Un killer multi-tasking e di lunga durata!

 

Fonte  Foto Wikimedia Commons 

Fonte Blog LKA

13 maggio 2021

Un killer multi-tasking e di lunga durata!

La quarta diapositiva di una delle prime presentazioni al 15 ° incontro dell’International Mesothelioma Interest Group 1 la scorsa settimana mi ha fermato sui miei passi. Nella presentazione online di Steven Kazan e Faith Melzer intitolata: Shipbreaking: Creating Accountability, 2 l’autore principale ha citato un estratto da un editoriale del 2007 di William Beckett sul Journal of Occupational and Environmental Medicine:

“Si può ipotizzare che un singolo lotto di amianto estratto negli anni ’30 avrebbe potuto causare placche e asbestosi nei minatori canadesi negli anni ’60, cancro ai polmoni e mesotelioma nei lavoratori dei cantieri navali statunitensi negli anni ’70 e, in futuro, provocare malattie polmonari in Demolitori di navi indiani e pakistani negli anni 2010 e mesotelioma negli anni 2030 in indiani e pakistani esposti attualmente da bambini a rifiuti di amianto scartati in modo improprio “. 3

Le speculazioni del dottor Beckett, purtroppo, si stanno avverando, come ha detto Kazan nella sua presentazione.

La previsione di Beckett sull’impatto negativo sui lavoratori della demolizione di navi ha assunto ulteriore impulso alla luce del furore in corso in Turchia sui piani per smantellare la nave da guerra brasiliana carica di amianto – la San Paolo – ad Aliağa, in Turchia, in uno dei siti di riciclaggio delle navi cantieri nell’elenco europeo degli impianti approvati. 4 Sebbene l’inclusione nell’elenco dell’UE fosse intesa a garantire che i cantieri di smantellamento rispettassero le linee guida ambientali, di salute e sicurezza e prestazioni sociali e gestissero responsabilmente lo smaltimento dei rifiuti pericolosi, il feedback degli attivisti turchi e dei gruppi di cittadini indica che non sempre è così.

Il fatto che “l’attività di demolizione delle navi in ​​Turchia è in forte espansione” 5, in parte a causa dell’afflusso di navi da crociera in esubero da parte delle compagnie che cercano di recuperare alcune delle perdite del Covid-19, sta causando preoccupazione tra le ONG e i gruppi per i diritti dei lavoratori preoccupati, tra le altre questioni , la scarsa consapevolezza delle malattie professionali – come quelle causate dall’esposizione all’amianto sul posto di lavoro -, la debolezza dei sindacati turchi e l’impatto negativo delle operazioni di smantellamento sull’ambiente. 6 Secondo una dichiarazione di Lütfü Çamlı della Camera medica di Smirne:

“Il crescente traffico di smantellamento delle navi crea una delle principali fonti di inquinamento ambientale per Aliağa e İzmir e rappresenta una grande minaccia per le persone che vivono intorno a queste strutture e ai lavoratori”. 7

Çamlı ha anche sottolineato che i cantieri di smantellamento nella provincia di İzmir, compresi quelli nel distretto di Aliağa, non sono stati gestiti in modo trasparente o in conformità con la legislazione nazionale e le convenzioni internazionali.

Nella sua presentazione Shipbreaking: Creating Accountability, Steven Kazan ha delineato le rotte attraverso le quali i lavoratori dei cantieri navali feriti dall’amianto al di fuori degli Stati Uniti potrebbero accedere al risarcimento dai fondi istituiti dalle società convenute americane. Anche se questo potrebbe rivelarsi un rimedio per alcuni lavoratori del cantiere navale, quale risarcimento verrà fatto alle vittime di esposizioni all’amianto da abiti da lavoro appartenenti a familiari o residenti che hanno inalato l’amianto portato dal vento liberato dai cantieri di smantellamento locali? Quando si parla di amianto, la prevenzione è l’unica cura e con i governi, come quello in Turchia, complici di queste pratiche non sicure, la profezia del dottor Beckett, purtroppo, durerà per decenni a venire.

1 Libro del programma IMIG 2021.
https://imig2021.org/wp-content/uploads/2021/05/imig2021_Virtual_programmebook.pdf

2 Il PowerPoint che ha accompagnato la presentazione virtuale può essere scaricato dal link:
https://www.kazanlaw.com/imig2021/slides.pptx

3 Lavoratori Beckett WS Shipyard e amianto: un problema persistente e internazionale . Occup Environ Med 2007.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2078396/

4 Decisione di esecuzione (UE) 2016/2323 della Commissione, del 19 dicembre 2016, che istituisce l’elenco europeo degli impianti di riciclaggio delle navi.
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/PDF/?uri=CELEX:02016D2323-20201202&from=EN

5Banton, L. Perché l’attività di demolizione navale della Turchia sta esplodendo. 4 maggio 2021.
https://cheddar.com/media/why-turkeys-ship-breaking-business-is-booming

6 Archivio delle notizie online IBAS per la Turchia.
http://ibasecretariat.org/abs_archive_news.php?sel=c&c_val=Turkey

7İzmir’de gemi söküm tesisleri [Camera medica esprime preoccupazione per lo smantellamento della portaerei a Smirne] 28 aprile 2021.
https://bianet.org/english/environment/243177-medical-chamber-expresses-concern-over-aircraft- smantellamento-portante-in-izmir

 166 total views,  2 views today