Vai al contenuto

Segnaliamo la disponibilità online del periodico Lavoro e Salute n° 4 - luglio 2019

 

- I RAPINATI
Senza difese milioni di italiani pagano più volte per curarsi pag. 5
- Con la Flat-Tax e l’Autonomia Differenziata
picconano ancora la sanità pubblica pagine 10 e 68
- Lavorare con la bara accanto pag. 3
- Tre storie parallele di disperazione pag. 34
- La moda rumena e i marchi occidentali pag. 35
- Sfruttare l’immigrato sì, ma con il sorriso pag. 36
- Evviva: la classe operaia non esiste più pag. 40
e molti altri articoli d'interesse.

LAVORO E SALUTE N° 4 - 2019

Del lavoro delle donne si parla soltanto nel periodo della gravidanza, in rapporto esclusivamente ai rischi del nascituro. Anche la tutela della fertilità di coppia rispetto ai possibili rischi occupazionali, ha una scarsa attenzione. Anche gli infortuni e le malattie professionali che riguardano le donne non sono sufficientemente presi in considerazione. Ancora minore è l’attenzione data agli eventi patologici connessi ai lavoro domestici.

L'ARTICOLO PROSEGUE ALLA FONTE SU QUOTIDIANOSANITA.IT

13 maggio 2019
Il TUC e l'azione maternità hanno oggi (mercoledì) avvertito che i datori di lavoro non stanno facendo abbastanza per proteggere le donne incinte sul lavoro.

Il TUC e l'azione maternità hanno oggi (mercoledì) avvertito che i datori di lavoro non stanno facendo abbastanza per proteggere le donne incinte sul lavoro.

Le organizzazioni hanno pubblicato una nuova guida che descrive i passaggi che i dirigenti devono adottare per mantenere al sicuro il personale femminile durante e dopo la gravidanza.

La nuova guida dice che ci sono leggi chiare per proteggere le nuove mamme in attesa. Ma avverte che molti capi non sanno cosa dovrebbero fare o stanno ignorando le loro responsabilità legali.   Un recente sondaggio condotto dalla Commissione per l'uguaglianza e i diritti umani (EHRC) ha rilevato che due su cinque (41%), le mamme incinte, sentivano che c'era un rischio per la loro salute o il loro benessere sul lavoro durante la gravidanza.

...continua a leggere "GB: TUC e Maternity Action denunciano il fatto che i datori di lavoro non fanno abbastanza per mantenere al sicuro le donne incinte sul lavoro, "