COVID: why are Swedish towns banning masks?

Tine Walravens, Copenhagen Business School and Paul O’Shea, Lund University

Officials in Halmstad municipality, Sweden, recently forced a teacher to remove their mask and prohibited the use of masks and all forms of PPE in schools. The municipality said there was no scientific evidence for wearing masks, citing the Swedish public health agency. At the time, agency guidance stated that there were “great risks” that masks would be used incorrectly. This guidance has since been removed.

To someone unfamiliar with the Swedish response to COVID-19, this mask ban might sound shocking. After all, while masks are not foolproof, there is evidence that indicates that they do help reduce the spread of COVID-19, especially in situations where maintaining distance is impossible – such as schools.

The municipality eventually backed down. But new examples of mask bans keep popping up in Sweden. Librarians in the affluent town of Kungsbacka, for example, have been instructed not to wear masks.

Continua a leggere “COVID: why are Swedish towns banning masks?”

 573 total views

Svezia: ambiente di lavoro delle donne e prevenzione dei DMS

Fonte Osha.eu 

Keywords:Campaign 2020-2022, Disturbi muscoloscheletrici, Donne e SSL

Questo studio di caso riferisce in merito a un’iniziativa adottata in Svezia con l’obiettivo generale di sensibilizzare in merito alla salute delle donne sul lavoro e promuoverne il miglioramento e, più in particolare, per ridurre i loro rischi di sviluppare disturbi muscolo-scheletrici (DMS). Nell’ambito dell’iniziativa gli ispettori del lavoro hanno ricevuto una formazione sull’integrazione della dimensione di genere nella loro attività giornaliera.

In seguito hanno effettuato ispezioni mirate ai luoghi di lavoro e ai settori con prevalente presenza femminile e hanno avviato discussioni con i datori di lavoro presso i quali le misure di prevenzione dei rischi erano risultate inadeguate. L’iniziativa ha conseguito l’obiettivo di sensibilizzare e promuovere una trasformazione di mentalità. Tuttavia è necessario un cambiamento a livello politico affinché la dimensione di genere sia integrata nell’elaborazione delle politiche.

IL REPORT 

 531 total views,  2 views today

Svezia: “non più lavoratori edili morti”- messaggio del Congresso del Sindacato delle costruzioni svedese di Byggnad

Fonte Bwint.org

“Nessuno dovrebbe rischiare la propria vita semplicemente andando a lavorare”, ha detto il primo ministro svedese Stefan Löfven nel suo discorso al Congresso della costruzione svedese Union Byggnads a Göteborg.
Molta attenzione al Congresso è stata rivolta alla salute e a alla sicurezza poichè nove lavoratori edili sono morti sul loro lavoro l’anno scorso. Il governo, rispondendo alle richieste del Congressoa di Byggnads ha promesso di dare più risorse all’autorità svedese dell’ambiente del lavoro per effettuare i controlli di lavoro ed introdurre i contratti collettivi come requisito di tutti gli appalti pubblici.

L’attuale leadership dell’Unione è stato rieletta per altri quattro anni con Johan Lindholm come presidente dell’Unione, Lars Hildingsson come secondo Presidente, Patrik Östberg come segretario dell’Unione e Torbjörn Hagelin, come segretario della contrattazione.

“Rappresentare i lavoratori edili è molto importante. Sono molto contento di quello che abbiamo fatto “, ha detto Johan Lindholm.
Karl Petter Thorwaldsson, Presidente della Confederazione dei sindacati svedesi LO ha parlato dell’importanza di battersi per i diritti degli immigrati e dei richiedenti asilo.
“il dibattito ora è interamente circa gli immigranti ed i rifugiati. Da dove viene questo stato d’animo? Il movimento dei lavoratori non mette le persone contro le persone! “ha detto.
Un certo numero di affiliati BWI, il sindacato mondiale delle costruzioni era presente a significare il loro sostegno per le campagne globali e di solidarietà. Byggnads ha contribuito alla “sostenibilità dei progetti e organizzazione campagna” (SPOC) fondo, che sta contribuendo a una serie di campagne organizzative da parte di BWI affiliati in tutto il mondo.

 856 total views,  2 views today