Vai al contenuto

UK – I piloti inglesi avvertono gli operatori dei droni di non cadere in situazioni di reato

FONTE BALPA (Sindacato dei Piloti inglesi - traduzione tramite translator google )

I piloti stanno ricordando agli operatori di droni che potrebbero trovarsi in prigione se volano troppo vicino agli aeroporti.

La nuova legislazione entra in vigore oggi (13 marzo 2019), che vede la zona no-fly intorno agli aeroporti aumentata da 1 km a 5 km e conferisce maggiori poteri alla polizia. Coloro che ignorano le regole potrebbero subire multe salate e pene detentive.

La British Airline Pilots Association (BALPA) accoglie favorevolmente il cambiamento, per il quale è stato condotta una campagna, e ritiene che sia un passo avanti verso l'integrazione sicura di tali dispositivi nello spazio aereo del Regno Unito.

Ma BALPA dice che non è la fine della storia e sono necessarie ulteriori azioni. Chiede al governo di mettere in atto misure per proteggere gli elicotteri che operano a bassi livelli lontano dalla zona protetta intorno agli aeroporti e nelle aree in cui i droni sono spesso volati.

Allo stesso tempo, il BALPA continua a collaborare con il governo nel redigere il disegno di legge sui droni e sta facendo pressioni affinché mantenga la promessa di un sistema di registrazione dei droni quest'anno.

Il BALPA sta inoltre sollecitando il governo e le autorità di regolamentazione a incoraggiare gli aeroporti a investire nelle misure di rilevamento e disattivazione dei droni.

Responsabile della sicurezza del volo presso la British Airline Pilots Association, il dott. Rob Hunter ha dichiarato:

"Da oggi gli utenti dei droni devono capire che volare un drone entro 5 km da un aeroporto o oltre 400 piedi non solo mette a rischio vite umane ma è anche contro Se stai progettando di pilotare un drone, devi farlo in modo responsabile, altrimenti non dovrai affrontare multe significative o persino il tempo in prigione.

"Questa nuova legislazione, per la quale la BALPA si è impegnata, è un passo avanti verso l'integrazione sicura dei droni nello spazio aereo del Regno Unito. Ma il puzzle non è ancora completo e non è il momento di diventare compiacenti.

"Il governo deve garantire che fornisca il suo schema di registrazione dei droni promesso e guardi alle protezioni per gli elicotteri, che operano in uno spazio aereo simile ai droni lontano dalle zone di non volo intorno agli aeroporti.

"Ci auguriamo che il Dipartimento per i trasporti adotterà un simile approccio di sicurezza prima di considerare questo aspetto".