Vai al contenuto

Irlanda: gli infermieri sono vittime della maggior parte degli assalti al personale ospedaliero, come mostrano i dati HSE

Autrice:  Ingrid Miley
Corrispondente dell'industria e del lavoro

 

Gli infermieri sono stati vittime di quasi il 70% degli assalti totali al personale ospedaliero negli ultimi dieci anni, secondo i dati HSE.
Tra il 2008 e la fine di novembre di quest'anno, 10.744 persone hanno riferito di aggressioni che vanno dal danno reale ai "quasi incidenti" e alle lamentele, i dati rilasciati al portavoce della salute di Sinn Féin, Louise O'Reilly.
Più di 7.500, o oltre il 70%, di quegli assalti hanno preso di mira gli infermieri.
Finora, nel 2018, sono stati segnalati 948 incidenti. Nel 61% di essi, le infermiere sono state le vittime.
I medici hanno riportato 25 aggressioni mentre altri specialisti, tra cui personale di catering e addetti alle pulizie, hanno riportato altri 339 incidenti.
L'HSE sottolinea che non tutti gli attacchi riportati hanno comportato danni reali, ma potrebbero includere "quasi incidenti", eventi e reclami pericolosi che coinvolgono aggressioni fisiche, verbali o sessuali.
Tuttavia, si aspetta che le statistiche aumentino in futuro quando il personale è incoraggiato a segnalare formalmente ogni incidente. >>> L'ARTICOLO PROSEGUE ALLA FONTE RTE.IE