giovedì 24 aprile 2014
you are here: Home arrow Notizie arrow Ricerche arrow Risultanze dell’All. 3 B, art.40 D. Lgs 81/2008: una nuova branca dell’epidemiologia?
Risultanze dell’All. 3 B, art.40 D. Lgs 81/2008: una nuova branca dell’epidemiologia? Stampa E-mail
Inserito da Editor   
venerdì 16 marzo 2012
Risultanze dell’All. 3 B, art.40 D. Lgs 81/2008: una nuova branca dell’epidemiologia?
Ossicini A

Ossicini A 1

1Dirigente Medico di II livello INAIL S.M.G.

Parole chiave: All.3 B, epidemiologia, statistica    

Riassunto 
 
Introduzione: In questi anni si è discusso ampiamente sui dati da trasmettere da parte del medico competente ai Servizi Competenti per Territorio.
 
Obiettivi: Si esamina la validità dell’All. 3 B, art.40 D. Lgs. 81/2008.
 
Metodi: Si analizza il nuovo Decreto applicativo in corso di applicazione.
 
Risultati: Si rileva che, contrariamente alle aspettative, detti dati non saranno di alcun aiuto ai fini prefissati; tutto ciò in considerazione che la “griglia degli elementi” ricavabili è del tutto priva di dati di tipo sanitario da cui trarre le necessarie deduzioni.
 
Conclusioni: Si auspica che il decreto subisca le necessarie correzioni.  

Introduzione
Dopo quasi tre anni di quasi silenzio sembrerebbe che si stia per dare attuazione a quanto previsto dall’art. 40, comma 2 bis, del D. Lgs n. 81/2008, come modificato dal D. Lgs n. 106/2009, che recita, in merito all’Allegato 3 B  “Entro il 31 dicembre 2009, con Decreto del Ministro del Lavoro, della Salute e delle politiche sociali, previa intesa in sede di conferenza permanente per i rapporti tra Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, sono definiti, secondo criteri di semplicità e certezza, i contenuti degli allegati 3A e 3B e le modalità di trasmissione delle informazioni di cui al comma 1. Gli obblighi di redazione e di trasmissione relativi alle informazioni di cui al comma 1 decorrono dalla data di entrata in vigore del decreto di cui al primo periodo”.
 
Essendo, per una volta,  chiara la norma i Medici Competenti dopo l’invio nel 2009, dati 2008, nei due anni successivi 2010 e 2011, stante l’ultimo capoverso dell’articolo,  non dovevano/potevano trasmettere alcun dato in tal senso.
Sulla non utilità dei dati usciti dalla “griglia” nel 2010 ci eravamo espressi nell’ottobre 2010 dopo la pubblicazione su “La Medicina del Lavoro” 2010 Vol. 101,n. 4 dal titolo “ “I dati sanitari aggregati e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria. Risultati preliminari dello studio pilota nazionale sulle comunicazioni ex. art40 D.Lgs 81/2008 “ con un contributo in cui criticavamo fortemente il fatto che detta raccolta consentisse veramente di desumere “le condizioni di salute dei lavoratori..”; la lettura del nuovo format, come diremo,  non fa che confermare queste nostre precedenti impressioni.
 
segue su fonte preventionandresearch
< Prec.   Pros. >
Notizie Salute Sicurezza Lavoro Ambiente 2014
Podcast Ipad






Per ascoltare le puntate del Notiziario Podcast
di Diario Prevenzione
clicca qui 
Se usi ipad o iphone clicca qui







INCHIESTA


E’ in uscita il nuovo numero di “Inchiesta” gennaio-marzo 2014








Tsipras
 
"La sinistra di Tsipras"

D.LGS 81 AGGIORNATO


Min.Lavoro: l'ultima versione aggiornata del TU in materia di salute e sicurezza sul lavoro
dicembre 2013
 

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha pubblicato sul proprio sito intranet la versione aggiornata del TU in materia di salute e sicurezza sul lavoro (D.L.vo n. 81/2008).
 

IL T.U. AGGIORNATO DICEMBRE 2013




Newsletter


Vuoi ricevere la newsletter

di diario prevenzione 

gratuita nella tua email ?



Iscriviti


La newsletter è gratuita: riceverai al tuo indirizzo e-mail una rassegna stampa quindicinale contenente le principali novità pubblicate sui maggiori siti che di prevenzione dei rischi sul lavoro. La newsletter di diario prevenzione è il mezzo migliore per aggiornarsi.
L'iscrizione alla newsletter consente ai lettori e alle lettrici di proporre tematiche sulle quali saranno svolti approfondimenti e pubblicati dossier 









news rassegna.it



I contenuti di diario prevenzione sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 2.5 Unported