Vai al contenuto

Vicenza, triste record: già 8 morti sul lavoro. Le proposte dei sindacati

 

Maurizio Bovo era un operaio della ditta metalmeccanica G.P. Piazzon di Valdagno, è morto nella mattinata di martedì 16 luglio schiacciato da una trave d’acciaio. Per il 57enne, soccorso dagli uomini del Suem, non c’è stato nulla da fare, e ora carabinieri e Spisal indagano sulla dinamica dell’incidente mortale. Si tratta dell’ottava vittima del lavoro dall’inizio del 2019 nella provincia di Vicenza. Un triste record nel Veneto, che spinge i sindacati a pretendere misure per aumentare la sicurezza sul lavoro.

L'ARTICOLO  PROSEGUE ALLA FONTE SU >>> VENETOECONOMIA