sabato 27 agosto 2016
you are here: Home arrow Privacy
Privacy & Cookie
Inserito da Administrator   
lunedì 28 febbraio 2005
Aggiornamento del 16 giugno 2015

Privacy Policy di Diario per la Prevenzione anche in riferimento alla gestione dei cookies


Diario per la Prevenzione
e diarioprevenzione magazine sono piccoli portali senza scopi di lucro di ogni fattispecie. .

diarioprevenzione magazine non viene più aggiornato e dal 15 di luglio non sarà più attivo.

Diario per la Prevenzione e diarioprevenzione magazine rispettano le norme della privacy, L.675/96 e successive modificazioni. I dati essenziali raccolti nel modulo per la registrazione al portale servono esclusivamente per la corretta gestione dello stesso.

 L''unico dato "sensibile" obbligatorio è la email dell''utente che serve a identificare l''utente quando accede ai servizi del portale per evitare un uso improprio degli stessi.

Privacy Policy di www.diario-prevenzione.it
http://www.iubenda.com/privacy-policy/999203

Privacy Policy completa di www.diario-prevenzione.it
http://www.iubenda.com/privacy-policy/999203/legal

Diario Prevenzione e i siti e applicazioni ad esso collegati utilizzano cookies tecnici necessari alla navigazione. Diario Prevenzione e i siti e applicazioni ad esso collegate utilizzano come counter ShinyStat™ Free di cui diamo il link per la policy dei cookies all'indirizzohttp://www.shinystat.com/it/informativa_privacy_generale_free.html

Il sito Diario Prevenzione e i  siti e applicazioni ad esso collegati non svolgono attività di profilazione dei visitatori  in  quanto non interessati ad attività commerciali in generale o di vendita dei dati .

I link embedded ai social network o altri servizi come  Twitter, Facebook, Youtube possono portare alla installazione di cookies da queste  parti terze che sono responsabili delle proprie policy in materia di cookies. L'utente può configurare il proprio browser al fine di bloccare l'installazione di cookies nel proprio computer 



-------

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 DEL D.LGS. N.196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali".


 Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003, i dati personali forniti verranno trattati come segue: 

FINALITA' DEL TRATTAMENTO 

La raccolta ed il trattamento dei dati personali sono effettuati per l'iscrizione al sito e la gestione dell'account (recupero password dimenticate, invio di comunicazioni, ecc.).


 MODALITA' DEL TRATTAMENTO

 Il trattamento dei dati per le suddette finalita': a) e' realizzato attraverso operazioni o complessi di operazioni indicate dall'art. 4 del D.Lgs. n. 196/2003; b) e' effettuato con l'ausilio di mezzi elettronici idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza; c) e' svolto dall'amministratore di questo sito o da personale da questo direttamente incaricato. 

CONFERIMENTO DEI DATI

 Il conferimento dei dati richiesti e' assolutamente facoltativo, salvo quanto previsto nel punto successivo. 

RIFIUTO DI CONFERIRE I DATI

 L'eventuale rifiuto di conferire i dati personali da parte dell'interessato comporta l'impossibilita' di completare l'iscrizione al sito ed ai servizi ad esso collegati.


 COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI

 I dati raccolti potranno essere oggetto di comunicazione e diffusione al personale preposto all'amministrazione del sito ed alla sua manutenzione, responsabile di tale procedimento o, comunque, in esso coinvolto per ragioni di servizio, senza che sia necessario il consenso del soggetto interessato; 

DIRITTI DELL'INTERESSATO 

L'art. 13 del D.lgs. 196/2003, riconosce all'interessato i seguenti diritti: 

- diritto di essere informato circa l'esistenza o meno presso l'amministrazi'one di dati che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile (art. 7, comma 1), la loro origine (art. 7, comma 2, lettera a), le finalita' e le modalita' del trattamento (art. 7, comma 2, lettera b), la logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici (art. 7, comma 2, lettera c);

 - diritto di essere informato circa i dati identificativi del titolare, del responsabile (art. 7, comma 2, lettera d) e del rappresentante (art. 5, comma 2); 

- diritto di essere informato dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venire a conoscenza in  qualità' di titolari, di responsabili o di incaricati (art. 7, comma 2, lettera e); - diritto di ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi abbia interesse, l'integrazione dei dati (art. 7, comma 3, lettera a);

 - diritto ad ottenerne la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compreso quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati (art. 7, comma 3, lettera b);

 - diritto ad ottenerne l'attestazione che le operazioni di cui all'articolo 7, comma 3, lettere a) e b) della legge sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato (art. 7, comma 3, lettera c);

 - diritto di opporsi, in tutto o in parte, al trattamento dei dati per motivi di legittimità' e ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o ricerche di mercato o di comunicazione commerciale (art. 7, comma 4, lettere a) e b);

 - diritto al risarcimento del danno cagionato per l'effetto del trattamento di dati personali (art. 15); 

- diritto di ricorrere all'autorita' giudiziaria o al Garante per far valere i diritti sopra elencati (art. 141 e 145). 


TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO

 Titolare e responsabile del trattamento dei dati e' l'amministratore di questo sito, raggiungibile all'indirizzo:

ginorubini@gmail.com

 
Ultimo aggiornamento ( martedì 11 agosto 2015 )
Eu Cookies
Informativa Generale sull'applicazione della norma  " Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" (Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) per saperne di più >>> clicca qui 


Notizie Salute Sicurezza Lavoro Ambiente Agosto 2016
Newsletter


Vuoi ricevere la newsletter

di diario prevenzione 

gratuita nella tua email ?



Per iscriverti alla lista

clicca >> qui

La newsletter è gratuita: riceverai al tuo indirizzo e-mail una rassegna stampa quindicinale contenente le principali novità pubblicate su riviste e siti italiani e internazionali che si occupano di prevenzione negli ambienti di vita e di lavoro. La newsletter di diario prevenzione è il mezzo migliore per aggiornarsi.









Rassegna SSL


Rassegna.it - Salute e sicurezza
  • Gioia Tauro, edile muore cadendo da un ponteggio

    Un operaio di 51 ani, Francesco Barca, ha perso la vita cadendo da un capannone nella zona industriale di Gioia Tauro (Reggio Calabria). Era padre di cinque figli. Il lavoratore era saluto sul tetto per verificare alcune lamiere in plastica, quando una di queste ha ceduto facendolo precipitare per circa dieci metri.

    Grande cordoglio arriva alla Fillea Cgil di Gioia Tauro, a cui il lavoratore edile era iscritto. L'organizzazione "si sente vicina al dramma che ha colpito la sua famiglia e tutti i lavoratori edili del territorio - si legge in una nota -. Perché la morte di un  lavoratore edile segna la vita di ogni operaio. La morte nei cantieri edili non è mai una tragica fatalità, ma è mancato rispetto delle regole e sfruttamento di chi ha bisogno di sopravvivere".

    Il sindacato ricorda Barca, "operaio edile di Rizziconi , padre di cinque figli , figlio di un territorio devastato dalla disoccupazione. Francesco - spiega - aveva perso il lavoro regolare diversi anni fa e da allora era rimasto nel limbo del lavoro nero. Un lavoro che bisogna fare per sostenere la famiglia". Queste, prosegue la categoria, "sono le storture prodotte dalla legge Fornero e dal Jobs act, perché chi perde il lavoro ad una certa età deve arrangiarsi con lavori occasionali e precari e soprattutto poco sicuri".

     La vita umana e la dignità della persona "sono valori che non hanno prezzo e che vengono prima di qualsiasi altra logica, per questo perdere la vita nel lavoro è una tragedia umana ed una grande ingiustizia sociale. Per noi sindacato, l'impedire le morti sul lavoro ed il battersi per la salvaguardia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro è il primo dei nostri compiti e per questo, drammi come questi rappresentano prima di tutto una nostra sconfitta".

    L'incidente mortale chiama in causa il sindacato e le sue responsabilità, dunque, "ma anche tutti i soggetti che svolgono un ruolo sul tema della salute e della sicurezza sul lavoro, che non possono dirsi soddisfatti perché la perdita anche di una sola vita è uno scandalo che ci deve indignare. Occorre che le istituzioni preposte e tutti i soggetti che hanno delle responsabilità su questo tema lavorino in sinergia per far rispettare le norme in materia, non sempre applicate nei luoghi di lavoro, e soprattutto per costruire una cultura nuova che veda nella sicurezza un investimento economico oltre che una scelta eticamente giusta, necessaria per il bene delle persone e di tutta la società", conclude il sindacato.

    LEGGI ANCHE Napoli: 14 morti in sei mesi, 6 in edilizia
    Palermo, muore edile di 66 anni

Podcast






***

E' online il Podcast
Notizie di Diario Prevenzione
 puntata n° 37  
28 giugno 2016

Il Notiziario



***
Per ascoltare le puntate precedenti
clicca qui





Emeroteca Rss

EMEROTECA RSS
di diario prevenzione



i titoli degli articoli e/o degli abstract appena pubblicati dalle Riviste scientifiche più importanti in materia di ambiente lavoro e salute.

EMEROTECA RSS


OH&S Global News
OH&S GLOBAL NEWS

Health and Safety NewsWire from Hazards

Act Now !


I contenuti di diario prevenzione sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 2.5 Unported
Privacy Policy

visite dal 23 settembre 2013