lunedì 29 agosto 2016
you are here: Home arrow Notizie arrow Manuali e Strumenti di Lavoro arrow BERSANI SU SALUTE SICUREZZA NEL LAVORO
BERSANI SU SALUTE SICUREZZA NEL LAVORO Stampa E-mail
Inserito da Editor   
giovedì 28 giugno 2012
Lavoro: Bersani, tutele sicurezza e salute misura civilta' di un paese


Dobbiamo riconoscere che in Italia resta ancora molto da fare

''Il Partito Democratico considera la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro un diritto fondamentale dei lavoratori e la misura della sua concreta realizzazione certifica il livello di avanzamento sociale e civile di un paese''.

Ad affermarlo e' il segretario del Pd Pier Luigi Bersani nel messaggio inviato al presidente nazionale dell'Anmil (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro), Franco Bettoni, in occasione della 1* Marcia nazionale per la sicurezza sul lavoro che l'Anmil ha organizzato per sabato 30 giugno ad Assisi.

''Da questo punto di vista dobbiamo riconoscere -aggiunge Bersani- che anche in Italia molto resta da fare: sebbene i dati ufficiali mostrino, negli ultimi anni, una tendenza costante alla diminuzione dei numeri assoluti, anche in ragione della forte riduzione delle ore lavorate, il fenomeno delle morti, degli infortuni e delle malattie causate dal lavoro permane gravissimo''.

''E' quindi necessario -afferma ancora Bersani nella lettera- andare oltre la pur doverosa azione di denuncia dello stillicidio delle morti e degli infortuni sul lavoro per dar vita ad una rinnovata strategia di tutela della salute e della sicurezza. Una strategia fondata, allo stesso tempo e in egual misura, sulla puntuale applicazione delle normative, dei controlli e delle sanzioni e sulla promozione di una forte e diffusa cultura e pratica della prevenzione, nella convinzione che questa strategia sia parte integrante della valorizzazione del capitale umano che e', insieme, esigenza inderogabile della nostra civilta' del lavoro e fattore di competitivita' per le imprese''.

''Gli interventi della magistratura -sottolinea Bersani- e le rare anche se esemplari sentenze di condanna, come quelle della Thyssen e dell'Eternit rappresentano certo atti di giustizia, di individuazione delle responsabilita' e di risarcimento, ma da soli non bastano a determinare un'efficace politica di prevenzione. Questa resta fondamentalmente legata alla capacita' all'interno delle imprese di realizzare un'adeguata organizzazione della valutazione dei rischi e di protezione dei lavoratori e, all'esterno, sul territorio, alla possibilita' di disporre di una rete efficacia e coordinata di servizi di vigilanza e di prevenzione''.

L'articolo segue su fonte Asca.it
Ultimo aggiornamento ( giovedì 28 giugno 2012 )
< Prec.   Pros. >
Eu Cookies
Informativa Generale sull'applicazione della norma  " Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" (Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) per saperne di più >>> clicca qui 


Notizie Salute Sicurezza Lavoro Ambiente Agosto 2016
Newsletter


Vuoi ricevere la newsletter

di diario prevenzione 

gratuita nella tua email ?



Per iscriverti alla lista

clicca >> qui

La newsletter è gratuita: riceverai al tuo indirizzo e-mail una rassegna stampa quindicinale contenente le principali novità pubblicate su riviste e siti italiani e internazionali che si occupano di prevenzione negli ambienti di vita e di lavoro. La newsletter di diario prevenzione è il mezzo migliore per aggiornarsi.









Rassegna SSL


Rassegna.it - Salute e sicurezza
  • Mosca: è strage di ragazze sul lavoro

    Gravissimo incidente sul lavoro nella giornata di sabato 27 agosto a Mosca dove sarebbero 17 le giovani lavoratrici morte nel rogo che ha devastato il deposito di una tipografia della capitale russa. Si tratta di giovani donne, tra i 20 e i 25 anni, secondo quanto riportato dall'Ansa, venute in Russia dal Kirghizistan per  guadagnarsi da vivere. Giovani madri, figlie, sorelle, emigrate per aiutare le proprie famiglie. 

    La tragedia si è consumata in un'area industriale nella zona  dell'autostrada Altufievskoie, nella periferia nordorientale di quell'enorme megalopoli che è Mosca. Stando alle testimonianze raccolte, le ragazze sono rimaste intrappolate in uno spogliatoio e "il fumo ha chiuso loro la via d'uscita". Si stavano cambiando per indossare le tute e iniziare il loro turno di lavoro: un turno massacrante, che - secondo una fonte anonima citata dalla Tass, l'agenzia di stampa russa - durava 12 ore, dalle otto del mattino alle otto di sera. Un solo giorno di riposo a settimana.

Podcast






***

E' online il Podcast
Notizie di Diario Prevenzione
 puntata n° 37  
28 giugno 2016

Il Notiziario



***
Per ascoltare le puntate precedenti
clicca qui





Emeroteca Rss

EMEROTECA RSS
di diario prevenzione



i titoli degli articoli e/o degli abstract appena pubblicati dalle Riviste scientifiche più importanti in materia di ambiente lavoro e salute.

EMEROTECA RSS


OH&S Global News
OH&S GLOBAL NEWS

Health and Safety NewsWire from Hazards

Act Now !


I contenuti di diario prevenzione sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 2.5 Unported
Privacy Policy

visite dal 23 settembre 2013