Vai al contenuto

Pubblichiamo questa notizia tratta dal sito dei piloti inglesi Balpa perchè è molto significativa rispetto alla sicurezza dei voli. Il rischio per i piloti di "dormire ad occhi aperti" non è un caso remoto. Le denunce dei piloti rispetto ai turni, al carico di lavoro sono assai preoccupanti, non riguardano solo i piloti britannici, coinvolgono, verosimilmente, tutto il settore dell'aviazione civile. L'iniziativa dei piloti inglesi di riferire ai decisori politici sulle condizioni di lavoro è senz'altro un primo passo per una maggiore gestione del rischio in tutto il settore a cominciare dalle compagnie low cost. Editor

traduzione assistita da google translator

 


FONTE BALPA

Data di rilascio: 15/10/2018

L'Associazione dei piloti di linea aerea britannica (BALPA) dirà ai parlamentari che occorre fare di più per garantire che una cultura comprenda, stabilisca le priorità e gestisca l'affaticamento, in particolare nei settori critici per la sicurezza come l'aviazione.

Il capo della sicurezza del volo BALPA, il dott. Rob Hunter, terrà il briefing al seminario sul sonno e la salute a Portcullis House martedì 16 ottobre. Esperti di medicina, ricerca e settori professionali saranno presenti per mettere in evidenza le ultime ricerche e discutere le implicazioni per la politica.

Il dott. Hunter metterà in evidenza i problemi che i piloti devono affrontare nei turni di lavoro in cui gli orari di inizio variano drammaticamente di giorno in giorno, attraversando i fusi orari e rimanendo lontani da casa. Discuterà anche il problema del sonno involontario a chi è al comando del volo ed esaminerà le cose che impediscono gli incidenti legati alla fatica.

Il dott. Hunter sottolineerà che una cultura della fatica simpatica nell'aviazione, dove i piloti non temono di essere penalizzati per aver segnalato livelli inaccettabili di stanchezza, è vitale.

Dr Hunter dirà:

"Nell'aviazione, e in realtà in qualsiasi settore critico per la sicurezza, dobbiamo capire la fatica e creare una cultura che la metta in evidenza e la mitighi.

"Il team di Out Flight Safety ha monitorato i registri e gli orari dei piloti e ha evidenziato numerosi accordi di lavoro che stanno mettendo a dura prova gli equipaggi.

"C'è una discrepanza nel numero di rapporti ufficiali di stanchezza ricevuti dall'Autorità per l'aviazione civile (CAA) e ciò che i piloti ci dicono che stanno vivendo. Riteniamo che ciò dipenda dalla mancanza di una cultura aziendale che non biasimi i piloti che denunciano condizioni di lavoro troppo gravose e non sanzioni coloro che segnalano i pericoli di addormentarsi durante il volo.
"Anche BALPA sente sempre più casi di malattie a lungo termine legate all'affaticamento e al" burnout ", nonché una maggiore domanda di lavoro part-time. Questi sono indicatori che i livelli di lavoro attuali non possono essere sostenuti.

"Come industria non possiamo cadere nella trappola di" dormire sul lavoro "quando si tratta di fatica. È fondamentale che in tutto il settore ci si occupi di questo problema e si introducano sistemi di gestione della fatica sensibili.

"Questo briefing dà a BALPA la possibilità di aiutare chi è al potere a comprendere la complessità del problema e concentrarsi su come possiamo iniziare a mitigare la fatica".

Dr Rob Hunter Biografia:

Il dott. Rob Hunter è a capo della sicurezza del volo per la British Airline Pilots 'Association ed è un commissario per la sicurezza dei trasporti. È un medico qualificato, un consulente specialista in medicina aeronautica e pilota di Boeing e Airbus. Gestisce un dipartimento che sta studiando "quanto è stanco è troppo stanco" per i piloti di linea aerea intraprendere il proprio lavoro.