Vai al contenuto

 

LEOPOLDO MAGELLI, PASQUALINA MARINILLI,  VENERE PAVONE
Tutto, o quasi, quello che si dovrebbe sapere sull'amianto
AFeVA Emilia Romagna (54 pagine)

Come è scritto nella premessa, "questo non è l'ennesimo volumetto divugativo sull'amianto, ma un breve memorandum creato ad hoc per coloro (ex-esposti o familiari, ma non solo) che si devono confrontare ogni giorno con una serie di specifiche problematiche relative alla salute, alla gestione della patologie professionali correlate , ai rapporti con le autorità amministrative, assicurative e giudiziarie competenti. Infatti l'indice nasce proprio da una ricognizone delle domande che vengono poste agli sportelli amianto dell'AFeVA o che sorgono nel corso dei vari procedimenti che vengono attivati a tutela dei lavoratori, ex lavoratori, familiari o eredi.
Lo sforzo degli autori è stato quello di riuscire ad essere comprensibili a tutti, soprattutto ai non addetti ai lavori, senza però rinunciare alla correttezza tecnico-scientifica (riferendoci alle conoscenze più condivise attualmente nel mondo scientifico) di quello che abbiamo scritto: speriamo di esserci riuscito."

PER CHI E' INTERESSATO A QUESTO VOLUME: PUO' RICHIEDERLO A

AFeVA EMILIA ROMAGNA
via Marconi 69 Bologna
Email
afevaemiliaromagna@gmail.com

I tribunali francesi presentano accuse preliminari a Samsung per pubblicità ingannevole sul suo impegno per i diritti umani e dei lavoratori.

Nel 2018, Sherpa e ActionAid France hanno intentato una causa contro Samsung , accusando la società di pubblicità falsa a causa del suo uso del lavoro minorile e violando i diritti dei lavoratori. Questo perché Samsung ha pubblicato informazioni sul proprio sito Web dichiarando l'impegno a garantire i diritti umani e dei lavoratori.

Ciò differisce dalla realtà nelle fabbriche Samsung. Fino al 2018, The GoodElectronics Network ha riferito delle pessime condizioni di lavoro di Samsung in Vietnam , Brasile e India . La società è stata anche costretta ad ammettere la responsabilità della morte di lavoratori sudcoreani dal 1984 come parte di una causa con SHARPS.

Questo caso chiave contro Samsung rappresenta uno dei primi usi della nuova legge francese sul "dovere di vigilanza", che è stata utilizzata indirettamente per perseguire una grande multinazionale per le sue azioni all'estero.

Leggi l'articolo completo qui .