Vai al contenuto

 

Dopo la quarantena , il 4 giugno, un libro importante sarà disponibile nelle librerie, "The Reason of the Strongest: Chronicles of the France Telecom Trial". »Alle edizioni Atelier. Questo libro non deve scomparire nel bazar del "deconfinamento". Si riferisce all'intero processo contro i leader di France Telecom accusati di "molestie morali istituzionali" durante quella che fu spesso chiamata "crisi suicida di France Telecom", dal 2005 al 2010. Una lotta dal "vecchio mondo" ? Non ci credo affatto. Ho avuto l'onore e la felicità di essere associato a questo processo e a questo libro, per scriverne una cronaca, come alcune decine di altri "lavoratori intellettuali" (scrittori, giornalisti, registi, comici, musicisti, accademici,
Riassumerò rapidamente. Alla fine del XX secolo, negli anni '90, France Telecom era una grande impresa statale, un servizio pubblico che impiegava 120.000 lavoratori, la maggior parte dei quali erano dipendenti pubblici e assicurò l'ingresso della Francia nella rivoluzione. Nuove tecnologie di comunicazione, con alcune belle, forse promettenti innovazioni al suo attivo. Ma questi furono gli anni dell'ideologia neoliberista trionfante, il dogma dell'organizzazione del libero mercato e il peso crescente dei capitalisti finanziari sull'apparato statale francese. E poi, le prospettive di profitti nella nuova filiale sono ardenti. Così France Telecom è stata privatizzata nel 2004, diventerà Orange. Un nuovo management team arriva a capo dell'azienda, con un obiettivo chiaro ed esplicito: ottenere la partenza “volontaria” di 22.000 dipendenti, che non possono essere licenziati poiché sono dipendenti pubblici e causare la mobilità interna di altri 10.000.

...continua a leggere "Le ragioni dei più forti – Cronache del Processo Telecom France"