Vai al contenuto

Succede in Canada, il sindacato dei postini contesta i report della dirigenza delle poste in materia d’incidenti sul lavoro

OTTAWA, 17 aprile 2018 / CNW / - L'Unione canadese dei postini (CUPW) ha chiesto al revisore generale del Canada di indagare su cosa ha portato Canada Post a segnalare in modo fraudolento infortuni sul lavoro e se queste decisioni hanno portato a premi impropri corrisposti agli alti dirigenti .

"Non si può contestare il fatto che Canada Post abbia presentato a Labor Labs rapporti di infortunio incompleti per un certo numero di anni", afferma Mike Palecek, Presidente nazionale della CUPW. "Ci piacerebbe sapere come questo abbia influenzato i bonus ai dirigenti di Canada Post, che ha il più alto tasso di infortuni nel settore federale".

La Posta canadese ha modificato la segnalazione del tempo di lavoro perduto a causa degli infortuni per fornire la frequenza degli incidenti piuttosto che un numero grezzo di incidenti in perdita. Ciò è in diretta contraddizione con la definizione del Labor Canada di infortuni invalidanti. La ridefinizione impropria sembra essere un tentativo deliberato da parte della dirigenza di Canada Post di riportare una costante riduzione degli infortuni invalidanti nel 2011, 2012 e 2013.

Un esame speciale del Canada Post del 2009 da parte del revisore dei conti ha rilevato che le scorecard dei dirigenti hanno considerato la sicurezza l'obiettivo più alto. Questo, unito alla riduttiva ridefinizione degli infortuni invalidanti da parte di Canada Post, mette in dubbio se i dirigenti abbiano ricevuto dei bonus a cui non avevano diritto.

I report di Canada Post a Labor Canada sono stati superficiali e difettosi, questi errori hanno permesso a Canada Post di sottostimare l'effettivo tasso di incidenza degli infortuni. CUPW vuole sapere perché questo sta accadendo e porre fine a questa falsa dichiarazione.

Fonte:  Unione Canadese dei Postini