Vai al contenuto

29 novembre 2018

Comunicato stampa

( Traduzione assistita con Google Translator )

Casi di morbillo segnalati sono aumentati nel 2017, in quanto diversi paesi hanno subito epidemie gravi e protratte della malattia. Questo è secondo un nuovo rapporto pubblicato oggi dalle principali organizzazioni sanitarie.

A causa delle lacune nella copertura vaccinale, i focolai di morbillo si sono verificati in tutte le regioni, mentre sono stati stimati 110 000 decessi correlati alla malattia.

Utilizzando i dati aggiornati sulla modellizzazione della malattia, il rapporto fornisce le stime più esaurienti dell'andamento del morbillo negli ultimi 17 anni. Mostra che dal 2000 sono state salvate oltre 21 milioni di vite tramite vaccinazioni contro il morbillo. Tuttavia, i casi segnalati sono aumentati di oltre il 30 percento in tutto il mondo a partire dal 2016.

Le Americhe, la regione del Mediterraneo orientale e l'Europa hanno registrato i maggiori aumenti nei casi nel 2017, con il Pacifico occidentale l'unica regione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in cui l'incidenza del morbillo è diminuita. ...continua a leggere "I casi di morbillo aumentano a livello globale a causa di lacune nella copertura vaccinale"

Università degli Studi del Molise
Inail
Regione Molise

La promozione del ruolo di RLS e RLST nella sicurezza sul lavoro in Agricoltura e la responsabilità sociale d'impresa. IIa Edizione

5 dicembre 2018 Auditorium Cosib
via Enzo Ferrari 10 Zona Industriale
Termoli

IL PROGRAMMA DEI LAVORI

IN-TER-VÌ-STA-TI
Palazzo Pirelli Milano, Piazza Duca d’Aosta Auditorio Gaber
martedì 20 novembre 2018 ore 10:00 - 14:00

Coordinamento Interregionale Area Prevenzione - Gruppo Tecnico Interregionale SSL
sono disponibili presentazioni e relazioni

Il link con i materiali