, nessun avvertimento è stato dato ai genitori fino al 14 maggio 2024. Vedi: L’école d’Amayé-sur-Orne contaminée par de l’amiante, les parent d’élèves s’inquiètent [La scuola di Amayé-sur-Orne contaminata dall’amianto, preoccupati i genitori degli studenti].

USA. Insediamento di talco tossico

14 giugno 2024

L’11 giugno 2024, il colosso farmaceutico statunitense Johnson & Johnson (J&J) ha annunciato di aver raggiunto un accordo da 700 milioni di dollari con 42 stati degli Stati Uniti e Washington, DC. Il pagamento è destinato a risolvere le accuse secondo cui la società ha indotto in errore i consumatori a credere che l’uso dei prodotti a base di talco di J&J era sicuro. J&J non ha ammesso illecito. Attualmente ci sono oltre 60.000 denunce di cancro da parte di querelanti che sostengono che le loro malattie siano state causate dalle fibre di amianto contenute nel borotalco a base di talco dell’azienda. Vedi: Johnson & Johnson raggiunge un accordo per il talco di 700 milioni di dollari con gli stati degli Stati Uniti .

 

Ucraina. Pericolo di amianto nei detriti di guerra

14 giugno 2024

Un dossier pubblicato dal Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) in Ucraina l’11 giugno 2024 descrive dettagliatamente l’entità del danno ambientale causato dagli attacchi russi. Per far fronte all’enorme quantità di detriti edili, nella regione di Kiev è stato aperto un impianto innovativo per il trattamento dei rifiuti con il sostegno dell’UNDP e dell’Unione europea. Per garantire che non sia presente amianto nel materiale riciclato, verrà installato un laboratorio speciale e verranno adottate misure per identificare le fibre di amianto sia nei rifiuti che nell’aria. Attualmente, i rifiuti di amianto vengono imballati e immagazzinati in strutture temporanee prima di sviluppare una tecnologia per seppellirli in discariche designate. Vedi: ООН открыла в Украине инновационную станцию ​​по переработке отходов войны [L’ONU ha aperto una stazione innovativa per il trattamento dei rifiuti di guerra in Ucraina].

 

Spagna. La lunga attesa di giustizia delle vittime di Uralita

14 giugno 2024

In una conferenza stampa a Madrid il 6 giugno 2024, i portavoce dello studio legale Cremades & Calvo-Sotelo hanno annunciato una strategia legale per garantire un risarcimento ad alcune delle vittime dell’ex colosso spagnolo dell’amianto Uralita, nonostante la lunga procedura fallimentare della società. A partire dai prossimi due mesi, gli avvocati cercheranno di convincere i tribunali a riclassificare alcuni dei danneggiati come “creditori involontari”, al fine di fornire loro opzioni di riscossione preferenziali di cui attualmente non dispongono. Vedi: Un despacho se aferra a Ley Concursal para que afectados por Uralita reciban indemnización [Studio legale che utilizza la legge fallimentare per garantire un risarcimento alle vittime dell’amianto di Uralita].

Giappone.  Venditore attento!

14 giugno 2024

Nella riunione del 6 giugno 2024 del Consiglio comunale di Choshi, in Giappone, il consiglio ha approvato all’unanimità un budget supplementare che ha stanziato 12,96 milioni di yen (~82.000 dollari) in riparazioni e altre spese per la società che nel 2019 ha acquistato il terreno e l’edificio a tre piani Precedentemente utilizzato dai vigili del fuoco Vendendo questa proprietà contenente amianto alla società senza previa notifica dell’amianto presente, il comune ha violato il proprio obbligo di divulgazione [La città di Choshi accetta il risarcimento dei danni dovuti alla violazione dell’obbligo di divulgazione vendita dell’ex edificio governativo contenente amianto].

Usa. Amianto nei cosmetici

14 giugno 2024

La presenza di fibre di amianto nei prodotti di bellezza ha portato a un numero crescente di cause legali negli Stati Uniti da parte di consumatori britannici che credono che il loro cancro sia stato causato dall’uso di bronzer, fard, ombretti, fondotinta, mascara, rossetti, shampoo a secco e altri prodotti contaminati. trucco. Una di queste è stata Hannah Fletcher, che ha citato in giudizio Clinique, Estée Lauder e Avon negli Stati Uniti dopo aver contratto il mesotelioma peritoneale a 42 anni. Un’altra vittima britannica di mesotelioma peritoneale, Jade Jenkins, ha ora citato in giudizio le aziende di cosmetici statunitensi che ritiene siano responsabili del suo cancro. Vedi: C’è amianto nel tuo trucco? Perché le donne malate di cancro fanno causa ai grandi marchi di bellezza

Sud Africa . Progetto di bonifica dell’amianto

14 giugno 2024

La municipalità sudafricana di Tshwane ha annunciato l’11 giugno 2024 l’intenzione di sostituire le condutture idriche in cemento-amianto decadenti a Sinoville, nel nord di Pretoria. Secondo il consigliere del Ward 50 Lenise Breytenbach: “I tubi di amianto sono antichi e rappresentano un rischio per la salute e tendono a rompersi in qualsiasi momento… I tubi di amianto avrebbero dovuto essere sostituiti anni fa.” Lindela Mashigo, portavoce delle autorità di Tshwane, ha affermato che i tubi verranno sostituiti nell’ambito del programma di sostituzione dei tubi approvato dalla città; ulteriori aree verranno bonificate nel prossimo anno finanziario. Vedi: La metropolitana continua a sostituire le condutture dell’acqua in decomposizione nel nord .

Canada . Affrontare un’eredità nazionale tossica

12 giugno 2024

In una conferenza stampa a Ottawa durante la Settimana Mondiale dell’Ambiente, il Partito Verde canadese e Prevent Cancer Now (PCN) hanno invitato il governo federale ad affrontare il pericolo rappresentato dall’uso continuato di condutture idriche in cemento-amianto deteriorate. Rivolgendosi all’incontro, la rappresentante del PCN, la Dott.ssa Meg Sears, ha affermato: “Il Canada non dispone di metodi o laboratori certificati per misurare l’amianto nell’acqua, quindi non ci sono dati sull’acqua potabile. È ora che il governo federale inizi a raccogliere i dati e smetta di dire che non ci sono prove che l’amianto ingerito sia dannoso quando non esiste alcuna prova canadese”. Vedi: Il Partito Verde del Canada e Prevent Cancer Now chiedono un’azione attesa da tempo sulle tubazioni dell’acqua in cemento-amianto .

USA .Vittoria del talco tossico del querelante

12 giugno 2024

Una giuria nello stato americano dell’Oregon ha emesso il verdetto di una vittima all’inizio di questo mese quando ha ordinato al colosso farmaceutico Johnson & Johnson (J&J) di pagare 260 milioni di dollari a un ricorrente che aveva contratto il mesotelioma a seguito dell’utilizzo di talco contaminato dall’amianto dell’azienda. polvere per bambini a base. Il risarcimento, che comprendeva 60 milioni di dollari di risarcimento danni e 200 milioni di dollari di danni punitivi, è stato assegnato alla querelante 48enne Kyung Lee e a suo marito. Un portavoce di J&J ha detto che la società farà appello. Vedi: J&J deve pagare 260 milioni di dollari nell’ultimo processo sul talco, afferma la giuria dell’Oregon .

Sequestri illegali di tubi di cemento-amianto

12 giugno 2024

L’azione intrapresa dalle autorità norvegesi è stata dichiarata un atto di guerra economica in un articolo in lingua russa che riportava la notizia che i doganieri di Longyearbyen, in Norvegia, avevano sequestrato 235 chilogrammi di tubi contenenti amianto destinati ad essere utilizzati nell’enclave mineraria russa di Barentsburg. Anche se la Norvegia aveva vietato l’amianto decenni fa, la società statale russa – Arktikugol Trust – che gestisce le attività di Mosca nell’arcipelago artico delle Svalbard era stata precedentemente esentata da questo divieto. È stata presentata una denuncia ufficiale. Vedi: Норвежское правительство запретило российский importazione асбеста на Шпицберген [Il governo norvegese vieta le importazioni di amianto russo alle Svalbard].

I giudici di Edimburgo emettono la sentenza sulla vittima

12 giugno 2024

I giudici della Inner House della Court of Session, la Corte Suprema scozzese, hanno respinto il ricorso di Scottish Power contro un verdetto che concedeva danni alla vedova e alla famiglia sopravvissuta di Robert Crozier, morto nel 2018 per mesotelioma contratto a seguito di esposizioni all’amianto sul posto di lavoro. Crozier aveva lavorato per Scottish Power tra il 1969 e il 1992 come montatore meccanico. Vedi: Scottish Power perde il ricorso contro la concessione di danni alla famiglia del dipendente deceduto che ha sviluppato il mesotelioma .

Italia . Giustizia per la famiglia del pompiere

12 giugno 2024

La settimana scorsa, il Consiglio di Stato italiano ha ordinato al Ministero dell’Interno di pagare un risarcimento di 370.000 euro (397.000 dollari americani) per la morte per mesotelioma del 2008 di SG, un pompiere di Trieste. Il defunto, deceduto all’età di 75 anni, aveva prestato servizio per 34 anni nel capoluogo regionale. Durante quel periodo aveva ricevuto esposizioni tossiche a seguito dell’uso di guanti e tute antincendio fatte di amianto. Il Ministero degli Interni inizialmente negò che questa esposizione avesse causato il mesotelioma. Vedi: Vigile del fuoco morto per amianto, Stato condannato a risarcire la famiglia .

Cina . Pericolo ambientale dovuto all’amianto

 .12 giugno 2024

I dati di un’indagine sull’impatto sulla salute dell’amianto del 2023 hanno rivelato che il numero di persone locali che hanno subito effetti negativi sulla salute a seguito dell’esposizione all’amianto liberato dalle operazioni di un piccolo cantiere di riparazione navale nella città di Tongyeong è in aumento. Delle 150 persone esaminate lo scorso anno dal personale del Centro di conservazione ambientale dell’amianto dell’Ospedale universitario nazionale di Yangsan Pusan, dodici sono state riconosciute come vittime dell’amianto. Le vittime dell’amianto possono ottenere benefici dalla città per le loro ferite. Vedere: 통영 소형 조선소 인근 석면 피해주민 증가…지난해 12명 확인 [Sondaggio sull’impatto sulla salute dei residenti dell’anno scorso].

Indonesia. Divieto di amianto nella capitale

10 giugno 2024

La settimana scorsa è stato riferito che l’Ufficio sanitario provinciale di Giakarta aveva proibito l’uso di materiale di amianto nelle proprietà domestiche per motivi di pubblica sicurezza. Dwi Oktavia, a nome dell’autorità, ha confermato che il divieto è stato adottato per prevenire il verificarsi di esposizioni potenzialmente cancerogene. Il direttore di una ONG indonesiana – Local Initiative OHS Network – ha applaudito la posizione e ha sottolineato che, dopo un’importante decisione della Corte Suprema che stabilisce che su tutti i prodotti contenenti amianto siano inserite avvertenze di pericolo, è necessario intraprendere ulteriori azioni per attuare queste decisioni storiche. Vedi: Nuovo divieto sull’amianto: l’Ufficio sanitario di Giakarta vieta la polvere assassina per la sicurezza dei residenti .

Australia. Errori normativi sull’amianto

10 giugno 2024

Un articolo nell’edizione australiana del The Guardian del 2 giugno 2024 ha riepilogato lo scandalo causato dall’uso di pacciame contenente amianto nei siti pubblici nel Nuovo Galles del Sud (NSW). Nonostante le rassicurazioni espresse dal Primo Ministro dello Stato Chris Minns che confermano un’indagine di alto profilo condotta da personale dell’Autorità per la Protezione dell’Ambiente del NSW, ad oggi non ci sono stati procedimenti giudiziari. Un altro inquietante fallimento normativo che ha fatto notizia ha riguardato la produzione da parte delle società australiane di rifiuti di “multe recuperate” tossiche da utilizzare come materiale di riempimento a basso costo da parte delle società di paesaggistica e di giardinaggio. Vedi: Quante altre carenze normative sull’amianto devono essere messe in luce prima che il governo del NSW ottenga la volontà politica di agire?

Sperimentazioni cliniche sul mesotelioma in Scozia

10 giugno 2024

Secondo i dati raccolti da Public Health Scotland, la metà di tutti i casi scozzesi di mesotelioma si verificano tra gli uomini della costa occidentale, con Glasgow un punto caldo in particolare. MITOPE è un nuovo studio clinico per questi pazienti, progettato per valutare l’efficacia di un nuovo trattamento contro il cancro: RSO-021. Commentando il protocollo di ricerca, il professor Kevin Blyth, dell’Università di Glasgow, ha affermato: “siamo fiduciosi che questo studio, in caso di successo, possa offrire una nuova opzione terapeutica efficace per i pazienti qui in Scozia e in tutto il Regno Unito. Speriamo anche di sviluppare studi simili che coinvolgano il trattamento diretto nello spazio pleurico attraverso la nostra rete finanziata dal Cancer Research UK”. Vedi: I pazienti scozzesi che combattono il cancro legato all’amianto hanno una nuova speranza con la sperimentazione clinica .

Kenia . Crollo del mercato delle coperture in amianto

10 giugno 2024

L’articolo citato di seguito includeva un’intervista con l’ingegnere keniota Clifford Muthomi il quale spiegava che ragioni di salute sono alla base del passaggio della preferenza dei consumatori dalle coperture in cemento-amianto alle tegole in argilla, alle lamiere di ferro zincato e ad altre alternative più sicure. “L’amianto non fa bene alla salute”, ha detto Muthomi. “Ecco perché oggi i materiali di copertura più comuni sono fatti di argilla e ferro. Recentemente, molti keniani hanno abbracciato il design del tetto piano, il che significa che anche i tetti in cemento stanno diventando popolari”. Vedere: L’ingegnere keniota condivide le opzioni di copertura preferite, caratteristiche: “Questi tetti non passano di moda” .

Disastro ambientale a Napoli

10 giugno 2024

Per decenni, un uomo d’affari campano senza scrupoli ha seppellito illegalmente amianto e altri rifiuti tossici – stimati in oltre 200.000 tonnellate – in una cava dismessa della capitale napoletana. Tra gli enti coinvolti figurano l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Campania, un professore di geologia ambientale, membri del nucleo operativo ecologico dell’Arma dei Carabinieri e il nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza: un corpo di polizia militare alle dirette dipendenze del Ministro della Economia e Finanza. Vedi: Napoli, rifiuti e amianto sepolti nell’ex cava da bonificare: “Disastro ambientale” .

UK. Amianto nelle scuole

10 giugno 2024

Un articolo pubblicato all’inizio di questo mese riportava le critiche da parte di una coalizione della società civile nei confronti del continuo fallimento del governo nell’affrontare l’emergenza nazionale causata dalla presenza di materiale di amianto in deterioramento nella maggior parte delle scuole del paese. Gli esperti – della British Occupational Hygiene Society (BOHS), dei gruppi delle vittime dell’amianto, di Mesothelioma UK e dei sindacati del settore educativo, hanno avvertito che: “Ogni anno fino a 150 lavoratori e alunni scolastici sono a rischio di morte o di esposizione mortale all’amianto, secondo i piani attuali per risanare le scuole fatiscenti del Regno Unito non riescono ad affrontare il materiale da costruzione mortale”. Vedi: 150 morti ed esposizioni mortali ogni anno a causa dell’amianto nelle scuole fatiscenti del Regno Unito .

Indonesia. Vittoria della Corte Suprema

4 giugno 2024

Il blog del 31 maggio 2024 citato di seguito, pubblicato dalla ONG indonesiana LION [Iniziativa locale per la rete per la sicurezza e la salute sul lavoro] ha discusso le implicazioni di una recente decisione della Corte Suprema a sostegno del diritto dei cittadini a ricevere un preavviso prima di utilizzare materiali contenenti amianto. La sentenza è stata un’enorme vittoria per gli attivisti poiché ha accettato che l’amianto è un materiale tossico che dovrebbe essere chiaramente etichettato per proteggere i lavoratori e i membri del pubblico. Concludendo il blog, l’autore ha osservato che la decisione ha fornito: “legittimità giuridica e forte sostegno al movimento [per la messa al bando dell’amianto]” in Indonesia. Vedi: Konsumen Melawan Asbes, Kemenangan Penting Dalam Perlindungan Kesehatan Masyarakat [I consumatori combattono l’amianto: una vittoria importante nella protezione della salute pubblica].

Brasile. Aumento delle esportazioni di minerali vietati

4 giugno 2024

Il contenuto esplosivo dell’articolo citato di seguito ha avuto eco su tutti i social media brasiliani da quando è apparso la settimana scorsa. L’autore ha spiegato che, lungi dal rallentare, la produzione di amianto nell’unica miniera rimasta nel paese è in aumento, nonostante una sentenza della Corte Suprema del 2017 che vieta lo sfruttamento commerciale dell’amianto. Dopo l’invasione dell’Ucraina, il Brasile ha superato la Russia come primo esportatore di amianto verso l’India, il più grande paese importatore e utilizzatore di amianto al mondo. Gli attivisti hanno criticato il fallimento della Corte Suprema nel pronunciarsi sull’incostituzionalità della legge statale che esonera la miniera di Cana Brava dal divieto nazionale. Vedi: Guerra da Ucrânia alavancou exportações de amianto do Brasil [La guerra in Ucraina ha incrementato le esportazioni di amianto dal Brasile].