Covid-19: proteggiamoci dalle… bufale

Questo articolo è stato ripreso dal sito del  Ministero della Salute 

Covid-19: proteggiamoci dalle… bufale

immagine fake news

Per evitare di imbattersi in notizie false e pericolose per la salute, si raccomanda di cercare informazioni sul nuovo coronavirus e sulla malattia che provoca, definita dall’OMS Covid-19, su fonti istituzionali ufficiali e certificate.

In questo periodo circolano infatti sul web e sui social numerose fake news che inducono ad assumere comportamenti non corretti e inefficaci per prevenire il contagio da nuovo coronavirus.

Di seguito le 12 fake news più frequenti:

Continua a leggere “Covid-19: proteggiamoci dalle… bufale”

Coronavirus e sicurezza sul lavoro, tra “raccomandazioni” e protocolli. Verso una nuova dimensione del sistema di prevenzione

Coronavirus e sicurezza sul lavoro, tra “raccomandazioni” e protocolli. Verso una nuova dimensione del sistema di prevenzione aziendale?** di Paolo Pascucci*

Un interessante articolo del prof. Paolo Pascucci, appena comparso sulla rivista di Olympus, che affronta, sotto il profilo giuridico, diversi problemi relativi alla applicazione delle norme di carattere generale sulla prevenzione e protezione da COVID 19 e normativa specifica sulla sicurezza del lavoro, fornendo anche strumenti operativi a chi opera per la sicurezza del lavoro sia nelle aziende che nei Servizi di prevenzione delle ASL.

L’ARTICOLO 

( Fonte Rivista Olympus )

 

Emergenza COVID-19: liberamente scaricabili le norme UNI per combattere il contagio

 

Uni mette a disposizione, liberamente scaricabili, le norme tecniche che definiscono i requisiti di sicurezza, di qualità e i metodi di prova dei prodotti indispensabili per la prevenzione del contagio da COVID-19.

Si tratta di maschere filtranti, guanti e occhiali protettivi, indumenti e teli chirurgici le cui caratteristiche tecniche ora sono liberamente accessibili in modo da facilitare le scelte di acquisto da parte delle pubbliche amministrazioni e la riconversione produttiva da parte delle imprese.

IL SITO UNI DA CUI SCARICARE LE NORME

Covid-19, ricetta medica via email o con messaggio sul telefono

Fonte Ministero Salute 

immagine di una persona con computer e cellulare

“Dobbiamo fare di tutto per limitare gli spostamenti e ridurre la diffusione del virus Covid-19. Puntiamo con forza sulla ricetta medica via email o con messaggio sul telefono. Un passo avanti tecnologico che rende più efficiente tutto il sistema sanitario nazionale”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, commenta la firma, in queste ore, da parte del Capo Dipartimento della Protezione Civile di un’ordinanza che consente ai cittadini di ottenere dal proprio medico il “Numero di ricetta elettronica” senza più la necessità di ritirare fisicamente, e portare in farmacia, il promemoria cartaceo. Si tratta di un’ulteriore misura che viene incontro alla necessità di limitare la circolazione dei cittadini e di arrestare i contagi del nuovo coronavirus. L’articolo prosegue  alla fonte >>>>. Ministero Salute 

L’ORDINANZA