Londra. La Società dei Trasporti di Londra  accoglie con favore il divieto di portare i monopattini elettrici  sui mezzi pubblici di Londra 

 

 

Fonte RISKS . TUC

La decisione di Transport for London (TfL) di imporre il divieto di utilizzo di scooter elettrici (e-scooter, monopattini elettrici) sulla rete è stata accolta con favore dall’unione dei trasporti e dei viaggi TSSA. Il regolamento, entrato in vigore il 13 dicembre, fa seguito alle richieste di intervento della TSSA a seguito di gravi incidenti alla metropolitana ( Risks 1020). In un incidente del 1 novembre, una batteria al litio di un e-scooter ha preso fuoco su un treno della metropolitana e ha continuato a bruciare sulla piattaforma. E il 26 ottobre a Stanmore, ai vigili del fuoco è stato richiesto di assistere a un incendio in una stazione negli alloggi del personale, a seguito dell’accensione di una batteria al litio di e-scooter contenuta in un oggetto smarrito. Il direttore organizzativo della TSSA Lorraine Ward ha commentato: “Il nostro sindacato mette sempre al primo posto la sicurezza dei nostri membri e del pubblico viaggiante. Quindi, è bello vedere che TfL è d’accordo con noi e vieta gli e-scooter (monopattini elettrici) attraverso la rete di viaggi di Londra. Questo dimostra che avevamo ragione a dare l’allarme sulla scia del grave incidente a Parsons Green perché una cosa è certa, era solo questione di tempo prima che le persone si facessero male gravemente, o peggio. Quindi oggi chiamo di nuovo Grant Shapps, il segretario ai trasporti: attuare senza indugio un ulteriore divieto su tutta la rete di viaggi più ampia. Dovrebbe essere un gioco da ragazzi.”
Comunicato stampa TSSA .

 686 total views,  2 views today