Terapia intensiva

di Francesco Domenico Capizzi*

“Terribilis est locus iste! Haec domus Dei est et porta coeli” (Genesi, 28; 17): allocuzione che, scolpita in numerose abbazie e cattedrali, sollecita clero, fedeli e visitatori al “timore reverenziale” in quanto “casa di Dio e porta del cielo”. Il medesimo sentimento incute la dicitura “Reparto di terapia intensiva” in medici e operatori sanitari, malati e parenti in quanto luogo adatto a salvaguardare la vita, il quale si rende necessario dopo azioni chirurgiche complesse e nelle situazioni in cui siano opportuni supporti metabolici, farmacologici e meccanici come in caso di grave malattia da Covid.

Continua a leggere “Terapia intensiva”

 414 total views

Vittorie storiche per i lavoratori di Just Eat e Deliveroo in Europa

Fonte : Uniglobalunion.org

I lavoratori delle consegne di cibo presso Just Eat in Spagna e Deliveroo nei Paesi Bassi saranno ora coperti da contratti collettivi che forniscono una serie di vantaggi e diritti, grazie alle importanti vittorie degli affiliati UNI Global Union in entrambi i paesi.

Il contratto collettivo tra Just Eat Spain – la più grande piattaforma di consegna del paese con 2,5 milioni di utenti – e i sindacati spagnoli CCOO e UGT, è il primo del suo genere ed è soggetto alla nuova legge spagnola sui passeggeri che classifica i corrieri di consegna di cibo come dipendenti. L’accordo garantisce 30 giorni di ferie annuali, una giornata lavorativa massima di nove ore e tutele per la salute e sicurezza per gli addetti alle consegne in azienda.

In base all’accordo, entrato in vigore dall’inizio di gennaio 2022, gli addetti alle consegne avranno anche il diritto alla disconnessione e alla privacy dalla sorveglianza digitale.

Altrove in Europa, un giudice nei Paesi Bassi si è pronunciato a favore di una causa intentata dalla filiale olandese di UNI, FNV, contro la multinazionale di consegne di cibo, Deliveroo. Ciò significa che i fattorini di Deliveroo sono ora coperti dal contratto collettivo di trasporto di merci di FNV, che consente loro di beneficiare di una paga oraria fissa, di ferie e malattia e di un pagamento durante i tempi di attesa, nonché di altri vantaggi. La sentenza si applica retroattivamente a tutti i fattorini che attualmente o precedentemente hanno lavorato in Deliveroo, e i riders sono invitati a presentarsi a FNV per rivendicare congiuntamente un contratto di lavoro ai sensi del nuovo contratto collettivo.

Il verdetto arriva dopo che un altro caso d’appello ha stabilito che i fattorini sono dipendenti e non liberi professionisti, come affermato da Deliveroo.

Willem Dijkhuizen, manager di FNV Transport & Logistics, ha dichiarato: “Questa sentenza è di nuovo una buona notizia per gli addetti alla consegna dei pasti. Poiché ora rientrano in questo contratto collettivo di lavoro, le loro condizioni di lavoro sono regolate correttamente e hanno certezze sul loro reddito”.

 294 total views

Le indicazioni dell’Associazione Italiana di Epidemiologia per la scuola nell’attuale fase pandemica

Riprendiamo da Diseguaglianze di salute che ringraziamo questa pagina di indicazioni di grande utilità rispetto alla gestione del problema scuola in questa fase di pandemia. 

 

La pandemia di COVID-19 ha ripreso vigore. L’incidenza in Italia è in continua ascesa da metà ottobre, soprattutto tra le persone non vaccinate. La crescita dei contagi tra i bambini, in particolare al di sotto dei 12 anni, ha caratterizzato soprattutto la fase iniziale della salita della curva epidemica.

Parallelamente alla campagna vaccinale, che a partire dal 16 dicembre riguarderà anche la fascia di età 5-11 anni, occorre continuare a formulare raccomandazioni per il mantenimento della scuola in sicurezza, per la diagnosi precoce dei casi e per la prevenzione di focolai in setting scolastico.

L’Associazione Italiana di Epidemiologia ha formulato delle raccomandazioni per gestire l’attuale fase pandemica nella scuola per far sì che non si debba ricorrere a chiusure o didattica a distanza che hanno inasprito le disuguaglianze sia negli apprendimenti sia negli abbandoni scolastici.

Per accedere al documento “Le indicazioni dell’AIE per la scuola nell’attuale fase pandemica

Altri articoli sul tema:

La scuola a singhiozzo: quali conseguenze sugli apprendimenti

Sullo stesso tema Dors ha scritto:

Dors | Chiusura delle scuole durante la pandemia: quali conseguenze per bambini e adolescenti?

Dors | La trasmissione del SARS CoV-2 all’interno degli ambienti scolastici: chiudere è efficace?

Dors | Riaprire le scuola in sicurezza durante la pandemia: una mappa di tutte le misure messe in atto

 334 total views

I registri algoritmici possono risolvere il bias automatizzato?

Fonte : Equaltimes.org che ringraziamo 

Nel gennaio 2021 il governo olandese è crollato a causa di uno scandalo che mette in evidenza i pericoli del tentativo di amministrare i servizi governativi essenziali con l’intelligenza artificiale (AI) . Tra il 2009 e il 2019, in quello che è diventato noto come il toeslagenaffaire (l’affare dei benefici), circa 26.000 genitori sono stati ingiustamente accusati di aver commesso una frode sugli assegni per l’infanzia.

I servizi fiscali olandesi hanno preso di mira pesantemente le famiglie provenienti da ambienti più poveri e quelle con nomi “dal suono straniero”, in alcuni casi costringendole inutilmente a rimborsare decine di migliaia di euro di assegni familiari. Spesso le persone coinvolte non hanno avuto accesso alle vie legali, portando molte famiglie a indebitarsi e divorziare. Alcune famiglie hanno persino perso la casa. Continua a leggere “I registri algoritmici possono risolvere il bias automatizzato?”

 421 total views,  2 views today