Il litio guida gli investimenti, le preoccupazioni sul posto di lavoro in Australia

Fonte Goodelectronics

La domanda di materie prime nelle batterie è aumentata poiché le vendite di veicoli elettrici (EV) continuano a crescere. Mentre la Cina domina la catena di approvvigionamento del litio, le nazioni occidentali hanno cercato di sviluppare la propria produzione.

L’Australia, che ospita circa la metà dell’offerta mondiale, è ora considerata dalle case automobilistiche in una posizione ideale per soddisfare la crescente domanda. La società di esplorazione e sviluppo minerario Liontown Resources ha registrato un aumento delle sue quote di 76 volte in soli tre anni.

Nel frattempo, un impianto di litio nell’Australia occidentale è stato oggetto di un’indagine WorkSafe dopo i reclami relativi all’ambiente di lavoro non sicuro. La fabbrica di idrossido di litio di Kemerton, situata a circa 150 chilometri a sud di Perth, è stata oggetto dell’indagine avviata all’inizio di aprile dopo che i lavoratori sono stati esposti a gas tossici attraverso uno sfiato. L’Australian Manufacturing Workers’ Union (AMWU) ha precedentemente sollevato preoccupazioni sulla sicurezza dell’impianto, che è di proprietà della maggioranza dell’azienda chimica statunitense Albermarle.

Secondo Geoscience Australia , tutte le attuali risorse e la produzione del paese provengono da minerali di litio, principalmente spodumene, sebbene siano presenti anche altri minerali contenenti Li come la lepidolite.

Leggi di più qui .

 108 total views,  6 views today