Vai al contenuto

Lo sciopero nel XX secolo non scompare, si trasforma ….

 

 

[ Fonte Equaltime .   traduzione assistita dal francese  con google  translator ]

L'AFL-CIO sta lavorando all'organizzazione della Giornata internazionale del lavoro. Questo sindacato, il più grande negli Stati Uniti e in Canada, non dimenticò il 1 ° maggio 1886. Due anni di intensi lavori organizzativi avevano portato a uno sciopero di 350.000 lavoratori (più di 5.000 piante) a Chicago, New York, Detroit e Cincinnati. Titoli di giornali locali pubblicati " Per otto ore " o " Il grande giorno del lavoro ", in riferimento al giorno storico.

Da allora, molto è cambiato in questo paese, che ha 126 milioni di impiegati a tempo pieno. Solo l'11,9% è sindacalizzato e il numero di scioperi è diminuito costantemente dal 1981. Oggi non ce ne sono quasi nessuno. Perché questo declino? Il governo di Ronald Reagan " con le sue politiche pubbliche anti-operaio ", " attacchi e modifiche alle leggi e ai regolamenti sul lavoro " e " ostacoli alla sindacalizzazione sul posto di lavoro e alla contrattazione collettiva", afferma Gonzalo Salvador, portavoce dell'AFL-CIO, a Equal Times . L'industria del fast food, in cui ogni marchio è considerato " indipendente " E non come settore, è solo un esempio tra tanti.

La classificazione dei posti di lavoro è un'altra trappola. Pertanto, i lavoratori domestici o tutti i lavoratori della piccola economia (" gig economy ") sono considerati " appaltatori indipendenti ". Questi rappresentano già il 32% della forza lavoro degli Stati Uniti , e lo stesso Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti riconosce che mancano di sociale calendario .

Un altro elemento chiave per Salvador è il fatto che gli amministratori - supervisori e dirigenti inclusi - non possono votare per un sindacato in un'elezione: " Se in un'azienda di 100 dipendenti, durante la campagna, il datore di lavoro stima che 53 i lavoratori voteranno per il sindacato, promuoverà cinque dipendenti per la posizione di supervisore e si assicurerà che non vi sia una maggioranza a favore dell'unione .

In Europa, anche le controversie sul lavoro stanno diminuendo. Un'infografica del Sindacato Istituto europeo (ETUI) mostra. Nell'Europa orientale, gli scioperi sono quasi inesistenti o non esistono dati per gli ultimi anni. Nei paesi in cui sono state applicate politiche di austerità, lo sviluppo è stato irregolare: in Irlanda e Spagna il numero di scioperi è diminuito considerevolmente, mentre in Grecia - ancor prima della crisi - ea Cipro - dopo - c'è stato un forte aumento. Nel Regno Unito, culla della rivoluzione industriale, il declino ha un'origine politica, afferma Neville Kirk, ricercatore e professore emerito di storia sociale e lavoro presso la Metropolitan University di Manchester.

Thatcher concordato con Ronald Reagan a dire che avrebbe protetto il " diritto al lavoro " contro la " tirannia " unione. Quando venne il momento, Thatcher decise di attaccare l'Unione nazionale dei minatori, l'unione più potente e militante. Dopo aver usato tutta la forza dello stato per sconfiggere i minatori nel 1984-5, il movimento operaio si è trovato sulla difensiva ", dice. " Da quel momento in poi, i conservatori e sempre più membri del nuovo partito laburista hanno elogiato l'individualismo piuttosto che il collettivismo ", afferma.

Nel continente africano, tuttavia, il numero di scioperi sta aumentando. Soprattutto in Sud Africa, l'ultimo arrivato nel gruppo delle economie emergenti chiamato BRICS.

Ricorda che la maggior parte dei paesi africani ha ereditato le economie coloniali e non è mai stata trasformata o ristrutturata. Questo ha perpetuato un sistema di salari molto basso e le retribuzioni minime sono nuove per il continente " , ha dichiarato Swizwe Pamla, portavoce del più grande sindacato del Sud Africa, COSATU. "D' altra parte, siamo di fronte a una situazione in cui molti lavoratori stanno appena iniziando a godere dei loro diritti sotto regimi democratici. L'economia sudafricana è stata vittima di un particolare tipo di colonialismo, che ha complicato le relazioni sindacali ", aggiunge.

"Si stanno sviluppando nuovi modi di esprimere il conflitto"

Il declino è al livello degli scioperi" classici ", legati a un modello industriale che sta perdendo peso nell'economia globale " , ha detto a Equal Times Luz Rodríguez, professore di diritto del lavoro all'Università di Castilla-La Mancha . . Secondo la Banca Mondiale, il contributo dell'industria al PIL mondiale è calato del 4% tra il 1995 e il 2016, con paesi come la Danimarca, l'Australia o la Francia tra i paesi in ritardo, mentre la Cina e la Corea Arabia Saudita e Tailandia, tra gli altri, erano tra i contributori sopra la media.

Per esporre il conflitto all'opinione pubblica, stiamo assistendo all'emergere di " nuovi modi di esprimerlo, più alternativi e adattati ai nuovi modelli di produzione: ad esempio, sommergendo e piantando il server di un'applicazione per computer Dice Rodríguez.

Se, dal lato degli affari, le tecnologie possono coordinare le attività sparse per il mondo, perché non possono coordinare collettivamente gli interessi dei lavoratori? Si meraviglia di questo esperto.

"Le nuove tecnologie stanno dando vita a nuove forme di lotta, in cui i lavoratori, presumibilmente fatalisti e rassegnati, dimostrano la loro capacità di lottare per i loro diritti; va dai fast food ai pulitori migranti nelle università . Gli scioperi non sono scomparsi, sono cambiati " , ammette Kirk.

corridori ciclisti ( " riders " in inglese) della società britannica Deliveroo, che si trova in 12 paesi, sono un buon esempio. " Più che efficienza, volevamo metterla sotto pressione. Abbiamo fortemente minato la sua immagine sui media e sui social network " , ha dettoCarlos Iglesias, ex corriere della compagnia a Valencia, in Spagna , a Equal Times .

Iglesias ha partecipato a uno dei due scioperi organizzati da Riders Por Derechos (Rights for Riders). " Nell'estate del 2017, il 27 di ogni mese, uno sciopero o un'azione internazionale si è svolta in 70 città. E questo è ciò che ci ha ispirato ", dice. " Dovevamo essere tutte piccole imprese individuali e il rapporto con la società doveva essere su un piano di parità, ma non è vero ", dice . " Ogni due settimane hanno cambiato le nostre tariffe e non avevamo potere contrattuale. Ecco perché abbiamo deciso di scioperare ", spiega.

Precarietà e isolamento

Una delle caratteristiche dell'economia della piattaforma , afferma Rodríguez, è che " disperde compiti e lavoratori, il che rende difficile organizzare azioni collettive ". " Deliveroo aveva creato quelli che sono chiamati centroidi, punti di incontro per i corrieri. In tal modo, hanno incoraggiato i contatti " , ricorda Iglesias. " Li hanno cancellati. Tenerci in attesa di ordini era sia un indizio di lavoro che illegale. L'obiettivo era anche quello di isolarci. Atomizzato in questo modo, siamo dannati perché non siamo più partner ma concorrenti ", dice.

Un commercio e l'informazione elettronica tecnologia gigante " in the cloud " ( cloud computing , inglese) può anche subire uno sciopero per il vecchio. In Francia, Italia, Germania e ora in Spagna, il conflitto tra Amazon e i suoi lavoratori ha portato a uno sciopero di due giorni. " L'operazione è stata un successo; nessun ordine è stato spedito. Se il lavoratore non produce, non c'è niente da fare " , ha detto all'università Douglas Harper, membro del consiglio di fabbrica . Nonostante questo, il conflitto continua. " Stiamo proponendo uno sciopero europeo in Prime Day [Una giornata di offerte esclusive, vale a dire. un aumento significativo delle vendite ] che coinvolgerebbe tedeschi, italiani, francesi, polacchi e cechi, sebbene non ci sia ancora una decisione definitiva in merito ", afferma. Il suo sindacato, CCOO, ha lavorato per due anni per istituire un comitato aziendale europeo per l'azienda.

"La tecnologia si muove più velocemente della legislazione e non si adatta all'idea di un'azione di sciopero. Inoltre, in Spagna, stiamo gradualmente perdendo la nostra cultura e il lavoro sindacale: entriamo nel mercato del lavoro senza sapere come leggere un libro paga " , egli critica.

La precarietà e i conflitti sfuggenti per i diritti dei lavoratori vanno di pari passo. " Quando la connessione di un lavoratore al mercato del lavoro è atipica e vulnerabile, la sua posizione sul conflitto è ugualmente atipica. E la sua riluttanza a supportarlo è ancora maggiore " , afferma Rodríguez. Proprio come la paura delle rappresaglie. L'operaio di Deliveroo che aveva presentato Riders Por Derechos in una conferenza stampa è stato licenziato. I contratti dei lavoratori temporanei che hanno sostenuto lo sciopero ad Amazon Spagna non sono stati rinnovati. Inoltre, " l'aumento dell'insicurezza e dell'isolamento sul lavoro - il precariato - non ha portato a una massiccia azione industriale,Aggiunge Kirk. "La cosa più difficile oggi è seguire lo sciopero", ammette Iglesias. " Ma sono utili e persino molto utili ", dice.

La forza lavoro e i suoi interessi stanno cambiando e la rivoluzione tecnologica sta moltiplicando l'effetto " , dice il professore. " Non si tratta di mettere in discussione azioni collettive per difendere gli interessi dei lavoratori, ma i sindacati devono rivedere le loro forme di organizzazione e azione ", aggiunge, mettendo in evidenza l'esempio l'unione tedesca IG Metall, che " pratica un diverso sindacalismo, senza rompere con il sindacalismo più tradizionale ".

 

Questo articolo è stato tradotto dallo spagnolo.