Un'altra fantastica giornata di sole a Berlino, troppo bella per non riempire i parchi di mamme con bambini al seguito. Rafforzato l'appello per il distanziamento sociale (traduzione pedestre del Sozialdistanzierung) e ulteriori misure di prevenzione. Da oggi, in Germania,  11 milioni di studenti restano a casa per la chiusura delle 43.000 scuole e così anche i 3,7 milioni di piccoli per la chiusura dei 57.000 Kitas. Alcune insegnanti restano negli istituti per seguire i figli di coloro che debbono lavorare per garantire i servizi essenziali. Resteranno aperti solo Supermarket, farmacie, mercati settimanali, drogherie, Case di salute, Poste, stazioni di servizio auto, banche e casse di risparmio nonché grossisti. I ristoranti possono aprire dalle 6 del mattino alle 18 del pomeriggio. Appelli di Senato e Governo per ridurre i contatti in ogni dove e restare a casa il più possibile. Indicazioni per le riserve di viveri, visto che i consumi familiari aumenteranno notevolmente.
Ultimi dati sulla infezione a Berlino (16 marzo): 332 casi di contagiati, 16 isolati in Ospedale, gli altri in isolamento domiciliare. su 332 casi totali 261 hanno una età tra i 25 e i 59 anni.. 29 gli ultrasessantenni contagiati. Casi totali in Germania: 6.012.
Nella città non si vedono ancora segni di particolare preoccupazione. ...continua a leggere "Cronache da Berlino al tempo del Coronavirus di Franco Di Giangirolamo (3)"