Vai al contenuto

 

FONTE UNITE 

Unite, il sindacato britannico e irlandese più grande che rappresenta l'equipaggio di cabina, ha invitato l'industria aerea a intraprendere azioni urgenti per contrastare l'aria tossica in cabina, e ha altresì annunciato azioni legali in 51 cause giudiziarie contro cinque compagnie aeree del Regno Unito.

Unite sostiene le azioni giudiziarie contro le compagnie aeree del Regno Unito dopo che le prove di esperti indipendenti hanno concluso che l'aria nella maggior parte delle cabine delle compagnie aeree commerciali può causare danni neurologici irreversibili e malattie croniche tra individui sensibili.

Le dichiarazioni sostenute dal sindacato sostengono che le prove mediche esperte mostrano un'esposizione a lungo termine all'aria di cabina o ad "eventi di fumi" ad alte dosi che possono portare a piloti e membri dell'equipaggio che sviluppano malattie croniche e condizioni di pericolo di vita.

...continua a leggere "GB . I piloti e gli equipaggi di cabina lanciano un’azione legale contro le compagnie aeree nella disputa sull’aria tossica"

Fonte Siptu (traduzione assistita da google translator)

I rappresentanti del SIPTU hanno chiesto oggi migliori tutele per tutti i lavoratori portuali dopo la tragica scomparsa di giovedì (21 marzo) di un giovane marittimo lettone ad Europort a Rosslare, nella contea di Wexford.

SIPTU Ports, Docks and Harbor Organizer, Jerry Brennan ha dichiarato: "Ieri è stato un altro giorno estremamente triste per i navigatori irlandesi. Ciò che peggiora le cose è che questa tragedia, la quinta scomparsa degli ultimi 24 mesi nei porti irlandesi, è stata probabilmente evitabile. Rappresentanti della SIPTU hanno condotto campagne negli ultimi anni per mettere in evidenza le preoccupazioni dei nostri membri per l'ancoraggio e la messa in sicurezza delle navi. " 

Ha aggiunto:" L'unico modo per estirpare gli incidenti è assicurarsi che i marittimi siano in grado di riposare mentre le navi sono ormeggiate . Ciò che è necessario è che tutte le operazioni di ancoraggio e messa in sicurezza siano condotte da una squadra di lavoratori a terra addestrati, che lavorano regolarmente insieme e sono addestrati per questo lavoro particolarmente pericoloso. "

L'ispettore ITF, Michael Whelan, ha dichiarato: "Legare e assicurare è un lavoro duro e pericoloso che è stato a lungo oggetto di controversie. La Federazione internazionale dei trasporti (ITF) ha costantemente condotto una campagna per la regolamentazione e la certificazione di questo lavoro con personale di terra addestrato che svolge il compito. I proprietari e gli operatori delle navi hanno resistito e hanno invece insistito affinché i marittimi svolgessero il lavoro. L'ITF crede che i marittimi non dovrebbero fare questo lavoro. Dovrebbero poter riposare mentre sono in porto e prepararsi per il loro prossimo viaggio. " 

L'ITF e il SIPTU estendono le sue condoglianze più profonde e sincere alla famiglia del defunto marinaio, ai suoi colleghi membri dell'equipaggio e ai suoi amici.

Autrice:  Ingrid Miley
Corrispondente dell'industria e del lavoro

 

Gli infermieri sono stati vittime di quasi il 70% degli assalti totali al personale ospedaliero negli ultimi dieci anni, secondo i dati HSE.
Tra il 2008 e la fine di novembre di quest'anno, 10.744 persone hanno riferito di aggressioni che vanno dal danno reale ai "quasi incidenti" e alle lamentele, i dati rilasciati al portavoce della salute di Sinn Féin, Louise O'Reilly.
Più di 7.500, o oltre il 70%, di quegli assalti hanno preso di mira gli infermieri.
Finora, nel 2018, sono stati segnalati 948 incidenti. Nel 61% di essi, le infermiere sono state le vittime.
I medici hanno riportato 25 aggressioni mentre altri specialisti, tra cui personale di catering e addetti alle pulizie, hanno riportato altri 339 incidenti.
L'HSE sottolinea che non tutti gli attacchi riportati hanno comportato danni reali, ma potrebbero includere "quasi incidenti", eventi e reclami pericolosi che coinvolgono aggressioni fisiche, verbali o sessuali.
Tuttavia, si aspetta che le statistiche aumentino in futuro quando il personale è incoraggiato a segnalare formalmente ogni incidente. >>> L'ARTICOLO PROSEGUE ALLA FONTE RTE.IE