lunedì 25 luglio 2016
you are here: Home
ESTENSIONE DEL DOMINIO DELLA MANIPOLAZIONE DALL'AZIENDA ALLA VITA PRIVATA Stampa E-mail
Inserito da Editor   
giovedì 12 aprile 2012

SEGNALAZIONE
 
Michela Marzano
ESTENSIONE DEL DOMINIO DELLA MANIPOLAZIONE DALL'AZIENDA ALLA VITA PRIVATA








" La società in cui viviamo è dominata dai modelli del successo e della realizzazione personale.

Il valore di ciascuno viene misurato in termini di «competenze» e «risultati», in una pericolosa sovrapposizione di vita professionale e privata, e sempre più spesso assistiamo all'estensione dei concetti peculiari del management aziendale alla dimensione più intima della nostra esistenza.
Sul lavoro ci vengono richiesti, al tempo stesso, autonomia e conformismo, spirito d'iniziativa e adesione totale alla mission. Ma quale autonomia può avere chi è libero nel modo di realizzare un obiettivo ma non ha alcuna voce in capitolo nella sua definizione? Per non parlare del fatto che, nel momento in cui gli obiettivi prefissati non sono raggiunti, vengono messe in discussione competenze e autonomia. Proprio dall'incoerenza di questi messaggi nasce, secondo Michela Marzano, il disagio della contemporaneità.
L'autrice, filosofa e ricercatrice presso il CNRS a Parigi, attacca l'idea diffusa secondo cui l'individuo acquisisce dignità e valore soltanto attraverso il lavoro. Si tratta, in realtà, di un tranello concettuale che consente ai manager di chiedere ai loro impiegati una cosa e il suo contrario: ambiziosi risultati lavorativi e realizzazione personale, impegno e flessibilità, autonomia e conformità alla cultura aziendale.... "

Un libro da ri/leggere alla luce degli eventi che viviamo ogni giorno, nel lavoro e oltre il lavoro. La critica alle insidie del linguaggio dei manager, la capacità di disvelare le tecniche della manipolazione tese a colpevolizzare il lavoratore e a mobilitarne le disponibilità al sacrificio per sopperire alle carenze della organizzazione aziendale sono i punti fermi di questo libro la cui attualità è confermata dagli eventi. L'intenzione di fare prevenzione, di offrire strumenti per decifrare le pratiche di manipolazione dell'Autrice non sfocia nella pretesa di mettersi al di fuori del "sistema" ma di riconoscere le trappole del linguaggio manageriale manipolatorio che dobbiamo affrontare tutti i giorni. La lettura del libro può essere utile a quanti "lavorano su lavoro degli altri" come operatori della prevenzione, sindacalisti, rappresentanti dei lavoratori,.....


< Prec.   Pros. >
Eu Cookies
Informativa Generale sull'applicazione della norma  " Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" (Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) per saperne di più >>> clicca qui 


Notizie Salute Sicurezza Lavoro Ambiente Luglio 2016
Newsletter


Vuoi ricevere la newsletter

di diario prevenzione 

gratuita nella tua email ?



Per iscriverti alla lista

clicca >> qui

La newsletter è gratuita: riceverai al tuo indirizzo e-mail una rassegna stampa quindicinale contenente le principali novità pubblicate su riviste e siti italiani e internazionali che si occupano di prevenzione negli ambienti di vita e di lavoro. La newsletter di diario prevenzione è il mezzo migliore per aggiornarsi.









Rassegna SSL


Rassegna.it - Salute e sicurezza
  • Filt: nel porto di Livorno l'ennesima tragedia

    “Bisogna fare molto di più sia sul piano della prevenzione e sia sul piano della cultura della sicurezza dei luoghi di lavoro, per garantire l’incolumità dei lavoratori”. È quanto dichiarano congiuntamente le segreterie nazionali di Filt, Fit e Uiltrasporti, a seguito dell’incidente mortale sul lavoro avvenuto nel porto di Livorno, esprimendo “cordoglio e vicinanza alla famiglia del lavoratore deceduto e la solidarietà al lavoratore coinvolto nell’incidente”, e sottolineando che “la dinamica evidenzia ancora una volta la rischiosità del lavoro portuale esposto a una forte interferenza operativa, nella quale interagiscono contemporaneamente soggetti di molteplici imprese”.

    Secondo le federazioni di categoria di Cgil, Cisl e Uil, “questa ennesima tragedia, proprio in un porto, come quello di Livorno, sensibile alla sicurezza sul lavoro, conferma come la sicurezza debba essere messa al primo posto nell’agenda politica del governo. È necessario e urgente che la riforma della portualità in discussione, in linea con il piano nazionale strategico porti e logistica, metta la sicurezza sul lavoro del settore dei trasporti al primo posto, adeguando, per quanto riguarda i porti, la legge 272/99, e considerando la specialità di cui sono portatori e gli stretti legami che essi hanno con la filiera terrestre del trasporto merci”.

Podcast






***

E' online il Podcast
Notizie di Diario Prevenzione
 puntata n° 37  
28 giugno 2016

Il Notiziario


***

Intervista ad Andrea Marchetti sullo stato
dell'arte della salute e sicurezza nel lavoro a Ravenna 


***
Per ascoltare le puntate precedenti
clicca qui





Emeroteca Rss

EMEROTECA RSS
di diario prevenzione



i titoli degli articoli e/o degli abstract appena pubblicati dalle Riviste scientifiche più importanti in materia di ambiente lavoro e salute.

EMEROTECA RSS


OH&S Global News
OH&S GLOBAL NEWS

Health and Safety NewsWire from Hazards

Act Now !


I contenuti di diario prevenzione sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 2.5 Unported
Privacy Policy

visite dal 23 settembre 2013