Estate/Inverno 2022: il migliore e il peggiore del Brasile

 

Laurie Kazan Allen

Fonte : IBAS

 

Qualcuno una volta mi ha detto che in Brasile avevano il meglio e il peggio di tutte le cose. Questa teoria è stata ben illustrata quest’estate (o inverno se sei in Brasile) da due sviluppi, uno dei quali è andato a beneficio degli ex lavoratori dell’amianto e l’altro della Marina brasiliana. 1

Per quattro settimane, tra il 21 giugno e il 27 luglio 2022, sono state effettuate visite di sorveglianza sanitaria da parte del personale dell’istituto di ricerca Fiocruz nel territorio del Senador Camará, un’area dominata da fazioni criminali in guerra con polizia civile e militare e trafficanti di droga. Molti ex lavoratori delle fabbriche di amianto di Saint-Gobain vivono nelle favelas del Senador Camará. 2 Grazie ai finanziamenti forniti dall’Associazione brasiliana degli esposti all’amianto (ABREA), il personale di Fiocruz ha potuto effettuare visite settimanali per consultare i dirigenti sanitari di più istituzioni e decine di ex lavoratori dell’amianto nelle loro case.

Questo progetto pionieristico di sensibilizzazione riprenderà a settembre 2022 grazie a un’altra sovvenzione di un donatore internazionale. Commentando il lavoro del team Fiocruz, la co-fondatrice di ABREA Fernanda Giannasi ha dichiarato:

“Per decenni, ABREA ha lavorato a stretto contatto con ricercatori, medici di base e medici specialisti per far progredire il trattamento dei nostri membri. In molti casi, a causa dell’età, dell’infermità o della mancanza di denaro, gli ex lavoratori delle fabbriche di amianto o altri che sono stati esposti all’amianto non possono accedere alle cure mediche. Per questo motivo, le visite a domicilio come quelle fornite il mese scorso agli ex lavoratori di Saint Gobain a Rio de Janeiro sono assolutamente vitali. L’opportunità di tenere consultazioni di persona ha consentito al team di sorveglianza di identificare coloro che potrebbero aver bisogno di test o trattamenti di follow-up. La pianificazione delle visite di luglio è stata ampia e ABREA desidera esprimere la sua gratitudine a tutti coloro che hanno facilitato questi eventi”. 3

Dall’altra parte della medaglia c’è la spinosa questione della portaerei São Paulo, un tempo ammiraglia della Marina brasiliana che è stata, da quando è stata acquistata dalla Francia (2000) fino ad oggi, una specie di bianco elefante – se una nave da guerra da 30 milioni di dollari, lunga 871 piedi e 32.800 tonnellate (a pieno carico) potesse essere così classificata. A seguito di un’esplosione nel 2005 (dieci personale di servizio ferite e un morto) e di un incendio nel 2012 (due feriti e uno ucciso) e numerosi problemi di manutenzione, la nave è stata più un problema che una risorsa per la Marina brasiliana.

Smaltirlo nel marzo 2021 a un acquirente turco per quasi 2 milioni di dollari sarebbe stata la fine di un mal di testa perenne. 4 Sfortunatamente, i brasiliani coinvolti nella vendita della nave – compresi funzionari di vari ministeri e agenzie governative – non sono riusciti a svolgere le ricerche necessarie per comprendere appieno che il trasferimento internazionale di una nave contenente centinaia di tonnellate di amianto, PCB e piombo/ la vernice al cadmio e le eventuali tracce di materiale radioattivo non erano una cosa semplice. Nonostante l’ingiunzione di un tribunale brasiliano che ordina alla nave di tornare al porto di Rio de Janeiro – mentre scrivo questo blog il 16 agosto – la nave è ancora in rotta verso la Turchia.

L’Interpol è stata informata così come i governi di diversi paesi europei attraverso le cui acque la nave fuggitiva navigherà nelle prossime settimane. Resta da vedere se il governo brasiliano sarà costretto a richiamare la nave come lo era stato il governo francese dopo aver tentato di dismettere la Clemenceau in India nel 2006. 5

Credo che dopo aver letto di questi sviluppi, sarebbe difficile per una persona ragionevole non essere d’accordo con l’opinione del mio collega brasiliano che ha detto: “in Brasile abbiamo il meglio e il peggio di tutte le cose”.

1 Kazan-Allen, L. Mistero internazionale – Dov’è il San Paolo? 9 agosto 2022.
http://ibasecretariat.org/lka-international-mystery-where-is-the-sao-paulo.php

2 Fiocruz è il soprannome della Fondazione Oswaldo Cruz, un istituto di ricerca scientifica a Rio de Janeiro che è stato in prima linea negli sforzi per identificare e curare i pazienti con malattie legate all’amianto.

3 Email from Fernanda Giannasi. August 15, 2022.

4 Portaerei brasiliana São Paulo. 15 agosto 2022.
https://en.wikipedia.org/wiki/Brazilian_aircraft_carrier_S%C3%A3o_Paulo

5 Greenpeace saluta il richiamo di Clemenceau [India]. 17 febbraio 2006.
https://www.business-humanrights.org/en/latest-news/greenpeace-hails-recall-of-clemenceau-india/ Portaerei
francese Clemenceau. Accesso il 15 agosto 2022.
https://en.wikipedia.org/wiki/French_aircraft_carrier_Clemenceau

 102 total views,  5 views today