Vai al contenuto

Una ricerca del sindacato turco DISK sugli effetti di Covid-19 sulle condizioni di lavoro e di vita in Turchia

 

Fonte il sindacato dei lavoratori DISK 

Durante la pandemia di Covid-19, 13 milioni di lavoratori hanno perso il lavoro, secondo uno studio del Research Center of DISK. Inoltre, secondo l'ampia definizione di disoccupazione, il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 39 percento, ha affermato Arzu ererkezoğlu, presidente della DİSK. “Essere sindacalizzati ha limitato il danno creato da Covid-19. È possibile affermare che Covid-19 ha creato danni molto maggiori ai lavoratori che lavorano in luoghi di lavoro non sindacali e non registrati ", ha affermato.

Il modo di lavorare è cambiato

Il lavoro di breve durata, il lavoro da casa e il lavoro alternativo sono diventati molto diffusi poiché il 63 percento dei membri del DISK ha affermato che il loro modo di lavorare è cambiato.  Alcuni lavoratori hanno usufruito di ferie annuali mentre altri sono stati messi in congedo amministrativo a causa di una malattia cronica.
Tra coloro che lavorano nel settore privato, il 76% ha affermato che il loro modo di lavorare è cambiato mentre l'81% delle donne ha dato la stessa risposta.

I lavoratori hanno avuto perdite di reddito

A causa della pandemia, l'orario di lavoro dei lavoratori è diminuito, con conseguenti perdite di reddito.
Tra i partecipanti, il 36 percento ha dichiarato che il proprio reddito è diminuito. Il 47,7 delle donne e il 34,2 per cento degli uomini ha dichiarato di non aver ricevuto lo stipendio completo, gli straordinari o le indennità sociali.

Il 75 percento ha incontrato difficoltà economiche

La pandemia ha causato difficoltà economiche al 75 percento dei lavoratori. Più del 25 percento ha dichiarato che i propri debiti sono aumentati e il 19,4 percento ha dichiarato di non poter effettuare il pagamento minimo per le proprie carte di credito. Inoltre, il 13,7 per cento dei lavoratori ha dichiarato di avere difficoltà a pagare le bollette.

I tempi di lavoro sono diminuiti

I tempi di lavoro dei lavoratori sono diminuiti perché una parte significativa dei posti di lavoro ha sospeso l'acquisto di beni e servizi, causando una riduzione dei tempi di lavoro. Tra tutti i lavoratori, il 41% ha dichiarato che il tempo di lavoro è diminuito. Nel settore privato, era del 51 percento.

Le lavoratrici sono state maggiormente colpite

Lo studio ha scoperto che le donne ricevono salari più bassi rispetto agli uomini, il loro modo di lavorare è cambiato di più e i tempi di lavoro sono diminuiti di più. Mentre il loro tempo di retribuzione è aumentato, il loro carico interno è aumentato.

Il 27 percento dei lavoratori DİSK ha ricevuto indennità

Le pratiche di indennità di lavoro di breve durata e indennità di congedo non retribuite si sono diffuse durante la pandemia. La metà dei lavoratori del settore privato e il 27% dei lavoratori membri del DİSK hanno ricevuto indennità dall'agenzia turca per l'impiego (İŞKUR).

D'altra parte, il 92% dei lavoratori ha dichiarato di non aver ricevuto un'indennità da nessun'altra entità diversa da İURKUR. "La perdita di salari durante l'epidemia di Covid-19 è stata coperta in misura molto limitata dalle indennità di İKUR e dai programmi di assistenza sociale", afferma il rapporto.

I lavoratori non possono sbarcare il lunario se il loro flusso di reddito viene interrotto

Se il loro flusso di reddito viene interrotto, il 63 percento dei lavoratori può sbarcare il lunario per meno di un mese. Il 29 percento ha dichiarato 1-3 mesi e il 3,8 percento ha dichiarato 3-6 mesi.

Il 40 percento dei lavoratori preferisce alimenti più economici

La pandemia ha anche cambiato le preferenze di spesa dei lavoratori per il cibo. Mentre alcuni hanno preferito prodotti più costosi per motivi di salute, il 40% ha dichiarato di preferire cibi più economici.
Il 29 percento ha dichiarato che loro o i loro amici hanno contratto il virus

Tra tutti i lavoratori, l'1,6 per cento ha dichiarato di aver contratto il coronavirus mentre l'1,9 per cento dei lavoratori del settore privato era infetto. 29,4 dei partecipanti hanno dichiarato che loro o i loro amici hanno contratto il virus.

La produzione è stata interrotta nel 15 percento dei luoghi di lavoro

Il 15,4% dei lavoratori ha dichiarato che la produzione è stata interrotta nei luoghi di lavoro a causa di un caso di coronavirus. Il 7,7 per cento ha dichiarato che il dipartimento del caso è stato chiuso, il 5,8 per cento ha dichiarato che i propri datori di lavoro hanno interrotto il lavoro e 1,9 hanno dichiarato di aver esercitato il loro diritto di evitare di lavorare.

Il 53 percento afferma che le misure non sono adeguate

Il 53 percento dei lavoratori ha dichiarato di aver preso precauzioni contro il virus sul posto di lavoro e durante il tragitto mentre il 47 percento ha dichiarato di aver trovato le misure adeguate.

L'82% ritiene che il proprio lavoro sia in pericolo

L'81,8 percento dei lavoratori ha dichiarato di sentirsi e / o il proprio lavoro in pericolo e quasi l'84 percento ha dichiarato di percepire Covid-19 come una minaccia alla propria situazione economica.

-------------------------------------------------------------------------------

I risultati della ricerca sul campo sono stati condivisi con la conferenza stampa presso la Camera di medicina di Istanbul, mercoledì 8 luglio 2020.

L'intervento del Segretario generale del Sindacato DISK Arzu Çerkezoğlu, 

Cari addetti stampa,

L'epidemia di Covid-19 colpisce profondamente la vita delle persone sia nel mondo che nel nostro paese. L'epidemia minaccia anche la vita, la salute, i posti di lavoro e il reddito dei lavoratori e continua a causare la perdita di posti di lavoro e reddito per milioni di lavoratori. Stiamo affrontando la storia della Turchia con la più grande perdita di occupazione e ondata di disoccupazione.

L'occupazione e la perdita di posti di lavoro hanno raggiunto i 13 milioni a causa dell'epidemia. L'ampio tasso di disoccupazione e perdita di occupazione ha raggiunto il 39 percento. L'epidemia ha portato a un grave terremoto dell'occupazione, centinaia di imprese chiuse. L'epidemia è aumentata e continua ad aumentare non solo la disoccupazione, ma anche le disparità di reddito, l'ingiustizia sociale e la povertà.

DISC, dimensioni sociali ed economiche dell'epidemia da quando i primi casi emersi in Turchia hanno attirato con attenzione l'attenzione. Come DİSK, abbiamo messo in guardia il governo dalle gravi conseguenze dell'epidemia sia in termini di salute pubblica che di vita umana. Non solo abbiamo avvertito, ma abbiamo anche offerto soluzioni per proteggere la salute pubblica, il lavoro e il reddito.

Come è noto, nonostante le richieste, il Ministero della Salute non divulga i dati relativi all'epidemiologia e alle dimensioni sociali dell'epidemia. Tuttavia, l'aspetto più importante della lotta contro l'epidemia è l'analisi basata su dati scientifici. I dati sull'età, il genere e la distribuzione professionale dei casi sono estremamente importanti.

Nella lotta contro l'epidemia, non solo abbiamo proposto una politica, ma abbiamo anche cercato di produrre dati scientifici sugli effetti dell'epidemia sui lavoratori.

Abbiamo condotto una serie di attività di ricerca per misurare l'effetto dell'epidemia sui lavoratori. Ad aprile, al fine di misurare l'effetto di Covid-19 sui nostri membri, abbiamo raccolto dati dai nostri luoghi di lavoro in cui i sindacati DİSK erano organizzati attraverso la nostra organizzazione. Abbiamo presentato al pubblico tre rapporti separati che abbiamo preparato in questa direzione.

Abbiamo condotto una nuova ricerca a giugno per misurare l'effetto dell'epidemia sui nostri membri. Il centro di ricerca DİSK e il gruppo di ricerca DİSK Covid-19, costituiti dalla riunione delle associazioni di ricerca dei nostri sindacati membri e ricercatori indipendenti, hanno condotto uno studio sul campo per misurare gli effetti dell'epidemia sui nostri membri.

Questa ricerca, che mira a vedere l'impatto creato dallo scoppio di Covid-19 attraverso gli occhi dei nostri membri, è stata condotta per la prima volta con una ricerca per tutti i nostri membri all'interno di DISK.

Il rapporto intitolato "Come Covid-19 ha influenzato i lavoratori" preparato da DİSK-AR rivela l'effetto di Covid-19 sui lavoratori.

La ricerca mostra che i membri di DISK sono seriamente colpiti da Covid-19 come altri lavoratori. La ricerca rivela la perdita di reddito subita dai membri del DISK e le difficoltà economiche che affrontano.

La ricerca ha rivelato che, nonostante le perdite salariali subite nel periodo Covid-19, İŞKUR e altri aiuti non hanno compensato la perdita di reddito dei lavoratori.

D'altro canto, i lavoratori membri di DISK hanno dichiarato di essere preoccupati per il loro lavoro e il loro futuro. La relazione attira anche l'attenzione in termini di dimostrazione della protezione fornita dall'essere sotto l'ombrello del sindacato. L'unionismo ha limitato il danno causato da Covid-19.

Un altro punto che vorrei sottolineare è la situazione dei luoghi di lavoro non organizzati e non registrati. Considerando le perdite e le difficoltà che incontriamo nei luoghi di lavoro sindacalizzati, è possibile affermare che Covid-19 ha creato molta più distruzione sui lavoratori che lavorano in luoghi di lavoro senza sindacato e non registrati.

I risultati dettagliati della ricerca e la relazione completa saranno pubblicati nei prossimi giorni.

Oggi vorremmo condividere con voi i risultati preliminari della ricerca. Puoi trovare i dettagli nel rapporto, a cui puoi accedere in forma stampata ed elettronica.

  • Provoca gravi cambiamenti nel modo in cui lavorano i lavoratori delle epidemie

L'epidemia di Covid-19 ha causato importanti cambiamenti nel modo in cui lavoravano i membri del DISK. Il modo di lavorare per il 63 percento dei membri DISK è cambiato. Il lavoro corto, il lavoro da casa, il telelavoro, il lavoro a rotazione sono diventati molto diffusi. Con l'uso diffuso delle ferie, alcuni lavoratori erano in ferie annuali o in ferie amministrative / retribuite a causa di malattie croniche.

I cambiamenti negli stili di lavoro differivano nelle donne e nel settore privato. Nel settore privato, il modo in cui il 76% dei lavoratori lavora è cambiato. È cambiato il modo in cui l'81% delle donne lavoratrici membri DİSK lavora.

  • I nostri membri hanno subito seri salari e perdite di reddito

A causa dell'epidemia di Covid-19, l'orario di lavoro dei lavoratori è diminuito a causa del cambiamento degli stili di lavoro. Ciò ha portato a perdite salariali e di reddito.

Il 36 percento dei lavoratori membri del DISK ha subito salari o perdite di reddito. La percentuale di donne membri del DISK che hanno subito una perdita salariale era più alta degli uomini. Il 47,7 per cento delle donne e il 34,2 per cento degli uomini ha dichiarato di aver ricevuto o meno i propri salari, gli straordinari o i pagamenti sociali incompleti.

  • Il 75 percento dei lavoratori membri del DISK ha avuto difficoltà economiche, i debiti sono aumentati

Il 75 percento dei lavoratori membri del DISK ha dichiarato di avere difficoltà economiche a causa di Covid-19. Il prestito ha preso il primo posto tra le difficoltà economiche. Oltre il 25 percento dei lavoratori ha dichiarato che il proprio debito è aumentato, mentre il 19,4 percento non ha potuto pagare il limite inferiore della carta di credito. La percentuale di lavoratori che non è in grado di pagare il debito della propria carta di credito è del 16,5 per cento e il tasso di lavoratori che hanno difficoltà a pagare le bollette è del 13,7 per cento.

  • Il 41 percento dei lavoratori membri del DISK ha ridotto l'orario di lavoro

I luoghi di lavoro di Covidien-19 in tutta la Turchia con lo scoppio hanno interrotto una parte importante della produzione di beni e servizi o sono stati interrotti. Questa situazione ha causato la riduzione dell'orario di lavoro effettivo. Il 41 percento dei lavoratori ha dichiarato che l'orario di lavoro è diminuito. Questo rapporto ha raggiunto il 52 percento nel settore privato.

  • Le lavoratrici maggiormente colpite dall'epidemia di Covid-19

Le donne sono più vulnerabili degli uomini durante il periodo epidemico. I risultati della ricerca hanno rivelato che le donne che sono membri del DISK ricevono salari più bassi rispetto agli uomini, il loro modo di lavorare sta cambiando di più e l'orario di lavoro sta diminuendo di più. Nel processo Covid-19, le donne hanno perso più degli uomini. Questa situazione rivela che la disuguaglianza di genere è aumentata ancora di più durante l'epidemia. I periodi di retribuzione delle donne sono diminuiti, le donne devono ritirarsi di più dal lavoro, ma i loro oneri domestici sono aumentati.

  • Il 27 percento dei lavoratori membri del DISK ha ricevuto l'indennità da İŞKUR

Durante il periodo dell'epidemia di Covid-19, le domande di indennità di lavoro a breve termine e di indennità non retribuite (sostegno al salario in contanti) sono diventate diffuse. Il 27 percento dei lavoratori membri del DISK e la metà dei lavoratori del settore privato hanno ricevuto un indennizzo da parte di İŞKUR. Il 23 percento dei lavoratori ha dichiarato di aver ricevuto un'indennità di lavoro di breve durata.

  • Il 92 percento dei lavoratori DİSK non ha ricevuto assistenza diversa da İŞKUR

Le perdite di posti di lavoro e salari subite nell'epidemia di Covid-19 sono molto limitate con le indennità di İKUR e i programmi di assistenza sociale. È stato anche visto nei membri del DISK che tali indennità e programmi erano insufficienti e limitati.

Nel periodo di Covid-19, una serie di domande limitate di assistenza sociale arrivarono all'ordine del giorno, oltre alle indennità di İŞKUR. Gli aiuti al sostegno in denaro e gli aiuti alimentari / alimentari forniti a 4,5 milioni di famiglie dal Ministero della famiglia, del lavoro e dei servizi sociali sono stati i programmi di aiuto utilizzati in questo periodo. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che le misure adottate contro la distruzione economica e sociale sono state estremamente limitate. Il 92 percento dei lavoratori DİSK non ha ricevuto assistenza dallo Stato.

  • Se il 63 percento dei lavoratori DİSK perde il flusso di reddito, può passare meno di un mese.

Il 63 percento dei lavoratori membri del DISK ha dichiarato che è possibile spendere meno di 1 mese quando il flusso di reddito viene interrotto. La percentuale di lavoratori che possono vivere tra 1-3 mesi era del 29 percento e il tasso di lavoratori che affermavano di poter vivere tra 3-6 mesi era del 3,8 percento.

  • Il 40 percento dei lavoratori si è rivolto a cibi economici nel periodo Covid-19

L'epidemia di Covid-19 ha cambiato le preferenze di spesa alimentare dei lavoratori. Mentre alcuni lavoratori si sono rivolti a cibi più economici a causa della perdita di lavoro e reddito, alcuni si sono rivolti a cibi più costosi a causa della minaccia rappresentata dall'epidemia sulla salute umana. Il 40 percento dei lavoratori membri del DISK si è rivolto a cibi più economici.

  • Il 29,4 per cento dei lavoratori afferma di aver catturato Covid-19 o i loro amici

Mentre l'1,6 per cento dei lavoratori ha dichiarato di essere stato catturato con Covid-19, il 27,8 per cento ha dichiarato che "il mio collega / i miei colleghi sono stati catturati". Pertanto, il 29,4 percento dei lavoratori membri del DİSK ha dichiarato di essere stato catturato da Covid-19 con i propri amici. L'1,9% dei lavoratori del settore privato è stato catturato da Covid-19.

  • La produzione si è fermata nel 15 percento dei luoghi di lavoro a causa dell'incidente di Covid-19

Il 15,4% dei lavoratori ha dichiarato che la produzione sul posto di lavoro si è interrotta a causa di incidenti con coronavirus. Il 7,7% dei lavoratori ha dichiarato che la sezione in cui il lavoratore è stato catturato dopo che il coronavirus è stato visto sul posto di lavoro e le restanti sezioni hanno continuato a funzionare, il 5,8% del datore di lavoro ha interrotto il lavoro e l'1,9% ha utilizzato il diritto di astenersi dal lavorare.

  • Il 53 percento dei lavoratori non ritiene sufficienti le misure adottate contro l'epidemia

Mentre il 47 percento dei lavoratori membri del DİSK ha dichiarato che le misure prese sul lavoro e sul posto di lavoro a causa di Covid-19 erano "sufficienti", il 53 percento dei lavoratori non ha trovato le misure sufficienti.

  • L'82% dei lavoratori si sente al lavoro e in pericolo a causa di Covid-19

Covid-19 ha creato una grave ansia di vita e di lavoro nei lavoratori. L'81,8 percento dei lavoratori ha dichiarato di sentirsi e / o il proprio lavoro in pericolo.

  • Il 53 percento dei lavoratori pensa che il tasso di diffusione dell'epidemia aumenterà

L'ansia causata dall'epidemia di Covid-19 si manifesta anche in termini di andamento dell'epidemia. Mentre il 53% dei lavoratori afferma che "il tasso di diffusione dell'epidemia aumenterà", solo il 17,3% ha dichiarato che il tasso di diffusione diminuirà. Mostra che le donne sono più preoccupate per la velocità dell'epidemia.

  • L'84 percento dei lavoratori vede Covid-19 come una grave minaccia alla propria situazione economica personale

Quasi l'84% dei lavoratori ha dichiarato di aver visto Covid-19 come una grave minaccia alla propria situazione economica personale. Allo stesso modo, quasi l'87 percento dei lavoratori-19 Covidien ha dichiarato che l'economia turca è considerata una grave minaccia per l'economia mondiale.

Di conseguenza, i risultati ottenuti nei dati sul campo confermano le nostre previsioni precedenti. Covid-19 minaccia seriamente la salute, il reddito e il lavoro dei lavoratori. Si osservano misure sanitarie e socioeconomiche insufficienti.

Intelligenza e scienza dovrebbero essere affrontate contro l'epidemia e le misure sociali ed economiche per eliminare le perdite di lavoratori e dipendenti dovrebbero essere prese con urgenza.