Senato. Inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati

Bozza

SENATO DELLA REPUBBLICA
XVIII LEGISLATURA

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE CONDIZIONI DI LAVORO IN ITALIA, SULLO SFRUTTAMENTO E SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PUBBLICI E PRIVATI

(Istituita con deliberazione del Senato della Repubblica il 31 ottobre 2019)

(composta dai senatori: Bressa, Presidente,
Romano, Vice Presidente,
Maffoni, Vice Presidente,
Causin, Segretario,
Doria, Segretario,
Caligiuri, Carbone, De Vecchis, Di Girolamo, Di Nicola, Floris, Grassi, Laforgia, Laus, Montevecchi, Pisani, Pittella, Romagnoli, Ruotolo e Stabile)

RELAZIONE INTERMEDIA SULL’ATTIVITÀ SVOLTA

approvata dalla Commissione nella seduta del 20 aprile 2022
(Relatore: senatore BRESSA)

Comunicata alla Presidenza il 21 aprile 2022

Doc_XXII-bis_n9

Per scaricare il file pdf del documento CLICCA QUI 

 

 467 total views

Regione Lombardia. Ordine del giorno : potenziamento dei Dipartimenti di Prevenzione

Regione Lombardia – Consiglio regionale
Ordine del giorno presentato dal gruppo ” Lombardi Civici”

“Piano regionale di prevenzione 2021 – 2025, ai sensi delle Intese Stato – Regioni del 6 agosto 2020 e del 5 maggio 2021”

Oggetto: potenziamento dei Dipartimenti di Prevenzione

Dipartimenti Prevenzione e personale

Per scaricare il file pdf  clicca QUI 

 758 total views

INAIL. L’ACCERTAMENTO TECNICO PER LA SICUREZZA DELLE MACCHINE ALIMENTARI 2021

Pubblicazione realizzata da Inail
Dipartimento innovazioni tecnologiche
e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici

Inail – Dipartimento innovazioni tecnologiche
e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici
via Roberto Ferruzzi, 38/40 – 00143 Roma
dit@inai.IT www.inail.it © 2021 Inail
ISBN 978-88-7484-701-3

IL VOLUME 66 PAGINE .pdf

 

ACCERTAMENTO TECNICO MACCHINE ALIMENTARI

 

 

 301 total views

Locandina informativa sulla Toxoplasmosi.Toxoplasmosi – Opuscolo informativo per controllare la malattia

 

 

Fonte:  Osservatorio Regionale Sicurezza Alimentare  (Orsa) Campania 

Il C.Re.San., la Regione Campania, l’Università degli Studi di Napoli Federico II , l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e il CREMOPAR hanno collaborato alla pubblicazione di una interessante locandina informativa sulla Toxoplasmosi.

In essa sono riportate le principali indicazioni sull’agente responsabile dell’infestione, sulla malattia, sui rischi per la salute dell’uomo.

La pubblicazione è inoltre arricchita da un vademecum rivolto gli allevatori con le indicazioni fondamentali di biosicurezza per limitare e/o controllare la diffusione della malattia in allevamento.

 737 total views,  2 views today

Approvato un decreto legge in materia alimentare per evitare l’effetto abrogativo di tutte le disposizioni sanzionatorie della legge 283/1962



Apprendiamo che è stato approvato un Decreto correttivo che ripristina il sistema sanzionatorio in materia di adulterazione degli alimenti che risultava abrogato dal Decreto 27/2021. Ringraziamo il Presidente dott. Maurizio Martinelli di  Unpisi che ci ha inviato l’articolo .

L’ARTICOLO

 281 total views

Il Sito della Settimana. Il Portale sul Rischio Alimentare del Ministero della Salute

Il Portale sul Rischio Alimentare del Ministero della Salute

Questa settimana segnaliamo il Portale sul Rischio Alimentare : Valutazione e comunicazione del rischio alimentare del Ministero della Salute.
Il Portale è lo strumento di comunicazione ufficiale del Governo sui temi della sicurezza alimentare.
Il Portale, oltre alle notizie su atti del Governo e del Parlamento riporta i Pareri del Consiglio Nazionale sulla Sicurezza Alimentare.
Uno strumento di lavoro utile per quanti operano nel campo della produzione e distribuzione alimentare.

 

 736 total views

Alluminio a contatto con gli alimenti: il CNSA raccomanda un piano di monitoraggio.

 

Fonte  : ORSA – Osservatorio Regionale Sicurezza Alimentare – Regione Campania. che ringraziamo

L’alluminio, prezioso alleato in cucina, può finire sotto la lente di ingrandimento qualora i consumatori ne facciano un uso improprio.

Alla luce di una nuova richiesta da parte della Direzione Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione (DIGISAN), il CNSA (Comitato Nazionale di Sicurezza Alimentare) rivaluta la problematica relativa all’ esposizione dei consumatori all’alluminio per contatto alimentare.
Già nel 2008 l’EFSA individuava nella dieta la principale fonte di esposizione a tale metallo stabilendo altresì la dose settimanale tollerabile pari a 1 mg/Kg/pc/settimana corrispondente ad es. a 20 e 70 mg di allumino/settimana, rispettivamente, per un bambino di 20 kg e per un adulto di 70 kg.
La cessione di tale metallo si sviluppa soprattutto per contatto con alimenti ad alto grado di acidità o salinità (ad esempio: limone, pomodoro, capperi…)
La legge italiana impone di riportare in etichetta indicazioni chiare che ne garantiscano un utilizzo sicuro.
Per abbassare la possibile esposizione è bene seguire le istruzioni del Ministero della salute:

Gli studi svolti dal laboratorio di riferimento nazionale dell’ISS si allineano a quanto riportato dal precedente parere rafforzando l’attenzione sul potenziale rischio per la salute umana con particolare.

Va preso in considerazione l’uso di materiali alternativi o leghe “che minimizzino la cessione” .

 

 736 total views,  2 views today