Vai al contenuto

‘Un lavoro dovrebbe essere sufficiente!’: Lavoratori Marriott in sciopero nelle città degli Stati Uniti

FONTE IUF.ORG

4 ottobre 2018  Notizie


Più di 1.500 membri di UNITE HERE hanno lasciato il lavoro in sciopero a tempo indeterminato presso 7 hotel a marchio Marriott a Boston, USA, il 3 ottobre a sostegno della loro richiesta di posti di lavoro sicuri e sufficienti per vivere. Il giorno seguente, sono stati raggiunti dai lavoratori negli hotel Marriott di San Francisco e San Jose, in California, portando il numero totale di aderenti allo sciopero a 4.000. Lunghi negoziati non sono riusciti a soddisfare le richieste del sindacato per un accordo che avrebbe portato salari dignitosi, sicurezza sul posto di lavoro e una migliore protezione contro le molestie sessuali che affliggono i lavoratori dell'ospitalità.

I membri dell'Unione si stanno anche preparando per possibili azioni di sciopero al Marriott in altre città in tutto il paese dopo che i membri hanno votato a stragrande maggioranza per autorizzare gli scioperi se la contrattazione fallisce.

Il Marriott, con oltre 6.500 proprietà in tutto il mondo e nuovi alberghi aperti ogni giorno, è il più grande gruppo alberghiero del mondo e uno standard per l'industria. L'IUF ha lanciato un nuovo sito web - workersofmarriott.org - per monitorare la conformità di Marriott agli standard internazionali sui diritti umani durante le loro operazioni, compreso il diritto fondamentale di tutti i lavoratori negli hotel Marriott di unirsi o formare un'unione e negoziare collettivamente i termini e le condizioni dei loro l'occupazione. I lavoratori Marriott dicono "Un lavoro dovrebbe essere sufficiente!" a Boston ... San Francisco ... e San Jose, California.

http://www.iuf.org/w/sites/default/files/MarriottBoston2.jpg