La guerra di Putin all’Ucraina sminuisce la posizione della Russia negli affari mondiali

Fonte : Segreteria Internazionale per la messa al bando dell’amianto

Autrice:

Laurie Kazan Allen che ringraziamo

N.B. L’articolo è stato tradotto in italiano con google translator. Per ogni riferimento vale l’articolo alla fonte in lingua inglese 

 

19 aprile 2022

Ieri (18 aprile 2022), ci siamo svegliati con la notizia dell’ennesimo bombardamento russo delle città ucraine la scorsa notte; più morti tra i civili, più distruzione sfrenata. Un cambiamento di paradigma nella nostra percezione e nel rapporto con la Russia è ormai diventato saldamente radicato. 1 Non si tratta, come ha detto al Parlamento il Cancelliere tedesco Olaf Scholtz il 27 febbraio 2022, non più una questione di distensione e impegno, ma di deterrenza e ripudio. 2 Il business as usual, o come è stato dalla fine della seconda guerra mondiale, non è più possibile.

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite lo ha riconosciuto il 3 marzo 2022 quando ha approvato una risoluzione che chiedeva alla Russia: “ritirare immediatamente, completamente e incondizionatamente tutte le sue forze militari dal territorio dell’Ucraina entro i suoi confini internazionalmente riconosciuti”. 3 Il 24 marzo, una risoluzione che chiedeva la fine immediata dell’invasione russa è stata appoggiata dalla maggioranza dell’Assemblea Generale. 4

Solo quindici giorni dopo, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione che chiedeva la sospensione della Russia dal Consiglio per i diritti umani (UNHCR) “in risposta all’invasione di Mosca e alle presunte violazioni dei diritti in Ucraina”. 5

Il compito dell’UNHCR è promuovere e garantire i diritti umani nella sua qualità di organismo intergovernativo che opera all’interno del sistema delle Nazioni Unite. Per proteggere gli esseri umani e l’ambiente dalle esposizioni tossiche alle sostanze chimiche, altri due organismi – l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) e il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UENP) – hanno sviluppato negli anni ’80 un programma che in seguito è diventato il programma multilaterale trattato che è la Convenzione di Rotterdam sulla procedura di previo consenso informato per determinati prodotti chimici pericolosi e pesticidi nel commercio internazionale (RC).

Sfortunatamente, sembra che la RC non abbia ancora ricevuto il messaggio sulla Russia. Al mio terzo tentativo di chiarire se una delegazione russa avrebbe partecipato alla riunione del 6-17 giugno 2022 della 10a Conferenza delle Parti (COP), 6 mi è stato detto:

“Si prega di tenere presente che le Conferenze delle Parti sono gli organi direttivi delle Convenzioni di Basilea, Rotterdam e Stoccolma. Sono composti da rappresentanti degli Stati e delle organizzazioni regionali di integrazione economica che hanno accettato, ratificato o aderito alle rispettive Convenzioni. In quanto tali, i rappresentanti di tutte le Parti , compresa la Federazione Russa, possono essere presenti alle riunioni in conformità con le disposizioni delle Convenzioni e il regolamento interno delle Conferenze delle Parti di ciascuna Convenzione. 7

I lettori di questo blog potrebbero chiedersi che cosa c’entri la composizione della prossima Conferenza RC con l’amianto. Ti dirò.

Dal 2013 al 2019, una cabala di refusnik dell’amianto guidata dalla Russia ha bloccato i progressi nell’inserimento dell’amianto crisotilo (bianco) nell’allegato III della Convenzione. È importante sottolineare in questo momento che la Russia è il principale fornitore mondiale di amianto, esportando ogni anno oltre 500.000 tonnellate di fibra di amianto a clienti in Asia e nell’Europa orientale.

Nonostante quanto affermato dai russi nelle dichiarazioni ai delegati presenti alle sessioni plenarie e agli eventi collaterali della Convenzione, l’atto di elencare una sostanza non equivale a vietarla; l’inserimento nell’elenco del crisotilo avrebbe reso obbligatorio per gli esportatori di amianto fornire le informazioni necessarie ai potenziali importatori per valutare se potevano utilizzare la sostanza in sicurezza. In tal caso, si sarebbe ritenuto che avessero fornito il consenso informato preventivo. 8

Le azioni della delegazione russa a Ginevra sono state tanto controverse quanto discutibili con alcuni membri della delegazione che avevano legami diretti con le parti interessate dell’amianto. Ho assistito in prima persona a comportamenti rozzi alla conferenza RC con i russi che cercavano di sminuire gli oppositori, interrompere una conferenza stampa e far deragliare un processo inteso a proteggere le popolazioni globali.

Sembra che come in guerra così nel commercio: la Russia non fa prigionieri e non avvia discussioni significative quando si tratta di proteggere i propri interessi, siano essi politici o economici. Non c’è posto per questa delegazione tossica a Ginevra. Non si può che sperare che, senza la presenza dei russi, altre delegazioni che in precedenza avevano mostrato sostegno alla causa russa aderiscano alla volontà comune e indichino il crisotilo nell’allegato III.

1 Questa parola Zeitenwende [punto di svolta] è stata usata per la prima volta per riassumere questo cambiamento di approccio dal cancelliere tedesco Olaf Scholtz in un discorso al parlamento tedesco il 27 febbraio 2022.
Tausendfreund, R . Zeitenwende – L’alba dell’era della deterrenza in Germania . 28 febbraio 2022.
https://www.gmfus.org/news/zeitenwende-dawn-deterrence-era-germany

2 McGuinness, D. Guerra in Ucraina: l’enigma della Germania sui suoi legami con la Russia. 18 aprile 2022.
https://www.bbc.co.uk/news/world-europe-61118706

3 La risoluzione dell’Assemblea Generale chiede la fine dell’offensiva russa in Ucraina . 2 marzo 2022.
https://news.un.org/en/story/2022/03/1113152

4 L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite chiede alla Russia di porre fine alla guerra in Ucraina . 25 marzo 2022.
https://www.euractiv.com/section/global-europe/news/un-general-assembly-demands-russia-end-ukraine-war/

5 L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite vota per sospendere la Russia dal Consiglio per i diritti umani . 7 aprile 2022.
https://news.un.org/en/story/2022/04/1115782

6 Decima Riunione della Conferenza delle Parti della Convenzione di Rotterdam .
http://www.pic.int/TheConvention/ConferenceoftheParties/Meetings/COP10/tabid/8398/language/en-US/Default.aspx

7 Email ricevuta il 12 aprile 2022 dal Segretariato delle Convenzioni di Basilea, Rotterdam e Stoccolma, Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente.

8 George, O. & Kazan-Allen, L. La Convenzione di Rotterdam 2019. 10 maggio 2019.
http://ibasecretariat.org/og-lka-the-rotterdam-convention-2019.php
Kazan-Allen, L. Amianto Resa dei conti a Ginevra . 10 maggio 2017.
http://ibasecretariat.org/lka-asbestos-showdown-in-geneva.php
Comunicato stampa: La Convenzione di Rotterdam va indietro, affermano gli attivisti della società civile . 15 maggio 2015.
http://ibasecretariat.org/roca_rotterdam_conv_media_rel_may15_2015.pdf
Kazan-Allen, Convenzione di L. Rotterdam 2013 – Diario di un attivista . 8 maggio 2013.
http://ibasecretariat.org/lka-rotterdam-convention-an-activists-diary-may-2013.php

 365 total views,  3 views today