Vai al contenuto

Il Segretario generale di Unite McCluskey: i licenziamenti di massa di British Airways “illegali e immorali” e mettono in pericolo l’intera aviazione britannica

Fonte Unitetheunion.org

foto da wikimedia 

L'annuncio scioccante di British Airways di licenziare 12.000 lavoratori del Regno Unito presso la compagnia aerea senza alcuna consultazione è stato denunciato come "illegale e immorale " dal principale sindacato del Regno Unito per l'aviazione, Unite, e dovrebbe essere ritirato.

Decisione  shock
Il sindacato avverte anche oggi (mercoledì) che lo shock di BA, la decisione unilaterale di abbandonare i principi e le intenzioni del regime di retribuzione del lavoro e invece di licenziare i lavoratori mina il lavoro che Unite e l'industria hanno svolto con il governo per assicurarsi un pacchetto finanziario e strategia per l'intero settore che abbraccia le compagnie aeree, gli aeroporti e il controllo del traffico aereo, nonché per affrontare le preoccupazioni ambientali legate all'industria.

La vastità delle perdite di posti di lavoro, che vedrà licenziato un quarto della forza lavoro della compagnia aerea, renderà anche il settore dell'aviazione del Regno Unito, già molto fragile a causa della crisi di Covid-19, estremamente instabile mettendo molte migliaia di posti di lavoro in più nel paese , non solo a BA, a rischio.

Ritirare gli avvisi
Unite chiede alla compagnia aerea di ritirare gli avvisi di esuberi  emessi improvvisamente ieri (martedì) e di impegnarsi con il governo e il sindacato per portare avanti il ​​piano di salvataggio del settore aereo attualmente in discussione.

Invitando il CEO di BA, Alex Cruz, a ripensarci, il segretario generale di Unite, Len McCluskey ha dichiarato: "La decisione di BA di ignorare il principio e l'intento del piano di retribuzione del lavoro e invece di buttare 12.000 lavoratori nel mucchio di rottami è sia illegale che immorale.

"È illegale perché stanno negando a questi lavoratori la consultazione significativa che la legge e la decenza comune affermano che sono dovute.

"È immorale perché BA ha preso i soldi dei contribuenti nelle ultime settimane, denaro fornito a condizione che la società abbia messo i lavoratori in fuga mentre l'industria ha rimodellato.

"Invece, BA ha intrapreso un'azione unilaterale ed egoistica che potrebbe mettere in pericolo un settore dell'aviazione già molto fragile - e quindi un gran numero di posti di lavoro - in questo paese.

"I contribuenti del Regno Unito non hanno consegnato i loro soldi a BA perché intraprenda un corso opportunistico di abbattimento di posti di lavoro, condizioni e salari e  mettendo, potenzialmente,  a repentaglio i lavori in tutto il settore dell'aviazione.

"BA si è guadagnata la reputazione di essere la" compagnia aerea preferita del mondo ", ma seguendo questo corso inutilmente drastico rischia di diventare meglio conosciuto come il distruttore di posti di lavoro e aviazione nel Regno Unito.

"Diciamo a BA che esiste un modo migliore di procedere sia per esso che per il settore. Lo invitiamo a ripensarci.

"Chiedo quindi a BA di onorare la legge, rimuovere questa minaccia di esuberi oggi e unirsi a noi per lavorare con il governo e l'industria aeronautica per consegnare il pacchetto di salvataggio così disperatamente necessario all'intero settore".

Progetto aeronautico

Il segretario generale di Unite Len McCluskey ha scritto al cancelliere Rishi Sunak e al segretario ai trasporti Grant Shapps delineando quali passi ritiene che Unite ritenga necessario adottare per garantire la redditività a lungo termine dell'industria aeronautica britannica.

ENDS
Unite è il sindacato dei lavoratori della Gran Bretagna e dell'Irlanda con membri che lavorano in tutti i settori dell'economia. Il segretario generale è Len McCluskey.