Vai al contenuto

Sydney council workers protest Roundup use

FONTE NEWS.YAHOO.AU

[ traduzione google translator ] 

Più di 500 lavoratori in un consiglio comunale  di Sydney hanno abbandonato il lavoro dopo che il management si è presumibilmente rifiutato di prestare attenzione alle loro preoccupazioni sull'uso del diserbante basato su glifosato Roundup, che è stato collegato al cancro.

Lo staff esterno del Blacktown City Council lo scorso mese ha rifiutato di continuare a usare gli spray al glifosato, esortando la direzione a seguire la guida di altri consigli locali che hanno vietato il prodotto e hanno iniziato a sperimentare alternative più sicure, ha detto la United Services Union.

Il sindacato, che rappresenta i lavoratori del consiglio, ha detto che la disputa si è "intensificata" mercoledì dopo che la direzione ha ordinato a sei dipendenti di usare il prodotto o di essere costretti a lavori alternativi.

"Il personale esterno ha risposto fermando il lavoro e tornando ai depositi, lasciando non più di 10.000 contenitori non raccolti", ha affermato una dichiarazione del sindacato.

Il personale dovrebbe incontrarsi giovedì per decidere se continueranno la loro protesta.

"In tutto il mondo governi, aziende e privati ​​stanno abbandonando l'uso del glifosato a causa delle crescenti prove che è responsabile della causa del cancro", ha affermato il segretario sindacale Graeme Kelly.

"Eppure la direzione del Blacktown City Council si è rifiutata di ascoltare queste preoccupazioni, cercando invece di ostacolare i lavoratori per costringerli a utilizzare un prodotto potenzialmente pericoloso".

Bayer, che ha acquistato il produttore Roundup Monsanto per $ 63 miliardi l'anno scorso, afferma che il glifosato attivo ingrediente di Roundup è sicuro per uso umano e non cancerogeno.

La compagnia affronta le cause di oltre 13.400 querelanti negli Stati Uniti e nel mondo e una serie di verdetti della giuria di Roundup contro Bayer hanno spinto il prezzo delle sue azioni a crollare.

Tra i querelanti australiani c'è il giardiniere vittoriano Michael Ogalirolo, 54 anni, che ha regolarmente utilizzato l'erbicida tra il 1997 e il 2018 e che ha sviluppato linfoma non Hodgkins.

Il signor Ogalirolo ha depositato un documento nella Corte Suprema del Victoria in giugno, accusando Monsanto Australia Pty Ltd di non aver avvertito che i suoi prodotti Roundup sono pericolosi per la salute umana, incluso il fatto che potrebbe causare il cancro.