Il paradosso della batteria

Come il boom dei veicoli elettrici sta prosciugando le comunità e il pianeta

Il settore dei trasporti ha rappresentato circa un quarto delle emissioni globali di CO2 nel 2019, con oltre il 70% proveniente dal trasporto su strada. È chiaro che queste emissioni devono essere frenate se si vogliono raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi sul clima e si vuole evitare un cambiamento climatico catastrofico. Ma l’eliminazione graduale delle auto alimentate a combustibili fossili a favore dei veicoli elettrici potrebbe comportare un costo sociale e ambientale inaccettabilmente elevato.

L’aumento senza precedenti della domanda delle materie prime necessarie per produrre le batterie per azionare questi veicoli pone seri rischi per i diritti umani e ambientali e pone la questione di quanto sia davvero sostenibile ed equa una transizione della mobilità basata sulla diffusione di massa dei veicoli elettrici. Per rispondere a questa domanda, questo rapporto analizza la composizione delle più comuni batterie agli ioni di litio e esamina l’intera catena del valore delle batterie, dall’estrazione mineraria alla produzione e al riciclaggio. Esamina la composizione delle batterie, i principali attori del settore e le (previste) conseguenze sul campo.

Oltre a valutare criticamente gli impatti sociali e ambientali attuali e futuri della crescente domanda di minerali necessari per produrre batterie per veicoli elettrici, il rapporto esamina anche strategie alternative, meno dipendenti dai minerali per ridurre le emissioni nel settore dei trasporti.

Ripubblicato da https://www.somo.nl/the-battery-paradox/

 93 total views,  2 views today