Usa. Quando il governo è gestito da pochi, i lavoratori essenziali ne pagano il prezzo

 

Fonte:  Public Employees for Environmental Responsibility – PEER  che ringraziamo 

Con il coronavirus in “diffusione incontrollata” a fine ottobre in 34 stati e a Porto Rico, secondo CovidExitStrategy.org, e con il massimo esperto di malattie infettive Anthony Fauci che dice che siamo in una posizione “precaria”, dobbiamo ricordare chi rimane nella posizione più precaria per essere devastato se le infezioni da COVID-19 riportano i blocchi: I lavoratori essenziali.

Oltre agli anziani nelle case di cura, i lavoratori essenziali , spesso di colore,  hanno pagato uno dei prezzi più alti  fino a questo punto della pandemia. I lavoratori essenziali  hanno letteralmente messo le loro vite sulla linea come se fosse la guerra. Tra i migliori esempi ci sono: 

  • Il  Midwest Center for Investigative Reporting ha finora registrato 214 morti di confezionatori di carne in tutta la nazione e 41.000 infezioni in strutture in 40 stati . Un rapporto dei  Centers for Disease Control and Prevention ha  rilevato che mentre i confezionatori di carne sono per il 61% latini, neri e asiatici, sono responsabili di quasi 9 infezioni su 10;  
  • Il National Nurses United ha  pubblicato un rapporto che ha rilevato che più di 1.700 operatori sanitari erano morti al 16 settembre. Il gruppo ha  detto  al New York Times alla fine di ottobre che il numero è ora vicino a 2.000. 

  • I  Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno  distaccato il rapporto degli infermieri con il rilascio di un rapporto del 26 ottobre sull’impatto del COVID-19 sul personale sanitario. In un’analisi in 13 stati dei ricoveri COVID dal 1 marzo al 31 maggio, il CDC ha rilevato che il  6% di loro erano per gli operatori sanitari, con i gruppi più colpiti dagli infermieri e dagli assistenti infermieristici. L’età media degli operatori sanitari ricoverati era di 49 anni, molto più giovane della media nazionale di 62 anni.  
  • Con il governo federale che non ha riportato alcun  dato dettagliato  sul  COVID nella scuola materna fino a 12 anni, l’   insegnante del Kansas Alisha Morris ha  creato un tracker di dati  che ha raccolto i rapporti degli insegnanti di tutta la nazione 4.300 infezioni e 75 morti in 1.100 scuole entro la fine di agosto. La Casa Bianca e molti governatori hanno fatto pressioni sugli insegnanti per riprendere l’insegnamento di persona nonostante il fatto,  come riportato il mese scorso  da Bloomberg City Lab, che quasi la metà delle scuole pubbliche ha una scarsa qualità ambientale interna a causa di sistemi di ventilazione antiquati o la presenza di polmoni e cervello tossine come l’amianto e le condizioni della vernice al piombo. 
  • A New York  City ,  PEER e l’Environmental Justice Initiative (EJI)  hanno presentato un reclamo  a nome di insegnanti e personale ai sensi del Public Employee Safety and Health Act perché molte scuole di New York City non hanno una ventilazione sufficiente per arginare la diffusione del COVID-19  ei  protocolli di ventilazione del Dipartimento dell’Istruzione di New York (DOE) non sono scientificamente validi. 

Essential Worker, COVID-19 | Foto MIck HauptUniversity of Utah  researchers scoperto che COVID-19 correlati mortalità con disparità razziali in persone di colore in modo sproporzionato di essere lavoratori essenziali di assistenza sanitaria, trasporti, movimentazione materiali, il cibo e il servizio industria ed edilizia e la manutenzione dei terreni. In Wisconsin e New York, i neri hanno rappresentato il 36% e il 40 dei decessi per COVID in quegli stati durante l’ondata di pandemia di aprile, sei e tre volte la quota nera della popolazione statale.  Quando aggiustato per età, nero, marrone e popoli indigeni muoiono di COVID al triplo del tasso di White americani,  secondo t o l’APM Research Lab.  

L’Università di Istituto di Washington per Health Metrics and Evaluation  stima t cappello senza nuova azione da parte del governo federale e la nostra attuale mosaico di statali e locali measu res per combattere i coronavirus – misure spesso minato con contraccolpo da persone e politici che  sostengono  maschere e distanziamento sociale derubarli della libertà  –  la nazione passerà dai suoi attuali 225.000 morti a 385.000 entro febbraio.

Se facessimo la semplice cosa di adottare una maschera universale  , salveremmo quasi 63.000 vite  direttamente da COVID. Abbiamo  probabile che permetterebbe di risparmiare  decine di migliaia di vite come noi conserviamo l’assistenza sanitaria per le persone che ne hanno bisogno per  cure d’emergenza “normale”. Il  CDC afferma che dall’inizio della pandemia, gli Stati Uniti hanno effettivamente sperimentato quasi 300.000 decessi “in eccesso” tra il 26 gennaio e il 3 ottobre. Il CDC afferma che la causa dei 75.000 decessi aggiuntivi non è chiara, ma potrebbe rappresentare una combinazione di decessi COVID classificati erroneamente e decessi causati indirettamente dalla pandemia a causa di interruzioni nell’accesso o nell’utilizzo dell’assistenza sanitaria.

Nessun gruppo di persone trarrebbe beneficio  dai lavoratori essenziali  della nazione che si uniscono per intraprendere la  massima azione  per sopprimere il virus. Fauci  dice che siamo in una posizione “precaria”. Con l’attuale Casa Bianca e molti governatori che continuano a spingere per “riaprire” l’ economia a tutti i costi, sappiamo chi  è considerato meno essenziale come esseri umani poiché li dichiariamo essenziali per il lavoro. Troppi lavoratori essenziali sono già stati spinti giù dal dirupo, per sempre.   

Sfortunatamente,   lavoratori essenziali stanno  pagando il prezzo di un governo gestito  da pochi dorati e quei pochi dorati  hanno  messo da parte con successo  coloro che sanno di cosa stanno parlando .  


Tim Whitehouse, direttore esecutivo di PEERTim Whitehouse  è il direttore esecutivo di PEER. Tra le altre cose, in precedenza Tim ha lavorato come avvocato per l’applicazione dell’EPA.  

 363 total views,  2 views today