Vai al contenuto

Incidente sul lavoro a Modica. Un uomo di 49 anni è rimasto ferito ad un arto superiore negli ingranaggi di un macchinario durante l’attività lavorativa e rischia di perdere la mano.

 

========================

28 maggio 2019
Incidente sul lavoro all'isola ecologica di Castellabate

https://www.salernotoday.it/cronaca/incidente-sul-lavoro-castellabate-28-maggio-2019.html

========================

LA LOGGIA.

Incidenti lavoro: operaio morto travolto in uno scavo

 

==========================

25/05/2019 Incidente sul lavoro nel Crotonese, un ferito grave
Un operaio travolto da un rullo per l'asfalto stradale

Fonte Quotidiano del Sud
https://www.quotidianodelsud.it/calabria/cronache/nera/2019/05/25/incidente-lavoro-crotonese-ferito-grave-operaio-travolto-rullo

=========================

Incidenti lavoro, muore operaio edile a Napoli

È morto dopo aver battuto violentemente la testa in seguito alla caduta da una scala. L’incidente sul lavoro è avvenuto martedì 21 maggio a Villaricca (Napoli); la vittima è un operaio edile di 64 anni, Arturo Cecere, residente a Giugliano (Napoli).
Fonte Rassegna.it
https://www.rassegna.it/articoli/incidenti-lavoro-muore-operaio-edile-a-napoli

 

FONTE ARPAE

Rapporto Industrial Transformation 2050, realizzato dall´Istituto per gli studi europei

(28/05/19)

Il Rapporto Industrial Transformation 2050, realizzato dall´Istituto per gli studi europei (Institute for European Studies, IES), sostiene che è fattibile decarbonizzare l´economia entro il 2050. Esistono molte strategie industriali già messe in campo per azzerare le emissioni; l’impatto di queste strategie sui costi per i consumatori sarà inferiore dell’1%, nonostante siano necessari nuovi investimenti.

Mantenere competitive le imprese europee è già una priorità delle agende politiche. Secondo il Rapporto occorre liberare investimenti per migliorare le infrastrutture, per dare supporto alle aziende che abbracciano l’innovazione, l’economia circolare, l’uso razionale di energia da fonti rinnovabili.

Il 2050 non è poi così lontano, ma i dati contenuti nel Rapporto mostrano come la net-zero carbon economy non sia un’utopia, ma al contrario sia una svolta necessaria, sostenibile e vantaggiosa per tutti.