Vai al contenuto

USA: sotto Trump, la sicurezza dei lavoratori è stata abbandonata

Fonte RISKS 

Una dichiarazione del comitato editoriale del New York Times ha espresso sgomento per la mancanza di protezione offerta ai lavoratori statunitensi dall'amministrazione Trump. "Anche se i pericoli e la virulenza del coronavirus sono diventati più evidenti, infettando 6,5 milioni di americani e uccidendo quasi 200.000 persone, il principale braccio di protezione dei lavoratori della nazione si è addormentato al volante", ha osservato il comitato editoriale. "L'Occupational Safety and Health Administration (OSHA) ha emesso solo linee guida, piuttosto che stabilire regole applicabili, per le aziende che si sono affrettate a riaprire quando erano ritenute essenziali all'inizio della pandemia, mettendo centinaia di migliaia di dipendenti in luoghi di lavoro dove il virus poteva facilmente diffusione.

Ora, dopo sei mesi di quasi silenzio sulla questione, l'OSHA ha iniziato a emettere multe per l'industria del confezionamento della carne, che è responsabile di alcuni dei più grandi focolai di coronavirus della nazione. Ma se le prime azioni importanti dell'agenzia hanno lo scopo di castigare l'America aziendale, è improbabile che i dirigenti capiscano il messaggio ". Diceva la scorsa settimana "OSHA ha schiaffeggiato il polso della Smithfield Foods, che ad aprile è stata costretta a chiudere l'impianto di Sioux Falls, SD, per aiutare a contenere un'epidemia che alla fine ha ucciso quattro lavoratori e infettato circa 1.300 ... La multa? Solo US $ 13.494. L'anno scorso, Smithfield ha realizzato vendite per 13,2 miliardi di dollari ". L'azienda intende contestare anche questa insignificante sanzione. Il problema deriva dalla determinazione dell'amministrazione Trump a proteggere il commercio, non i lavoratori, ha indicato la redazione del NYT. "In un numero crescente di segnalazioni di focolai di coronavirus presso aziende di lavorazione della carne, Trump ad aprile ha ordinato agli stabilimenti di rimanere aperti", ha osservato. Il 12 settembre, l'OHSA ha multato un'altra società multimiliardaria, JBS Foods, per 15.615 dollari USA per infezioni da Covid-19 nel suo stabilimento di Greeley, in Colorado, che hanno causato otto morti di lavoratori e oltre 200 infezioni. Marc Perrone, presidente del sindacato statunitense dei lavoratori del cibo UFCW, ha commentato: “Il fallimento del governo federale nel proteggere i lavoratori americani e l'approvvigionamento alimentare della nostra nazione ha raggiunto nuovi minimi. Con questa ultima "cosiddetta multa", l'OSHA e il Dipartimento del lavoro dimostrano senza ombra di dubbio che non si preoccupano di ritenere le società irresponsabili responsabili delle vite perse o della sicurezza dei lavoratori ". JBS ha detto che avrebbe contestato la multa. Il presidente del sindacato statunitense dei lavoratori del cibo UFCW, ha commentato: “Il fallimento del governo federale nel proteggere i lavoratori americani e l'approvvigionamento alimentare della nostra nazione ha raggiunto nuovi minimi. Con questa ultima "cosiddetta multa", l'OSHA e il Dipartimento del lavoro dimostrano senza ombra di dubbio che non si preoccupano di ritenere le società irresponsabili responsabili delle vite perse o della sicurezza dei lavoratori ". JBS ha detto che avrebbe contestato la multa. Il presidente del sindacato statunitense dei lavoratori del cibo UFCW, ha commentato: “Il fallimento del governo federale nel proteggere i lavoratori americani e l'approvvigionamento alimentare della nostra nazione ha raggiunto nuovi minimi. Con questa ultima "cosiddetta multa", l'OSHA e il Dipartimento del lavoro dimostrano senza ombra di dubbio che non si preoccupano di ritenere le società irresponsabili responsabili delle vite perse o della sicurezza dei lavoratori ". JBS ha detto che avrebbe contestato la multa.
New York Times . Comunicato stampa OSHA . Comunicato stampa UFCW sulle multe Smithfield Foods e JBS .